Giuseppe Bernoni

    Blog del Dottor Giuseppe Bernoni

    PRADA DICE ADDIO ALLA PELLICCIA
    • Stop all’uso delle pellicce nelle collezioni. Prada entra nella famiglia «fur-free». Dalla linea donna per la primavera-estate 2020 il gruppo italiano del lusso quotato ad Hong Kong non userà più pellicce animali per realizzare nuovi prodotti. Per Miuccia Prada si tratta di un traguardo importante per un gruppo che ha in innovazione e responsabilità sociale i suoi valori fondanti.
    • Prada ha deliberato un intervento di ulteriore razionalizzazione e selezione della rete di clienti indipendenti in Italia e in Europa. Il gruppo si impegna così a garantire una maggior coerenza nelle politiche di prezzo sul canale retail e sui canali digitali. L’iniziativa, volta a chiudere le relazioni con alcuni partner al fine di sostituirli gradualmente con altri operatori digitali, permetterà di rafforzare ulteriormente il valore dei brand del gruppo in vista di una crescita sostenibile a lungo termine.

    DIESEL PRONTA A RIPARTIRE: PAROLA DI RENZO ROSSO
    Diesel è pronto nuovamente a decollare. Dopo una serie di ristrutturazioni aziendali, il marchio fondato da Renzo Rosso torna a crescere anche grazie alle nuove strategie in fatto di prodotto, e di retail internazionale e si attende una forte crescita internazionale . «Il mondo delle collaborazioni è estremamente importante per le nuove generazioni, che amano il prodotto e lo vogliono esclusivo. Per Diesel, è una strada molto interessante da percorrere». Nel futuro di Diesel retail, sostenibilità, Cina, Stati Uniti e il sogno di creare un grande museo in Veneto.

    SAUDI ARAMCO : CONTRATTO VENTENNALE PER GAS NATURALE CON SOCIETA’ STATUNITENSE
    L’Arabia Saudita ha stipulato un accordo per l’acquisto di gas naturale liquefatto dall’americana Sempra Energy. Le due società hanno puntualizzato che le loro rispettive controllate hanno raggiunto un’intesa che anticipa la negoziazione e la finalizzazione di un accordo ventennale di vendita e acquisto definitivo di 5 milioni di tonnellate all’anno di gas.

    UNIVERSITA’ CATTOLICA: CINQUE BORSE DI STUDIO ASSEGNATE
    Cinque borse di studio per un valore di 50 mila euro saranno consegnate oggi ad altrettanti studenti della facolta di scienze bancarie, finanziarie e assicurative. A erogare le scholarship sono Intesa Sanpaolo, Credito valtellinese, UnipolSai e lo studio Bernoni Grant Thornton per il joint programme di Università Cattolica del Sacro Cuore e London School of Economics and Political Sciences, per il joint program dell ‘Università e Fordham University e per il joint program dell’Università e Cass Business School.

    SETTORE ASSICURATIVO: FRENATA MONDIALE (STUDIO ALLIANZ)
    Il volume dei premi assicurativi a livello globale ha raggiunto l’anno scorso 3.655 miliardi di euro, escluso il segmento salute. Rispetto al 2017 l’incremento è stato del 3,3%. È quanto emerge dai dati resi noti da Allianz Research (gruppo Allianz). Il 2018 è stato il terzo anno consecutivo in cui la crescita globale dei premi è rimasta indietro rispetto allo sviluppo dell’attività economica (+5,7%). La penetrazione assicurativa (premi in rapporto al pil) è scesa al 5,4%, il livello più basso degli ultimi 30 anni. I rischi aumentano, ma la protezione è in flessione.

    REVISORI E SINDACI: UN EMENDAMENTO LI DIMEZZA
    Dimezzate le srl con l’obbligo di nomina dell’organo di controllo. Se verrà approvato l’emendamento al dl crescita, che riscrive i limiti patrimoniali per la nomina obbligatoria, le società coinvolte saranno poco meno di 90 mila, a differenza delle circa 180 mila che sono ricomprese dalle soglie originali identificate dalla riforma della crisi di impresa (studio realizzato dalla Cerved).

