Giuseppe Bernoni

    Blog del Dottor Giuseppe Bernoni

    RISPARMIOMETRO: I CONTROLLI DAL 2020 CON ALGORITMO PER CREARE LISTE SELETTIVE
    Al momento l’Agenzia delle entrate sta perfezionando l’algoritmo che andrà a costruire le liste selettive di contribuenti che presentano delle incongruenze tra il reddito dichiarato e le informazioni attinenti le evidenze bancarie. Le prime cavie da risparmiometro risultano essere qualche centinaio di soggetti che potrebbero finire nella reti di controlli, contribuenti il cui reddito è praticamente a zero ma che hanno, al contrario, consistenti risparmi in banca. Il risparmiometro, attraverso l’algoritmo, dovrebbe esaminare conto corrente, conto deposito titoli e/o obbligazioni, a risparmio libero vincolato, rapporto fiduciario, gestione collettiva del risparmio, gestione patrimoniale, certificati di deposito e buoni fruttiferi, conto terzi individuale e globale. Nonché: carte di credito, prodotti finanziari emessi dalle assicurazioni, acquisto e vendita di oro e metalli preziosi.

    COMMERCIALISTE DONNE: POCHE AI VERTICI DELLE ISTITUZIONI DI CATEGORIA
    Fra gli iscritti all’Albo dei commercialisti o tra coloro che aspirano ad entrarvi, le donne continuano a crescere: le praticanti donne rappresentano il 49,3% del totale. Dunque, la componente “rosa” aumenta, ma non riesce a occupare le leve di comando. Le donne ai vertici della categoria restano poche, in particolare nel Consiglio Nazionale, dove sono solo due contro 19 uomini. Anche nei 131 Ordini territoriali le donne presidente, per quanto in crescita, sono solo 14 e 26 quelle con ruolo di vice-presidente. Occorre, dunque, spingere di più sulle pari opportunità. Le donne guadagnano di meno. La media Irpef nazionale, calcolata sugli iscritti nel 2017 alla Cassa di previdenza della categoria, per gli uomini è di oltre 68mila euro l’anno, per le donne poco meno di 40mila euro.

    CRISI DI IMPRESA: LA FIGURA DEL COACH
    Professionisti esperti in coaching, oltre che in contabilità, che accompagnino le imprese in bilico. Sono le nuove figure suggerite dal Codice di crisi di impresa.

    L’ENERGIA VERDE PARLA ITALIANO.
    Il nostro Paese, oltre a essere sopra la media europea per produzione di energia da fonti rinnovabili, «esporta» fuori dai confini nazionali il proprio know how in materia. La principali «ambasciatrici» sono Enel ed Eni, ma la «squadra verde» vede in prima linea anche Erg, Saipem e Maire Tecnimont (tra le quotate) per non parlare di quell’esercito di piccole imprese che forniscono le tecnologie green a terzi.

    GARDALAND: POSATO IL PRIMO MATTONCINO DEL LEGOLAND WATERPARK
    Con la posa del primo “mattoncino”, inizia la costruzione del primo LEGOLAND® Water Park d’Europa, un parco acquatico di 15 mila metri quadrati, investimento totale 20 milioni di euro. Apertura prevista, giugno 2020.

    GLI ITALIANI VANNO IN VACANZA IN BUS: CRESCE FLIXBUS
    Agli italiani piace sempre più spostarsi con l’autobus, cosi si potrebbe spiegare l’exploit estivo di Flixbus ch in giugno-luglio e agosto ha segnato una crescita del 50% delle prenotazioni nazionali rispetto al 2018. E’ tornata di moda “ la corriera” grazie ai costi bassi, penetrazione sul territorio e una buona qualità del servizio.

    PC GAMING: UN BUSINESSA DA 5,5 MILIARDI
    I dispositivi pc gaming vivono su scala globale un momento di crescita pari al 15% nel primo semestre 2019, per un valore di 5,5 miliardi di euro. In particolare il comparto registra in Italia una crescita maggiore (+21%) per un mercato da 36,5 milioni di euro.

    ALESSI : APRE IL CAPITALE AL FONDO INGLESE OAKLEY
    Il fondo ha rilevato una quota di minoranza con un investimento da 6,6 milioni di euro. La famiglia Alessi continuerà a mantenere il controllo della società.

    DRONI: IL POSTINO METTE LE ALI
    Stanno per entrare in vigore i regolamenti che disciplinano il volo dei droni sulle città europee. Sarà una vera rivoluzione. Dal 2020 apre l’Urban Space, lo spazio aereo urbano che consente ai velivoli di operare per la consegna delle merci. E fra qualche anno il passo decisivo: cominciare con i taxi volanti.

    ANGELINI PHARMA: ACQUISISCE DUE PRODOTTI HEALTHCARE DA SANOFI
    Angelini Pharma, azienda farmaceutica italiana fondata nel 1919, ha annunciato l’acquisizione di due prodotti consumer healthcare di Sanofi in Germania e in Austria per un totale di 47 milioni di euro.

    SCIOPERO ATM: PREVISTO 6 SETTEMBRE DALLE 18.00 ALLE 22.00
    Il Sol Cobas ha proclamato uno sciopero di tram e metrò per protesta contro la privatizzazione del trasporto pubblico.

    CORTE DI CASSAZIONE (31/07/2019): SULLA RESPONSABILITA’ DEL COLLEGIO PER OMESSA VIGILANZA
    La condotta omissiva dell’amministratore non può comportare l’esclusione o l’affievolimento del potere di controllo del collegio sindacale. In presenza di gravi irregolarità nel bilancio, inoltre si rende doveroso per i sindaci impugnare lo stesso anche se il collegio ha acconsentito alla sua approvazione.

    BREMBO : LA MULTINAZIONALE ITALIANE E LE INCOGNITE DELL’INTERO SETTORE
    Dopo dieci anni record, dal 2017 il gruppo soffre in Borsa Un caso interessante perché, questo andamento rappresenta lo specchio della situazione complessa in cui si dibatte il settore dell’ automotive: la frenata di mercati come l’Europa e soprattutto la Cina, oltre che della guerra commerciale tra Stati Uniti e Pechino. Brembo guarda al futuro, e l’inaugurazione della nuova fabbrica in Cina, va in questa direzione, dove nasceranno le «pinze freno 4.0», quelle che equipaggeranno i veicoli elettrici e a guida autonoma. Per il 2019, Brembo si aspetta una leggera contrazione del business a causa della situazione dei mercati, ma con una profittabilità in linea con il dato 2018.

    SAUDI ARAMCO : IPO IN DUE FASI
    Saudi Aramco sta valutando la divisione in due fasi della maxi quotazione in borsa: una parte delle azioni entro la fine dell’anno e una seconda offerta internazionale nel 2020 o 2021. Inoltre il principale produttore mondiale di petrolio è orientato a scegliere Tokyo come sede della seconda fase del piano, visto che l’incertezza politica nel Regno Unito e in Cina riduce l’attrattività dei loro listini.

    I TURISTI CINESI SCELGONO AIRNB
    I turisti cinesi che hanno scelto Milano come meta delle vacanze estive, quest’anno hanno scelto Airbnb: i flussi sul portale online più famoso del mondo hanno registrato a luglio e agosto un aumento del 63% rispetto allo stesso periodo del 2018. Un boom che si spiega anche con l’apertura, a febbraio 2019, di un canale milanese su WeChat, il “ whatsapp dei cinesi”, per far conoscere meglio la città.

    LUXOTTICA: ACQUISISCE BARBERINI
    Luxottica Group ha completato l’acquisizione di Barberini, il più importante produttore al mondo di lenti da sole in vetro ottico. L’operazione permette al gruppo di Leonardo Del Vecchio di rafforzare la sua produzione “made in Italy”.

    STEFANEL: IN AMMINISTRAZIONE CONTROLLATA
    Dopo la rinuncia al concordato preventivo, Stefanel incassa l’ok del Ministero dello Sviluppo Economico per l’avvio della procedura di amministrazione controllata. “anche in considerazione del fatto che – si legge sul sito di Borsa Italiana – l’instaurazione di tale procedura si presenta utile e opportuna sotto diversi profili avuto riguardo alla salvaguardia dell’attività produttiva e dell’occupazione”.