    PRIVATE EQUITY: I DATI DELL’OSSERVATORIO PRIVATE EQUITY MONITOR
    Un fatturato medio di 44,5 milioni di euro, quote di maggioranza rilevate almeno del 74% e soprattutto imprese familiari ubicate in prevalenza in Lombardia. È la fotografia del private equity in Italia che nel 2018 è stata particolarmente intensa al punto da tornare ai livelli pre crisi: sono state 175 le operazioni portate a termine lo scorso anno contro 123 nel 2017 (+42%). «Il settore del private equity conferma ed anzi consolida nel 2018 l’eccellente stato di salute già evidenziato ormai da un triennio», ha affermato Anna Gervasoni, presidente dell’Osservatorio.

    ULTIMI CONTROLLI PER CHIUDERE LE LITI CON LE ENTRATE
    Scade il 31 maggio il termine per versare la prima o unica rata e per la presentazione della domanda di definizione. Va presentata una domanda distinta per ogni controversia, la lite deve essere con le Entrate. L’Agenzia ha chiarito che può accedere alla sanatoria delle liti chi è in regola con i versamenti della rottamazione bis delle cartelle al 7 dicembre scorso.

    DICHIARAZIONI FISCALI: DECRETO CRESCITA PRONTO A RISCRIVERE IL CALENDARIO FISCALE 2019
    Il termine per l’invio telematico del modello Redditi di società e persone fisiche e della dichiarazione Irap può slittare già da quest’anno dal 30 settembre al 30 novembre (2 dicembre, il termine sarebbe di sabato) per effetto degli emendamenti al Decreto Crescita che riprendono una delle norme già approvate dalla Camera nella proposta di legge sulle semplificazioni. Altra novità con effetto immediato, se approvata dal Parlamento, è il differimento del termine di presentazione della dichiarazione Imu Tasi dal 30 giugno al 31 dicembre. intanto però i professionisti chiedono a proroga dei versamenti in scadenza il 1° luglio per il ritardo nel rilascio del software delle nuove pagelle fiscali.

    ROMA :ZTE: APRE UN CENTRO PER LA CYBERSECURITY
    Le telecomunicazioni, internet, il 5 G che verrà. E’ questo l’universo in cui si muove ZTE Corporation, uno dei principali player al mondo per enterprise, consumer technology e internet mobile. Da oggi a Roma la grande società di origine cinese ha aperto il primo laboratorio di cybersecurity in Europa, per aiutare l’industria ICT a difendersi dalle minacce e per la sicurezza informatica. Il “laboratorio” permetterà di fornire ai clienti globali e ad altre parti interessate servizi di valutazione della sicurezza e audit.

    CAP: APPROVATO IL BILANCIO E I PROGETTI DI SOSTENIBILITA’, INNOVAZIONE, RICERCA E SVILUPPO, ECONOMIA CIRCOLARE E RIDUZIONE DEI CONSUMI D’ACQUA
    L’Assemblea dei Soci di Gruppo CAP ha approvato all’unanimità un ambizioso piano di investimenti per oltre 500 milioni di euro per il quinquennio 2019-2023. Il piano di investimenti sottolinea l’impegno del Gruppo nello sviluppo dei progetti emarginati. “Una governance del sistema idrico efficiente e moderna presuppone che business e sostenibilità diventino due mondi complementari e perfettamente integrati, spiega il presidente e amministratore delegato di Gruppo. “La sostenibilità è un vantaggio competitivo che permette sia di portare benefici all’azienda diminuendo i costi di produzione, sia di creare valore per gli stakeholder e per territorio in cui CAP opera, migliorando l’impatto ambientale”.
    L’Assemblea dei Soci ha approvato il bilancio consolidato e il bilancio della capogruppo. In dettaglio, il totale dei ricavi cresce del 3,7% e si attesta nel 2018 a 348.162.207 euro, per la quasi totalità frutto del servizio idrico

    OCSE: CRESCITA ITALIA PARI A ZERO
    Un anno “in stagnazione”, alla luce di un rallentamento che ha intaccato un’ampia base della nostra economia. E’ la diagnosi aggiornata dell’Ocse per il 2019 del Pil tricolore, caratterizzato – dice il rapporto appena presentato a Parigi – da un rallentamento nella crescita occupazionale e da una maggiore predisposizione a risparmiare che stanno deprimendo i consumi. Anche dal lato degli investimenti, d’altra parte, le cose non sono spumeggianti vista la perdita di fiducia da parte delle imprese e una domanda interna più debole.

    NOMINE
    • Edison: Nicola Monti è il nuovo amministratore delegato al posto di Marc Benayoun che è stato nominato presidente
    • Acri: Francesco Profumo è il nuovo presidente

    FONDAZIONI: STRETTA SUGLI STATUTI DALLA PREFETTURA DI MILANO
    In conseguenza del fatto che il mondo del no profit è in fermento per la prossima entrata in attività degli enti del terzo settore e che in molti casi si tratta di apportare modifiche statutarie a enti dotati di personalità giuridica e iscritti nei registri prefettizi o regionali. Secondo tale nota la persona giuridica deve avere un patrimonio attuale e non può basarsi su erogazioni future. Il valore del patrimonio minimo è fissato in 100mila euro per le fondazioni e 80mila per le associazioni , di cui 30mila destinati a un fondo di garanzia con apposita previsione statutaria.

    COIMA LANCIA IL QUARTIERE GIOIA (PALAZZI EX COMUNE, EX TELECOM ED EX INPS)
    Conclusa l’asta monstre che per 175 milioni ha portato anche il palazzo comunale di Gioia («Pirellino») nel portafoglio di Coima, il dominus di Porta Nuova, Manfredi Catella, stila un bilancio degli ultimi dieci anni in numeri, prima di illustrare la «fase due» degli investimenti: cinque miliardi finora, altrettanti da oggi al 2024, di cui la gran parte in città. Dopo la riqualificazione di Garibaldi-Porta Nuova e delle ex Varesine, tocca all’area attorno alla fermata Gioia del metrò, vale a dire la parte settentrionale del distretto, oggi nella quasi intera disponibilità di Coima, e confinante, oltre l’incrocio stradale, con la Biblioteca degli alberi e piazza Gae Aulenti.

    MULTINAZIONALI: FINE DEL PARADISO FISCALE SVIZZERO
    Un referendum popolare ha approvato definitivamente il progetto di riforma fiscale che elimina i trattamenti di favore per le multinazionali straniere. Domenica 19 maggio, il 66,4% dei votanti ha dato l’approvazione definitiva per eliminare i regimi fiscali di favore in contrasto con i principi Ocse e Ue.

    Revisori
    Sui limiti per la nomina degli organi di controllo delle società a responsabilità limitata l’esecutivo raddoppia: per effetto dell’emendamento della maggioranza al decreto Crescita i nuovi limiti dimensionali previsti dall’articolo 2477 del codice civile verranno infatti esattamente raddoppiati rispetto a quelli attualmente fissati dal codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (dlgs n.14 del 2019). Il totale dell’attivo dello stato patrimoniale passerà infatti dagli attuali 2 milioni di euro a 4 milioni di euro. Il totale dei ricavi delle vendite e delle prestazioni passerà dagli attuali 2 milioni di euro a 4 milioni ed allo stesso tempo verrà esattamente raddoppiato, dalle attuali 10 unità a 20, il numero dei dipendenti occupati in media durante l’esercizio. Grazie ai nuovi limiti l’obbligo dell’organo di controllo, anche monocratico, o del revisore, nelle società a responsabilità limitata resterà più contratto a quanto previsto prima dell’entrata in vigore del nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, eliminando le società di piccole o addirittura piccolissime dimensioni.