    ARGENTINA : NUOVO CRAC
    Le casse dello Stato sono vuote. Quei pochi soldi rimasti servono a pagare i prossimi stipendi. Ma per il resto si rischia la bancarotta. Per l’Argentina si riaffaccia lo spettro della grande crisi d’inizio secolo che fece chiudere di colpo tutte le banche, bloccò i conti correnti, con la gente in strada presa dal panico e dalla rabbia. Il ministro dell’Economia, Hernán Lacunza, ha ammesso «difficoltà di liquidità» ma ha assicurato il Fondo Monetario Internazionale che il paese «sarà solvente », cioè in grado di saldare le rate del prestito da 57 miliardi di dollari concessi otto mesi fa dall’organismo finanziario.

    USA-CINA. LO SCONTRO DEI CAVI SOTTO I MARI
    Uno scontro di cui si parla poco quello della battaglia economico-industriale tra USA e Cina sul controllo dei cavi sottomarini per le telecomunicazioni. Un conflitto parallelo ma connesso con quello dei dazi commerciali. Il 99% del traffico internazionale di dati e voce passa nelle fibre ottiche sottomarine con previsioni di progressiva crescita (valore 30,8 miliardi di dollari nel 2026)

    AUTOVELOX: A MILANO NE ARRIVERANNO ALTRI 10 ENTRO LA FINE DEL 2019
    I primissimi autovelox potrebbero partire iniziando, probabilmente, dai due controllori da montare al Corvetto, all’ingresso e all’uscita di quello svincolo maledetto dell’autostrada A1. Poi, la mappa si allargherà toccando, è l’ipotesi, grosse strade da rendere un po’ più slow come viale Forlanini, via Novara oltre al raddoppio di quelli esistenti in Famagosta e viale Fermi. Proprio in alcuni di questi punti ancora non protetti come via Novara e il raccordo autostradale — ma anche lungo viale Caldara, viale Toscana o i Bastioni di Porta Venezia — , vengono utilizzati dalle 20,30 alle 3,30 normalmente del giovedì, i sette cosiddetti telelaser e gli ulteriore due autovelox mobili a disposizione dell’unità Radio mobile dei vigili.

    AUCHAN E CONAD: A OTTOBRE INIZIA LA RIVOLUZIONE
    Tra ottobre e fine febbraio 2020 cambieranno insegna i primi 110 supermercati Auchan con 5.700 addetti. Negozi scelti tra quelli con le migliori performance. Il primo lotto, a ottobre, sarà di 40 punti vendita con circa 1400 addetti tra Lombarda, Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria, ulteriori 20-30 negozi nel primo trimestre 2020. In tutti i casi si tratterà di operazioni di cessione o affitto del ramo d’azienda. Poi seguirà la riorganizzazione della sede centrale AUchan e della relativa parte logistica ( 700 lavoratori interessati) oltre a interventi di efficientamento sui punti vendita Auchan per avvicinarli agli standard Conad. Non è ancora stato chiarito se e quanti saranno gli esuberi.

    BANCA D’ITALIA: INIZIATIVE DI CONTROLLO PER MOVIMENTI DI CONTANTE PARI A € 10.000
    Da oggi parte un nuovo giro di vite su chi movimenta, tra prelievi e versamenti, più di 10 mila euro al mese. Fino ad oggi questo limite era posizionato sulla cifra di 15 mila euro. L’iniziativa è stata lanciata dall’Unità di informazione finanziaria (Uif) della Banca d’Italia. Grazie a questo provvedimento le banche, gli uffici postali e altri istituti di pagamento dovranno segnalare gli sforamenti oltre la cifra stabilita, anche con transazioni da più di mille euro. La «comunicazione oggettiva» (così viene definita nella normativa) verrà fatta su base mensile e, pur se non farà scattare la segnalazione di operazione sospetta, comunque comporterà l’accensione di un faro da parte delle autorità di vigilanza.

    DAZI: L’ULTIMA SERIE DI TARIFFE IMPOSTE DAGLI USA SULLA CINA E’ ENTRATA IN VIGORE COLPENDO LA SPESA PER CONSUMI
    E’ entrata in vigore alla mezzanotte orario di Washington l’ultima serie di tariffe imposte dall’amministrazione Trump sulle importazioni cinesi. Le nuove tasse del 15% si applicano a circa 112 miliardi di dollari di importazioni. Tuttavia, oltre i due terzi dei beni di consumo importati negli Stati Uniti dalla Cina sono già soggetti a imposte più elevate. Nelle prime fasi della ‘guerra commerciale’ in atto con Pechino, l’Amministrazione Usa aveva ampiamente evitato di colpire gli articoli di consumo. Ma ora con il probabile aumento dei prezzi di questi beni, la mossa di Washington minaccia proprio il principale motore dell’economia statunitense: la spesa per consumi.

    PARMIGIANO: FA CAUSA AL “ PARMESAN” NEOZELANDESE (KRAFT)
    ll Consorzio del formaggio Parmigiano Reggiano ha presentato un ricorso legale contro Kraft, che sta tentando di registrare ufficialmente il marchio “Kraft Parmesan Cheese” neozelandese . Un nome che potrebbe in qualche modo confondere i consumatori neozelandesi, provocando così un danno economico non indifferente ai piccoli produttori italiani. Per questo motivo, il Consorzio ha deciso di sostenerne la vertenza legale contro Kraft, un colosso con un fatturato annuo di 20 miliardi di dollari.
    PECHINO: DA’ IL VIA LIBERA AL PUNTEGGIO AZIENDALE PER LE ATTIVITA’ COMMERCIALI IN CINA
    Le aziende europee non sono preparate a fronteggiare l’implementazione del Social Credit System, il meccanismo di premi e sanzioni voluto da Pechino, che avrà conseguenze per le attività commerciali in Cina. Tale meccanismo utilizza le tecnologie Big Data per raccogliere e interpretare dati aziendali attraverso una rete di monitoraggio in tempo reale, in modo da garantire che qualsiasi comportamento non conforme venga intercettato durante lo svolgimento delle pratiche commerciali, cui segue un aumento o diminuzione del rating aziendale in diversi ambiti, con effetti sanzionatori penali od ordinanze giudiziarie.

    RYANAIR: NUOVO SCIOPERO
    Dopo aver già incrociato le braccia in agosto, i dipendenti della celebre compagnia low-cost tornano infatti a protestare. Nelle giornate di oggi, martedì 3 e mercoledì 4 settembre 2019 ci saranno nuovi disagi per i passeggeri che hanno un volo prenotato da e per il Regno Unito e la Spagna con Ryanair, per via di una nuova mobilitazione dei suoi dipendenti.

    MILANO NEWS:
    • PORTA VOLTA: AL VIA LA COSTRUZIONE DELLA NUOVA PIRAMIDE
    • Verrà creato una sorta di boulevard tra le mura cinquecentesche. L’edificio ricalcherà, in piccolo, la vicina sede Feltrinelli.
    Il no dei residenti è motivato dalla voglia di più spazio verde, nonostante il via libera della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio che mira alla conservazione delle Mura Spagnole, che appunto saranno preservate e integrate nell’edificio, ben visibili sia nelle aree esterne che negli ambienti interni. E i parcheggi interrati saranno ridimensionati, per permettere il mantenimento dei reperti archeologici.
    M2 : RIPRENDE LA CIRCOLAZIONE LORETO-UDINE –RIAPERTA MELCHIORRE GIOIA
    • Giovedi scorso ha riaperto in anticipo il tratto di Melchiorre Gioia chiuso al traffico, domenica 1 settembre ha ripreso la circolazione della M2 tra Loreto e Udine, chiuso per tutto il mese di agosto per la prima fase dei lavori di impermeabilizzazione della galleria.
    • MEDIOBANCA ACQUISISCE L’IMMOBILE DI VIA SANTA MARGHERITA
    • E’ il club deal di investitori, coordinato da Mediobanca ad aggiudicarsi l’immobile di via Santa Margherita12 messa in vendita da Kryalos Sgr per 102, 5 milioni di euro.
    • I 90 ANNI DI FERRARI
    • Milano si prepara a tingersi di rosso Ferrari. Una settimana speciale per la scuderia di Maranello, che festeggia i suoi 90 anni in pieno centro città (in piazza Duomo dalle 16.30 del 4 settembre) insieme ai 90 anni del Gp di Monza, che si disputa proprio dal 6 all’8 settembre. Una festa che colora Milano della tinta famosa nel mondo.
    • TEATRO ALLA SCALA
    • Il sovrintendente uscente, Pereira, lascia la Scala e va al Maggio Fiorentino e sarà sostituito da Dominique Meyer, dopo la Prima della stagione 2019. In allarme i sindacati che vogliono assicurazioni sull’occupazione.

    ENEL GREEN POWER CRESCE IN INDIA
    Enel Green Power, attraverso la sua controllata indiana per le rinnovabili Egp India, si è aggiudicata il diritto di siglare un contratto di fornitura di energia della durata di 25 anni per un parco eolico da 190 megawatt in India.

    CALCIO NEWS
    1. La Gazzetta dello Sport, per seguire la partenza del Campionato di calcio 2019/2020, ha aperto le nuove pagine quotidiane di Bologna,-Modena e Brescia, oltre a quelle di Bergamo, Verona, Torino, Cagliari, Roma, Puglia e Sicilia/Calabria.
    2. Podcast sul calcio: gli ascoltatori crescono tra aprile e giugno del 200% arrivando a una media di circa 50mila ascoltatori a settimana.
    3. Con lo sconto assicurato dal Decreto Crescita il contributo fiscale dei nuovi acquisti sarà dimezzato. Il bonus concesso agli sportivi professionisti residenti da almeno due anni all’estero e si trasferiscono in Italia, concentrerà il prelievo tributario sul 50% dei compensi: un incentivo per attrarre campioni in Serie A facendo risparmiare i club che di norma assicurano ingaggi netti sobbarcandosi le imposti dei propri tesserati, ma che ridurrà il gettito assicurato dal Calcio.
    4. In finanza Elliott è abituato a vincere (vedasi battaglie contro colossi privati (es Adecco), i governi di Perù e Argentina, nel delisting di Ansaldo o Telecom. Sarà invece più difficile la partita per il rilancio del Milan, nell’ultimo anno il passivo è sui 90 milioni. Dopo sei anni senza Champions, Elliott è ripartito da zero, con giovani promettenti e meno costosi e un allenatore che promette bel gioco: per tornare in alto bisogna che la palla vada in rete.

    LAGARDE: HA GIA’ FATTO CAPIRE LA SUA POLITICA MONETARIA
    Sarà in perfetta continuità con il banchiere italiano. Secondo Lagarde “la BCE ha una ricca cassetta degli attrezzi a sua disposizione e deve essere pronta ad agire. Se da un lato penso che la Bce non abbia toccato il limite minimo delle politiche sui tassi, è chiaro che tassi bassi abbiano implicazioni per il settore bancario e per la stabilità finanziaria più in generale»: facendo capire che i tassi potrebbero essere tagliati ancora, mossa già preannunciato tra le righe da Draghi, sempre mantenendo uno sguardo vigile sugli effetti sulle banche.

    COMMISSIONE EUROPEA: 50% DONNE
    Ursula von der Leyen l’aveva promesso sin dal primo giorno: la Commissione europea per metà femminile. La prima donna a guidare l’esecutivo comunitario ha raggiunto l’obiettivo: dei 26 commissari fin qui designati dai governi, 13 sono donne. All’appello manca solo l’Italia, orientata su un uomo (Paolo Gentiloni) ma il risultato praticamente non cambierebbe. Von der Leyen, ovviamente, sarà la donna più potente del team rosa europeo. La seconda donna più potente sarà Margrethe Vestager: la liberale danese, oggi alla Concorrenza, da vicepresidente esecutiva (al pari di Frans Timmermans) sarà uno dei pilastri sui quali poggerà l’intera squadra. Probabilmente controllerà tutti i commissari economici. Altra donna di spicco la francese Sylvie Goulard, culturalmente vicina all’Italia, lanciata verso l’Industria. Se riuscirà a prendere gli Affari economici, la finlandese Jutta Urpilainen, socialista, ma dal passo rigorista sui conti, sarà altrettanto importante.

    IVECO : PROBABILE SCORPORO IN ARRIVO DEL GRUPPO CNH INDUSTRIAL
    Una nuova operazione di scorporo, dopo Fiat Industrial e Ferrari, potrebbe interessare la galassia Agnelli. Questa volta a essere interessata è l’Iveco, la società di veicoli commerciali del gruppo Cnh Industrial. L’annuncio potrebbe arrivare martedì 3 settembre nel Capital Markets Day in programma alla Borsa di New York, quando saranno annunciate le strategie del gruppo.

    GENERALI: COMPRA IL PALAZZO DELLA NUOVA SEDE
    Generali Italia ha rilevato dalla controllata Citylife il 90% della Torre Hadid, 177 metri e 44 piani in cui nei mesi scorsi la compagnia assicurativa triestina ha trasferito il proprio headquarter milanese. Il corrispettivo dell’operazione è stato pari a 315 milioni.

    ARGENTINA: PER S&P E’ IN DEFAULT TECNICO
    L’annuncio arriva all’indomani della richiesta del governo Macri di ristrutturazione di 101 miliardi di dollari di debito, che per la società di rating si configura come un “mancato rispetto dei tempi di pagamento accordati“. S&P aggiunge comunque che questa analisi, “sostenuta dalla impossibilità per l’Argentina di collocare titoli a breve termine”, potrebbe essere rivista se, come assicurato, il rimborso dei titoli alla fine si realizzerà.

    ENERGIE RINNOVABILI: VERSO IL SORPASSO DELLE CENTRALI FOSSILI
    Secondo la più recente analisi di Terna, in giugno la produzione netta delle centrali italiane è stata pari a 24,7 miliardi di chilowattora, di cui il 48% da fonti pulite (11,75 miliardi) e il restante 52% da fonte termoelettrica. “Il sorpasso non è lontano. Le fonti elettriche rinnovabili — come il sole del fotovoltaico, il vento dell’eolico e l’acqua dell’idroelettrico — sono a un passo dal raggiungere e scavalcare la produzioni delle centrali ‘fossili’, cioè quelle alimentate con carbone, petrolio e soprattutto metano”.

    VENEZIA: NEI CANALI NUOVI SENSI UNICI E TARGHE ALTERNE
    Limitazioni di orario e targhe alterne nei canali di Venezia per i mezzi che trasportano le merci e per i taxi. Nei principali canali del centro storico è cominciata la sperimentazione del nuovo regolamento per gestire il traffico nautico. Sono stati disposti alcuni sensi unici e imposte le targhe alterne ai servizi taxi con motoscafo.

    MILANO NEWS
    1) Da Settembre grandi esposizioni sul 900 a Palazzo Reale, partendo con De Chirico, De Pisis, senza dimenticare le mostre in corso per Leonardo. A conferma che Milano è riuscita nella transazione da città solo affari a metà del turismo sono i numeri , a luglio quasi un milione di turisti , un introito in 10 anni di nove punti percentuali e il 90% sugli introiti, grazie al ruolo culturale, la cui spesa dei turisti è salita del 27%.
    2) Grazie ad un accordo con il Tribunale di Milano Sivag (negozio con vetrina su strada in via Farini) acquista lotti o beni di aziende fallite, oltre a seguire le aste di immobili pignorati, per soddisfare i creditori, realizzando la cifra più alta possibile da tutto ciò che si può vendere dopo un fallimento.
    3) Più collegamenti Freccia Rossa, biglietterie Trenitalia con orario prolungato, parcheggio auto rinnovato e accessibile a tutti, più sicurezza per le persone: questo succederà a Rogoredo, terza stazione di Milano e porta di accesso per l’area sudorientale, per decongestionare la città.
    4) Le Olimpiadi del 2026; il nuovo stadio San Siro di Milan e Inter. Sono solo due degli eventi che stanno facendo di Milano il principale attrattore di investitori che puntano sul mattone per dare redditività ai propri capitali. Un recente studio di Cbre, società di consulenza immobiliare, evidenzia che il volume degli investimenti nel campo immobiliare in Italia, nel primo semestre del 2019, «è in crescita e si attesta a quota 5,2 miliardi di euro».
    5) I debiti incagliati girano soprattutto intorno al mattone. È la casa il comune denominatore dei conti che non tornano, delle rate che non si riescono più a pagare e delle aziende che rimangono gravemente esposte con le banche, per poi magari andare a gambe all’aria. Una forma di contrappasso per uno dei Paesi europei con il più alto numero di proprietari di case in Europa: oltre il 70%. In Italia l’immobiliare è sempre stato considerato un buon investimento, ma gli stipendi degli italiani non crescono da tempo, e l’acquisto della casa ormai troppo spesso si trasforma nel passo più lungo della gamba.
    6) Secondo la Camera di Commercio Milano è la città della movida per numeri di imprese e per ricavi. In Lombardia sono 120 mila aziende su 933 attive in Italia, 559 mila addetti (+ 4% in un anno) su 3 milioni di occupati e un business da 42 miliardi su 150 nazionali e Milano con 31 miliardi di ricavi è la prima in Italia.
    NATURA IN CITTA’: IN 7 LOCALITA’ SU 10 IL VERDE PUBBLICO COPRE APPENA IL 4%
    Una recente indagine dell’Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale su 120 comuni ha documentato che la percentuale di verde pubblico sulla superficie comunale è scarsa ( meno del 4%) , ogni abitante ha a disposizione tra i 10 e i 30 metri quadri. Solo in 12 città (tra cui Milano, Monza, Torino, Trento) supera il 10%. Roma è un caso a sé, dove la percentuale del 3,5% corrisponde a 45,7 milioni di metri quadri, data la vastità territoriale (verde attrezzato e storico) che richiede molta manutenzione.

    A LONDRA : TUTTI CONTRO JOHNSON PER LA SOSPENSIONE DEL PARLAMENTO
    Un milione e mezzo di firme di proteste per il colpo di mano che impedisce lo stop a Brexi. Raffica di dimissioni nel partito.
    VERIZON: VENDE TUMBLR
    Dopo settimane alla ricerca di un compratore, Verizon venderà a Automattic, il social network di blogging Tumblr, per la quale Yahoo (ora del gruppo Verizon) aveva speso nel 2013 1,1 miliardi di dollari. Automaticc è la società che già controlla WordPress, assorbendo anche le circa 200 persone dello staff. Non ci sono cifre ufficiali, ma secondo indiscrezioni, si tratta di un affare inferiore a 3 milioni di dollari.
    JUVENTUS: AL TOP DEL VALORE E GUADAGNI RECORD AGLI AZIONISTI
    Secondo uno studio della Boston Consulting group è la società italiana quotata in Borsa che nel corso dell’ultimo quinquennio è stata capace di creare maggior valore per gli investitori, un Total Shareholder return al 36% (basato sul ritorno dell’investimento misurando la variazione di prezzo azioni e rendimento dividendi distribuiti ed investiti).

    TOYOTA-SUZUKI: ACCORDO DI COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE DI NUOVA GENERAZIONE
    Le due case auto hanno annunciato uno scambio equo di capitale azionario che porterà ad una accelerazione delle opportunità di espansione delle sinergie, a partire dalle auto con guida autonoma, dove si concentreranno i maggiori investimenti.

    PHILIPS MORRIS E ATRIA: PROVE DI FUSIONE PER UN COLOSSO DA 210 MILIARDI
    Philip Morris ha annunciato di essere in trattative per una fusione con Altria, il produttore della Marlboro negli Stati Uniti. L’operazione allo studio sarebbe tutta in titoli azionari. Nel 2018 Philip Morris ha registrato ricavi netti per 29,62 miliardi di dollari, Altria per 25,36. In Borsa la prima vale oltre 113 miliardi di dollari in Borsa e la seconda altri 95,5 miliardi..

    FOSUN ACQUISISCE IL 75% DI THOMAS COOK
    Il Gruppo cinese ha acquistato Thomas Cook, tour operator britannico che naviga in cattive acque. La conglomerata asiatica investirà 450 milioni di sterline per acquisire una quota del 75%.

    UN MASSAGGIO CARDIACO DI 40 MINUTI SALVA UN PASSEGGERO IN TRENO
    Il dottor Carlo Santucci, medico romano, ha salvato, con un massaggio cardiaco, una donna sentitasi male proprio sul convoglio nel quale viaggiava anche lui. “È una manovra che possono fare tutti, dopo aver fatto un corso”.

    SOLVAY TRASFERISCE ATTIVITA’ NELLE POLIAMMIDI
    Trasferirà alla belga Domo Chemicals, per 300 milioni di euro, alcune attività europee nelle poliammidi, al fine di soddisfare le richieste avanzate dalla Commissione europea per concedere il via libera alla cessione delle attività rimanenti a BASF, annunciate lo scorso gennaio.

    BIOLOGICO: IN ITALIA IL GIRO D’AFFARI VALE 2,5 MILIARDI
    La crescita rischia di arenarsi sulla bassa fertilità del suolo del Paese, che fa lievitare i costi di conversione e sulle vendite sottocosto, che non garantiscono redditività adeguata agli agricoltori.

    MONDO: I QUATTRO RISCHI CHE LO SPAVENTANO
    Dazi, Brexit, Iran e Hong Kong sono i quattro grandi focolai di crisi che minano la stabilità globale. In particolare la guerra commerciale combattuta a colpi di dazi da Cina e Stati Uniti rischia di degenerare in una guerra valutaria; con un’uscita senza accordo dall’Unione Europea, il Regno Unito potrebbe perdere 1,2 milioni di posti di lavoro, intanto cresce la tensione nel Golfo, la strategia americana ha radicalizzato di nuovo il regime di Teheran, poi le proteste anticinesi ad Hong Kong dove non è escluso l’intervento militare di Pechino.

    BREXIT
    1) La regina ha approvato la richiesta del Primo Ministro di sospendere le attività del Parlamento dal 9 settembre al 14 ottobre con l’intento di evitare un dibattito sulla Brexit, impedire ai deputati di bloccare un’uscita senza accordo.
    2) La sterlina, secondo gli analisti, verrà messa sotto pressione e ci si aspetta nuovi minimi contro il dollaro e l’euro.
    3) Chi è dentro , è dentro: chi è fuori è fuori: la Brexit sta per chiudere le porte della Gran Bretagna dal prossimo 1 novembre i cittadini europei non potranno più emigrarvi liberamente.
    4) Finora Londra, con le tasse di importazione più basse d’Europa (5%), permetteva la circolazione dei beni d’arte in Unione Europea, ora con la prospettiva di un no deal, il mondo dell’arte si sta organizzando in anticipo per tutelare interessi e margini: alcune gallerie stanno anticipando mostre previste da novembre in poi per evitare i dazi postbrexit o addirittura stanno organizzando di lasciare il Regno Unito.

    RYANAIR
    • Ryanair e il Codacons hanno annunciato una nuova partnership che vedrà la compagnia irlandese firmare una Alternative Dispute Resolution (Adr) per i reclami dei clienti italiani previsti dal Regolamento Ue-261.
    • Il modello di azionariato che sembra delinearsi per Alitalia “con la partecipazione di Delta può funzionare in Italia, ma non ci interessa, almeno a breve, abbiamo già il 28% del mercato italiano, puntiamo comunque a crescere”.
    FINCANTIERI: AL LAVORO PER LA MARINA AMERICANA IN ATTESA DEI FINANZIAMENTI DELLE FORZE ARMATE ITALIANE
    Fincantieri ha presentato la proposta tecnica per la gara da 19 miliardi di dollari indetta dalla Marina militare americana per venti fregate multiruolo del programma Ffg(X)”, dove Fincantieri è in gara con una versione riadattata delle fregate europee multi-missione, in attesa di poter sfruttare l’opportunità dello sblocco di 7,2 miliardi di finanziamenti per diversi programmi di investimento delle Forze armate italiane, dove ci sarebbero anche i fondi per 4 sottomarini per la marina italiana.

    HASBRO: COMPRA PEPPA PIG
    Peppa Pig e Pj Mask, i beniamini dei più piccoli, cambiano casa. Il colosso americano dei giocattoli Hasbro ha raggiunto un accordo «definitivo» per acquisire lo studio Entertainment One, la compagnia canadese che produce le due famose serie per bambini. Costo dell’operazione: 3,3 miliardi di sterline.

    CELGENE: VENDE DIRITTI DI MEDICINALE ANTIPSIORIASI
    Celgene vende ad Amgen i diritti di Otezla, il medicinale per i pazienti con psoriasi e artrite psoriasica, per 13,4 mld di dollari. La vendita di Otezla rientra negli sforzi di Bristol Meyers per assicurarsi i necessari via libera delle autorità all’acquisizione da 90 mld di dollari di Celegene.

    I PAPERONI DELLA BORSA: LA CLASSIFICA DI MILANO FINANZA
    La tradizionale classifica è caratterizzata dal ritorno delle dinastie, che hanno riconquistato le posizioni che contano nella graduatoria dei 562 Paperoni Italiani che, nel complesso, vedono il valore delle loro partecipazioni calare del 16,1%, da 155 a 130 miliardi di euro. Primo classificato Leonardo Del Vecchio (20,94 miliardi di euro), seguono i fratelli Benetton (8,03 miliardi), le famiglie Agnelli/Nasi/Elkann (7,54 miliardi), Gianfelice e Paolo Rocca (Tenaris, 7,23 miliardi), Stefano Pessina (6,83 miliardi) Campari (5,87 miliardi) precedendo Miuccia Prada e il marito Patrizio Bertelli (7° posto), con 5,80 miliardi,
    la dinastia Berlusconi (con 3,14 miliardi di euro); Anna Maria Formiggini (3,13 miliardi) grazie alla cavalcata di Amplifon, EdiliziAcrobatica con 31,9 milioni di euro.

    DELIVEROO LASCIA LA GERMANIA PER ECCESSO DI CONCORRENZA
    Deliveroo abbandona la Germania dopo 4 anni. La società che consegna generi alimentari a domicilio ha deciso di rinunciare al mercato tedesco e ha già annunciato la sua decisione a clienti e dipendenti. La società intende orientare diversamente gli investimenti, puntando su altri mercati in Europa e Asia, ma non esclude un ritorno in Germania in futuro
    AXEL SPRINGER: IL FONDO KKR CHIUDE L’OPA CON IL 42,5% DEL CAPITALE PER CIRCA 2 MILIARDI DI INVESTIMENTO
    Dopo l’ulteriore proroga di inizio agosto, è salita al 42,5% la quota finale che il fondo Usa KKR detiene in Axel Springer. Superata abbondantemente dunque la soglia minima d’accettazione all’Opa, fissata al 20%, annunciata con l’accordo dello scorso giugno che ha visto l’ingresso del fondo a stelle e strisce nella compagine azionaria del gruppo tedesco, editrice tra gli altri di Bild e Die Welt, oltre che proprietaria di realtà b2b come eMarketer e Insider.
    RUSSIA: AL VIA LA PRIMA CENTRALE NUCLEARE GALLEGGIANTE PER PAURA DI UN CHERNOBYL II
    Mosca ha varato la prima centrale nucleare galleggiante, nell’artico russo, quale alternativa alla costruzione di una centrale su un terreno ghiacciato tutto l’anno.

    GERMANIA: SI PREPARA AL DISASTRO NUCLEARE CON SCORTE DI PILLOLE ANTIRADIAZIONI
    L’azienda farmaceutica austriaca Lannach ha ricevuto un ordine da parte della Germania per 50 milioni di pastiglie allo ioduro di potassio, anti radiazioni, una delle specialità della loro linea di produzione. L’incubo del disastro nucleare torna a far paura.

    ATTACHI HACKER ALLE ISTITUZIONI
    • Eurotower: anche la Banca Centrale Europea finisce vittima degli hacker che per mesi hanno avuto accesso alle informazioni degli iscritti al sito “bird” (Banks integrated reporting dictionary), gestito da un provider esterno e utilizzato dalle banche per preparare i rapporti statistici e di vigilanza da presentare al team di supervisione.
    • Mastercard: ha subito un furto di dati personali di 90 mila utenti in Germania- le informazioni sarebbero state sottratte da un provider terzo che gestisce per l’azienda il programma fedeltà “ Priceless Special” sito in cui i clienti Mastercard possono accedere a bonus e sconti di vario tipo e poi pubblicate da un anonimo sulle pagine di un forum online.

    BANCH: ESTATE DIFFICILE A LIVELLO MONDIALE
    • Tempi difficili per i banchieri d’affari a causa di prezzi di tassi di interesse in caduta, volume negoziazioni in calo e ingresso automazione nella trading room. Da aprile sono stati annunciati 30mila licenziamenti da parte di grandi banche (Hsbc, Barclays, Societé Generale, Citigroup, Deutsche Bank) sulla piazza di Londra pesa l’incertezza di Brexit e sulla piazza di New York si sono persi circa 2.800 posti di lavoro.
    • Commerzbank: Per rimettersi in pista e sottrarsi al trend negativo potrebbe tentare l’ultima carta: tagliare il numero delle filiali, sarebbe questa la exit strategy.
    • BNP Parisbas: ha in programma di tagliare circa 500 posti di lavoro presso la divisione Securities service in Francia.
    • SocGen: sta valutando la vendita di Lyxor asset management, società che gestisce masse per 151 miliardi di euro o la fusione.

    VALZER DI NOMINE; IN BALLO 400 POLTRONE, DOTE DELLA CRISI DI GOVERNO CONSEGNA AL NUOVO ESECUTIVO
    Quattrocento poltrone da assegnare nell’arcipelago delle società pubbliche: nei prossimi mesi il governo dovrà fare scelte cruciali su quelle che un tempo si chiamavano partecipazioni statali: 70 da assegnare a breve in una decina di società i cui vertici sono scaduti e 300 l’anno prossimo in una sessantina di società tra le controllate dirette e indirette del MEF. In sintesi scadono i vertici delle società pubbliche più importanti Eni, Enel, Leonardo e Poste, Terna ed Enav, tutte quotate in Borsa, oltre una poltrona nuova di zecca quella dell’amministratore delegato della Nuova Alitalia.

    CRAC BANCARI: AL VIA LE DOMANDE DI INDENNIZZO
    Approvato l’8 agosto e pubblicato in Gazzetta ufficiale, arriva il decreto per gli indennizzi ai risparmiatori coinvolti dai crac bancari. Il Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR) ha una dotazione iniziale di oltre 1,5 miliardi di euro: 525 milioni per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021.

    EXPO DUBAI : l’ITALIA SI PREPARA PER IL 2020- APERTA LA GARA PER IL PADIGLIONE
    Tra poco più di un anno – dal 20 ottobre 2020 e fino al 10 aprile 2021 – si aprirà Expo 2020 a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. L’Italia ci sarà: è stata lanciata la procedura di gara internazionale per la costruzione e l’allestimento del Padiglione italiano (base d’asta di 14,474 milioni).

    GDF: 2 AFFITTI SU 3 SONO IN NERO E 6.483 RISULTANO LAVORATORI IRREGOLARI
    In Italia, due case vacanze su tre vengono affittate in nero. Il dato emerge da un piano straordinario di controlli estivi realizzato dalla Guardia di Finanza. Fra l’inizio di giugno e il 5 agosto, le Fiamme Gialle hanno effettuato 404 controlli e in 256 casi sono emerse irregolarità. In tutto, le violazioni hanno raggiunto quota 1.680. Quanto alla collocazione geografica, la maggior parte si concentra nelle regioni in cui il turismo è più intenso: Sardegna, Puglia, Toscana, Emilia-Romagna e Lazio. Inoltre, le operazioni della Guardia di Finanza hanno portato alla luce 6.483 lavoratori irregolari, di cui il 42% stranieri e 24 minorenni.

    APPLE PRONTA A SFIDARE NETFLIX – WALT DISNEY CON 6 MILIARDI IN STREAMING TV
    Apple ha annunciato l’intenzione di investire 6 miliardi di dollari, destinati alla produzione di spettacoli e film per un nuovo servizio di streaming televisivo. Con questa mossa, il colosso di Cupertino intende sfidare apertamente il leader del settore Netflix, oltre a Walt Disney, pronta a lanciare la piattaforma nel mese di novembre.

    CBS VIACOM, UN NUOVO COLOSSO PER SFIDARE NETFLIX E AMAZON SUI CONTENUTI
    Viacom e Cbs hanno concluso l’iter di fusione dando vita a ViacomCBS, media company da 30 miliardi di dollari che unisce asset e contenuti prodotti dalle due società che già facevano parte del medesimo gruppo fino alla scissione del 2006.

    UFIFILTERS APRE IL SESTO IMPIANTO IN CINA
    La multinazionale veronese, specializzata nelle tecnologie della filtrazione con prodotti utilizzati anche nel settore dell’automotive, ha deciso di aprire un nuovo impianto nel Paese asiatico. Si tratta del sesto stabilimento impiantato all’ombra della Grande Muraglia, su un totale di 16 sparsi lungo tutto il pianeta. Per inaugurare il nuovo parco industriale di Chongqing è stato sostenuto un investimento di 25 milioni di euro.

    GENERALI PRONTA A SFIDARE ALLIANZ IN SPAGNA E MESSICO
    Sta procedendo la trattativa per acquisire una partnership di bancassurance con BBVA in Spagna e Messico, del valore di circa 1,5-2 miliardi di euro. Il principale concorrente è Allianz che, a valle dello scioglimento dell’accordo con Santander, sarebbe disposta ad offrire una cifra significativa.

    SAMSUNG: PRIMA NEL MERCATO EUROPEO PER GLI SMARTPHONE
    Nel mercato europeo spicca il balzo di Samsung che da aprile a giugno è cresciuta del 20% , raggiungendo i 18.3 milioni di smartphone consegnati e una quota di mercato del 40,6%, la più alta degli ultimi cinque anni.

    ENERGIE RINNOVABILI: 11 MILIONI DI POSTI DI LAVORO (Agenzia internazionale per le energie rinnovabili(Irena).
    Il settore delle energie rinnovabili garantisce lavoro a undici milioni di persone in tutto il mondo, 39% in Cina, 3,6 milioni nel settore fotovoltaico e 32% di occupazione femminile. Questi sono i numeri aggiornati al 2019.

    NUMERO DI PARLAMENTARI: COSA SUCCEDE NEL MONDO
    In attesa della riforma italiana, ad oggi pochi Stati hanno più rappresentanti dell’Italia in proporzione alla popolazione: noi ne abbiamo uno ogni 64 mila abitanti.
    In sintesi
    • Stati Uniti: un parlamentare ogni 611 mila statunitensi;
    • Regno Unito: uno ogni 46 mila britannici;
    • Francia: in totale 20 in meno dei 945 italiani, per un Paese con 7 milioni di abitanti in più,
    • Spagna: uno ogni 76 mila siede alle Corti Generali.
    • Germania: uno ogni 105 mila abitanti.
    • Giappone: uno su 180mila.

    GUERRA DEI DAZI: LA CINA ATTACCA E TRASCINA GIÙ LE BORSE MONDIALI
    Da una parte la replica della Cina all’ultimo pacchetto di dazi americani: tra settembre e dicembre anche Pechino introdurrà nuove tariffe, tra il 5 e il 10%, su 75 miliardi di dollari di importazioni Made in Usa. Dall’altra il furioso avvertimento di Donald Trump: «Non abbiamo bisogno della Cina– ordino alle società americane di iniziare immediatamente a cercare delle alternative ».

    RYANAIR: ACCUSATA DI COMPORTAMENTO ANTISINDACALE
    Anche il Tribunale di Roma ha riconosciuto, dopo Bergamo e Busto Arsizio, come antisindacale l’attività di Ryanair per: aver inserito nei contratti la clausola “estinzione del contratto”, aver rifiutato l’incontro, la negoziazione e l’informazione previste dalle norme di legge, aver rifiutato di collaborare nelle procedure di nomina dei rappresentanti sindacali per la sicurezza presso lo scalo di Ciampino ed aver sottoposto a videosorveglianza la sala briefing di Ciampino in mancanza di un accordo con le rappresentanze sindacali.

    INVIMIT: 200 IMMOBILI IN VENDITA IN 8 CITTÀ-LO STATO FA CASSA
    Invimit, società partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia, ha appena messo sul mercato 200 immobili pubblici – abitazioni, negozi e uffici – acquistabili fino al 20 settembre da privati e imprese, per un valore di oltre 100 milioni di euro. La vendita riguarda 8 città: Roma, Firenze, Palermo, Bologna, Pisa, Firenze, Trieste e Sabaudia.

    DONNE: TRE ALLA GUIDA DI UN MONDO IN CRISI
    Ursula Von der Leyen, Christine Lagarde e Kristalina Georgieva: le tre donne che, alla guida rispettivamente di Commissione Europea, della Banca Centrale Europea e (se tutto andrà come da copione) del Fondo monetario internazionale dovranno affrontare in un contesto tutt’altro che favorevole alcune delle grandi sfide globali come l’onda nazionalista, la gestione della Brexit, la crisi dell’Argentina e la continuazione del quantitative easing nel dopo Draghi.

    UNIVERSITÀ BICOCCA: DEVE ESSERE APERTA DI SERA PER ESSERE FINESTRA SUL MONDO
    Giovanna Iannantuoni, settima donna rettrice in Italia. con un programma visionario: la Bicocca deve essere aperta di sera, per mostre e incontri con economisti, giornalisti, intellettuali; se tutte le università italiane potessero stare aperte almeno qualche volta con il buio, per diventare un posto aperto al territorio, dove ragionare, dibattere, scambiarsi idee, partecipare. Occorre maturare insieme per avviare uno sviluppo sostenibile. La sfida è di aprire il più possibile all’esterno l’università pubblica.

    SIGARETTA ELETTRONICA: PRIMA VITTIMA NEGLI USA
    Poco meno di un mese fa l’Organizzazione mondiale della sanità le aveva messe sotto accusa. Ora dall’Illinois, negli Stati Uniti, arriva la notizia del primo caso di morte per una grave malattia respiratoria legata alla sigaretta elettronica, per difficoltà a respirare, stanchezza cronica, rapida perdita di peso e un senso di oppressione al petto. Solo nell’Illinois, il Centro nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), ha aperto un’indagine, le persone colpite da questa “sindrome da e-cig” sarebbero 22 fra i 17 e i 38 anni. L’unico tratto comune è che “svapavano”. Qualcuno nicotina, altri Thc (tetraidrocannabinolo) o cannabinoidi.

    LAMPIONI: CHE SPRECO , IN ITALIA ILLUMINARE COSTA IL DOPPIO DELL’UE
    Impianti vecchi e male orientati e ridotto uso dei nuovi sistemi di risparmio energetico: spendiamo sei volte più dei tedeschi e il doppio della media Ue. Lo rivela l’Osservatorio sui conti pubblici, concludendo che con più efficienza potremmo risparmiare fino ad un miliardo. Nella classifica delle città italiane più virtuose: Napoli è la migliore, Olbia la peggiore. Ma a parte la città partenopea tutto il Sud è in forte ritardo.

    FLIXBUS: FA ROTTA SULLA TURCHIA
    L’azienda specializzata nel trasporto su autobus e la società di private equity Actera Group hanno raggiunto un accordo per l’ingresso del servizio di autobus interurbani turco Kamil Koç nella rete FlixBus. Kamil Koç, che ad oggi serve 61 città in tutta la Turchia e ha trasportato oltre 20 milioni di persone solo nel 2018, sarà gradualmente integrata nella rete di FlixBus, che offre più di 350 mila collegamenti giornalieri verso oltre 2 mila destinazioni in 28 paesi europei e negli Stati Uniti.

    ALIBABA: RINVIA LA QUOTAZIONE A HONG KONG
    Proteste, lacrimogeni e cori contro la Cina non sono il clima ideale per quotarsi a Hong Kong. Men che meno se l’azienda è un campione hi-tech cinese, Alibaba, e il fondatore, Jack Ma, ha pensato bene di evitare assist alla città ribelle, rinviando l’approdo alla Borsa locale del suo e-commerce.

    HUAWEI: IL CENTRO RICERCA DI MILANO NEL MIRINO USA
    Lunedì scorso il dipartimento del Commercio Usa ha esteso per altri 90 giorni la possibilità per le aziende statunitensi di rifornire Huawei, nonostante sia stata inserita in “lista nera” per motivi di sicurezza nazionale. A fianco a questo gesto di distensione però, una tregua che potrebbe essere solo temporanea, il governo americano ha aggiunto alla “blacklist” altre 46 controllate dalla società di Shenzhen, tra cui Huawei Italia, la filiale commerciale tricolore, e vari centri di ricerca sparsi nel mondo.

    ISTAT: CAMBIA I CRITERI DI CALCOLO
    l’Istituto annuncia una nuova revisione dei conti nazionali, a cinque anni da quella realizzata con l’introduzione della nuova versione del sistema europeo dei conti SEC 2010. L’Italia, come gran parte dei paesi Ue, ha deciso di realizzare la revisione generale dei conti, ovvero la costruzione ex novo dell’intera stima per uno specifico anno-benchmark, utilizzando il 2016 come nuovo anno di riferimento. In pratica, il 23 settembre verranno diffusi i dati sul 2018 e la ricostruzione delle serie annuali per gli anni 1995-2018, con il nuovo livello del Pil sui quali costruire i conti (i dati verranno spediti ad Eurostat entro il 30 settembre) e calcolare il (cruciale) rapporto Debito/Pil.

    CRAC BANCARI: AL VIA LE DOMANDE DI INDENNIZZO
    Approvato l’8 agosto e pubblicato in Gazzetta ufficiale, arriva il decreto per gli indennizzi ai risparmiatori coinvolti dai crac bancari. Il Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR) ha una dotazione iniziale di oltre 1,5 miliardi di euro: 525 milioni per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021.

    EXPO DUBAI : l’ITALIA SI PREPARA PER IL 2020- APERTA LA GARA PER IL PADIGLIONE
    Tra poco più di un anno – dal 20 ottobre 2020 e fino al 10 aprile 2021 – si aprirà Expo 2020 a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. L’Italia ci sarà: è stata lanciata la procedura di gara internazionale per la costruzione e l’allestimento del Padiglione italiano (base d’asta di 14,474 milioni).

    GDF: 2 AFFITTI SU 3 SONO IN NERO OLTRE A LAVORATORI IRREGOLARI
    In Italia, due case vacanze su tre vengono affittate in nero. Il dato emerge da un piano straordinario di controlli estivi realizzato dalla Guardia di Finanza. Fra l’inizio di giugno e il 5 agosto, le Fiamme Gialle hanno effettuato 404 controlli e in 256 casi sono emerse irregolarità. In tutto, le violazioni hanno raggiunto quota 1.680. Quanto alla collocazione geografica, la maggior parte si concentra nelle regioni in cui il turismo è più intenso: Sardegna, Puglia, Toscana, Emilia-Romagna e Lazio. Inoltre, le operazioni della Guardia di Finanza hanno portato alla luce 6.483 lavoratori irregolari, di cui il 42% stranieri e 24 minorenni.

    ALLA BORSA DELLE PMI BOOM DI QUOTAZIONI MA CON POCHI CAPITALI
    All’Aim va di moda la taglia “mini”: mini-quotazioni, con una raccolta di capitali freschi che nelle punte minime è stato pari a 2,8 milioni per operazione. Le nuove matricole, in controtendenza con il listino principale, sono state piuttosto brillanti: 22 Ipo, tante quante nel 2018. Per le coraggiose Pmi che hanno scelto il Mercato alternativo dei capitali (AIM), la tendenza marcata è ad avere dimensioni sempre più ridotte. Conseguenza indiretta della concorrenza dei fondi di private equity, che fanno shopping di società in alternativa alla quotazione, e ancor di più per il venir meno degli investitori istituzionali per eccellenza sulle Pmi nei precedenti 18 mesi.

    SAUDI ARAMCO: LOTTA TRA BANCHE PER LA QUOTAZIONE
    Il collocamento in Borsa di Saudi Aramco è stato più volte annunciato e altrettante rinviato. Non è mai stato specificato la sede. All’improvviso, è tornata di attualità e la finanza mondiale ha ripreso a interrogarsi sul collocamento, perché negli ultimi giorni si è aperta una sorta di braccio di ferro tra le primarie banche d’affari a cui fanno gola le ricche commissioni destinate a chi eserciterà il ruolo di “consulente finanziario”, oltre al prestigio di legare il proprio nome alla quotazione dei record: l’obiettivo è raggiungere una capitalizzazione da 2 mila miliardi, mettendo sul mercato solo il 5% delle azioni, tra il 2020 e 2021.

    CALANO I PRESTITI ALLE IMPRESE IN UN ANNO – 6,37%
    Una sforbiciata di 45 miliardi nei prestiti concessi nell’ultimo anno, come conseguenza soprattutto delle aumentate richieste di garanzie da parte delle banche, che hanno raffreddato la domanda di credito da parte delle imprese. È questa l’analisi della Fabi, primo sindacato bancario. In 12 mesi, la riduzione dei prestiti è stata del 6,37% attestandosi a 658 miliardi a giugno scorso rispetto ai 703 miliardi dello stesso periodo 2018.

    MEDIASET: ESPOSTO ALLA CONSOB
    Sale la temperatura nello scontro tra Mediaset e il gruppo Vivendi: la società che ha come socio di controllo la famiglia Berlusconi ha denunciato il gruppo francese dei media alla Consob per manipolazione di mercato. E, per conoscenza, ha inviato l’esposto anche all’Autorità di controllo delle telecomunicazioni. Mediaset sostiene che Vivendi «sta agendo per deprimere il corso di Borsa del titolo», e chiede pertanto alle autorità di invitare i francesi «ad assumere una posizione pubblica e inequivoca » in vista della riunione dei soci del 4 settembre.

    MOODY’S TAGLIA LE STIME DELL’ITALIA
    L’agenzia di rating Moody’s ha tagliato le stime di crescita dell’Italia sia per il 2019 che per il 2020. Secondo le nuove proiezioni diffuse, il Pil tricolore salirà quest’anno soltanto dello 0,2%, contro la precedente stima di +0,4%. Per l’anno prossimo, Moody’s si aspetta una espansione dello 0,5% e non più dello 0,8%. Secondo l’agenzia di rating, l’outlook per l’Italia rimane particolarmente incerto con un’economia che continua a stentare.

    OSRAM: AMS PRONTA A LANCIARE L’OPA
    la compagnia austriaca AMS conta di far partire dopo il 5 settembre l’OPA su Osram, il produttore tedesco di lampadine, quotato alla borsa di Francoforte, conteso con i fondi americani Bain Capital e Carlyle Group. La data del 5 settembre è indicativa in quanto scadrà la precedente OPA dei fondi, che probabilmente andrà deserta.

    FCA – RENAULT : IL MERCATO CREDE ALLA RIPRESA DELLE TRATTATIVE
    La Borsa crede alla ripresa delle trattative tra Fca e Renault per creare un grande costruttore di auto europeo. Il titolo sale del 4%. E poco importa se, per il momento, alla possibile ripresa della trattativa con Parigi non ci crede il Lingotto.

    NON SOLO PROFITTI. LA SVOLTA ETICA DELLE GRANDI SOCIETÀ USA: PRIMA LAVORATORI E AMBIENTE
    Addio profitti ad ogni costo, più attenzione ai dipendenti e all’ambiente. Gli amministratori delegati di 200 grandi aziende americane riuniti nell’associazione «Business Roundtable» hanno firmato un documento che li impegna a dirigere le rispettive imprese per il bene di clienti, dipendenti, fornitori, comunità e azionisti. Tra le società che hanno accettato di promuovere un capitalismo più inclusivo ci sono i più grandi colossi d’Oltreoceano da BlackRock a JPMorgan, da Amazon a General Motor.

    GRAN BRETAGNA: PIU’ COLONNINE DI RICARICA ELETTRICA CHE DISTRIBUTORI DI BENZINA
    È avvenuto uno storico sorpasso, in questi giorni in Gran Bretagna, ma le auto che ne sono state protagoniste non si muovevano di un millimetro: erano tutte ferme. Le colonnine per ricaricare le vetture a elettricità hanno infatti superato i distributori di benzina: le prime hanno raggiunto quasi quota 9.200, i secondi sono invece scesi a circa 8.400.

    ANTITRUST UE: AVVIA INDAGINE SU LIBRA (FACEBOOK)
    L’Antitrust dell’Unione Europea ha avviato una indagine su Libra, la nuova valuta digitale di Facebook. La Commissione Europea ha inviato questionari ai partner coinvolti nel progetto nel quadro di un’operazione preliminare di raccolta di informazioni, per appurare se Libra possa indebitamente svantaggiare le società concorrenti.

    TRENITALIA SI AGGIUDICA GARA ALTA VELOCITA’ INGLESE
    Continua l’espansione di Ferrovie dello Stato nel Regno Unito. Trenitalia si è infatti aggiudicata con FirstGroup una gara per il franchise ferroviario della costa occidentale inglese, comprendente collegamenti intercity fra Londra, Edimburgo e Glasgow e servizi ad alta velocità da Londra a Birmingham. La nuova partnership prevede l’ammodernamento dell’intera flotta di 56 treni Pendolino con 25.000 nuovi posti per i passeggeri.

    RYANAIR. L’ALTA CORTE DI DUBLINO BLOCCA LO SCIOPERO
    L’Alta Corte di Dublino ha bloccato lo sciopero dei piloti della Ryanair previsto per giovedì e venerdì in Irlanda. Ryanair aveva presentato la richiesta di blocco ai tribunali di Irlanda e Gran Bretagna per evitare i problemi registrati la scorsa estate quando le interruzioni dal lavoro del personale della low cost in tutta Europa avevano portato alla cancellazione di centinaia di voli. La compagnia rimane in attesa di conoscere un altro verdetto in merito a uno sciopero indetto in Gran Bretagna.

    ENEL CRESCE IN BRASILE
    Enel Green Power Brasil, la controllata brasiliana del gruppo Enel per le rinnovabili, ha avviato la costruzione di una nuova sezione da 133 megawatt del parco solare nello stato nordorientale di Piauí. Grazie a questa estensione la capacità totale raggiungerà 608 Mw. Enel investirà nell’operazione circa 94 mln euro.

    FISCO INGLESE: SI PREPARA ALLA BREXIT
    Iscrizione automatica per le aziende al sistema doganale inglese in vista del 31 ottobre. Così il Fisco inglese intensifica i preparativi volti a garantire il commercio con l’Ue, in caso di uscita del Regno Unito dall’Ue senza accordo. A più di 88 mila imprese britanniche verrà assegnato, nelle prossime settimane, un codice Eori (Registrazione e identificazione degli operatori economici), per continuare a commerciare con clienti e fornitori nell’Ue dopo la Brexit. Il codice Eori è un numero di identificazione univoco, assegnato alle imprese, che consente loro di essere identificate dalle autorità doganali quando intrattengono rapporti commerciali con altri commercianti.

    DRAGHI: PRONTO A RIARMARE IL BAZOOKA: A SETTEMBRE TAGLIO DEI TASSI E APERTURA DEL QE2
    Il governatore della Banca centrale preannuncia un pacchetto di misure di stimolo per una politica monetaria più accomodante, conferma l’arrivo del taglio dei tassi e la riapertura degli acquisti netti di attività, il QE2. I mercati hanno subito reagito: il rendimento dei Bund e BTp decennali è sceso.

    AUTOSTRADE: CONFERMATO SCIOPERO CASELLANTI E TUTOR ATTIVI
    “Domenica 25 e lunedì 26 nuovo sciopero di 4 ore del personale delle autostrade a seguito della rottura della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale di settore, in continuità con il primo sciopero effettuato gli scorsi 4 e 5 agosto e nel rispetto della legge che regolamenta il diritto di sciopero”. Intanto la Cassazione ha decretato la possibilità per Autostrade per l’Italia (Aspi) di riaccendere gli occhi lungo i tratti della penisola, inattivi dall’aprile dello scorso anni dopo che la Corte d’appello di Roma ne aveva imposto lo spegnimento.

    GRANT THORNTON UK: NON SI RICANDIDA COME AUDITOR DI SPORT DIRECT
    Grant Thornton, revisore contabile del gruppo dal 2007, non cercherà la riconferma nell’assemblea annuale degli azionisti di Sport Direct il mese prossimo a seguito di una revisione del portafoglio clienti. Sports Direct dovrà trovare un sostituto, anche se i colloqui con altri membri delle società di contabilità “Big Four”, che controllano la maggior parte delle grandi aziende, non sono stati fruttuosi

    ARGENTINA: A RISCHIO DEFAULT IN ATTESA DELLE PRESIDENZIALI
    Dal 1950 il Paese ha trascorso il 33% del tempo in recessione, più di qualunque altro Stato al mondo a eccezione del Congo. Nell’ultimo anno il crollo dei salari reali, i tagli al welfare e la crescita della disoccupazione hanno acuito il malessere. I più colpiti sono i giovani. Con l’82% di probabilità di default nei prossimi cinque anni, l’Argentina si avvia verso dieci settimane di passione prima delle elezioni presidenziali di fine ottobre, che al momento lasciano presagire la fine dell’esperienza di governo di Mauricio Macri e il ritorno del peronismo di Cristina Kirchner.

    IL CELLULARE? SI RICARICA IN SPIAGGIA
    Ormai ce li portiamo ovunque, anche in spiaggia. Sotto l’ombrellone una sbirciatina ai social, la lettura di un quotidiano sul tablet o un po’ di musica sono l’ideale… Però lo smartphone o il tablet corre il rischio di scaricarsi e allora parte la caccia a una presa elettrica. Ma presto potrebbe essere lo stesso sole che ci abbronza a ricaricare la batteria del nostro telefonino. Il gruppo di ricerca NewPv dell’Istituto dei materiali per l’elettronica e il magnetismo del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Imem) di Parma ha infatti sviluppato dei sistemi di alimentazione portatili basati sul fotovoltaico (Pv) per la ricarica di utenze elettriche a bassa potenza.

    MARIO CARRARO: CEDE LA SOCIETA’ AI FIGLI
    Mario Carraro ha trasferito ai figli Enrico e Tomaso, in maniera congiunta, il controllo dell’azienda. L’imprenditore ha ceduto la titolarità delle proprie azioni in Finaid, holding che detiene il 35,395% del capitale di Carraro, controllando il 50,495% dei diritti di voto. Mario Carraro ha inoltre trasferito ai figli la titolarità di 3,775 milioni di azioni Carraro, che esprimono 5,46 milioni di diritti di voto, pari al 4,735% del capitale (4,886% dei diritti di voto). Mario Carraro ha conservato la titolarità di 600 mila azioni che, non avendo ancora maturato il diritto al raddoppio, esprimono altrettanti diritti di voto, riservandosi inoltre l’usufrutto sulle azioni cedute, con diritto di voto limitato alla sola assemblea straordinaria.
    Da un lato, dunque, l’imprenditore è sceso allo 0,537% dei diritti di voto nell’assemblea di Carraro e, dunque, sotto la soglia del 5%; dall’altro, i figli Enrico e Tomaso hanno acquisito il 55,381% dei diritti di voto nell’assemblea, superando la soglia del 50%.

    FRANCIA: FIRMA ACCORDO CON PANAMA PER L’EVASIONE FISCALE
    Francia e Panama hanno firmato un accordo bilaterale per contrastare l’evasione fiscale, un memorandum per portare la cooperazione fiscale tra i due paesi a livello degli standard internazionali». L’accordo prevede la creazione di un gruppo speciale che si riunirà due volte all’anno per migliorare lo scambio di informazioni fiscali. Tra Francia e Panama è già in vigore un trattato contro la doppia imposizione fiscale, tuttavia, il governo di Parigi non è ancora soddisfatto dello scambio di informazioni tra i due paesi. Panama, infatti, dalla Francia non è considerato un paese fiscalmente collaborativo, ed è quindi iscritto nella blacklist francese dei paradisi fiscali.

    Powered by WordPress Web Design by SRS Solutions