    PROCESSO TRIBUTARIO TELEMATICO:
    • Sono in media 200mila l’anno i ricorsi in materia fiscale, iscritti presso gli uffici giudiziari di primo e secondo grado. E la loro sorte, dal 1° luglio, sarà obbligatoriamente decisa con il processo telematico. Le notificazioni e i depositi di atti processuali, documenti e provvedimenti giurisdizionali avverranno, dunque, esclusivamente con modalità telematiche. Sparisce l’alternativa tra cartaceo e digitale, imponendo per ogni causa la procedura telematica. Solo in casi eccezionali il presidente della Commissione tributaria o della sezione,se il ricorso è già iscritto a ruolo o il collegio , se la questione sorge in udienza, con provvedimento motivato potranno autorizzare il deposito con modalità diverse da quelle telematiche.

    CASSAZIONE: ACCERTAMENTO LECITO SE CHIEDE PIÙ DEL PVC
    Accertamento legittimo se richiede somme maggiori rispetto alle contestazioni del verbale conclusivo della verifica: l’Agenzia, infatti, non è vincolata al contenuto del PVC, né è tenuta a garantire il diritto al contradditorio per le maggiori differenze accertate.

    CRISI DI IMPRESA: INDICI COME INDIZI (CDNCEC)
    «Il codice della crisi prevede che la segnalazione dello stato di crisi da parte dell’organo di controllo e del revisore debba essere effettuata solo in presenza di fondati indizi e che sia motivata. Fondati indizi che, come da espressa previsione dell’art. 2 lett. a) del codice della crisi d’impresa, attengono alla manifestazione dell’inadeguatezza dei flussi di cassa prospettici a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate. Va chiarito che non per tutti gli stadi di crisi ricorre l’obbligo di segnalazione, ma solo per quelli che presentano la rilevanza prevista dalla legge.

    EASYJET . RICAVI IN CRESCITA DEL 7,3% E N. PASSEGGERI SALITO A 41,6 MILIONI
    Per Easyjet nel primo semestre dell’anno fiscale, concluso il 31 marzo: 2,34 miliardi di sterline, in linea con le attese del mercato. Easyjet ha previsto che i ricavi per posto, saranno “leggermente in discesa” nel secondo semestre: sui dati pesa l’incertezza legata alla Brexit. Per quanto riguarda l’Italia, “la capacità è aumentata di oltre il 13% rispetto al 2018. Entro il fine del 2019 in programma nvestimenti strategici (due Airbus A321 a Malpensa) e l’inaugurazione di un Training Centre dedicato all’addestramento dei piloti.

    RYANAIR: PRESENTATI IL BILANCIO 2018 E LE IDEE SU ALITALIA
    Ha chiuso l’anno fiscale 2018-2019 (al 31 marzo 2019) con un utile netto pari a 1,02 miliardi di euro (- 29%), flessione dovuta al calo del prezzo dei biglietti in un contesto di concorrenza. Per l’anno in corso (2019-2020), è «cauta» in termini di previsioni, stimando un leggero calo dell’utile netto (tra 750 e 950 milioni di euro). O’leary su Alitalia, afferma: «Con i commissari di Alitalia ci incontriamo ogni tanto, ma per ora restiamo nelle retrovie: possiamo aiutarli ad alimentare i voli intercontinentali. Alitalia è un brand incredibile, Alitalia sopravivverà, anche per il bene del Paese. Il governo troverà un modo. Quello che deve fare è espandersi sul lungo raggio. I visitatori devono arrivare in Italia direttamente, senza fermarsi in altri hub».

    AGOS: LANCIA IL MAGAZINE DIGITALE
    Agos, società finanziaria tra le principali nel mercato del credito al consumo, scende nell’arena del cosiddetto brand journalism. E lancia Realize, un nuovo magazine digitale pensato per raccontare i piccoli e grandi cambiamenti che stanno trasformando la società e l’impatto di questi su consumi e consumatori.

    GOOGLE E HUAWEI: AL MOMENTO RINVIATA LA DECISIONE DELL’UTILIZZO ANDROID
    La messa al bando di Huawei dal suolo statunitense è stata sospesa per 90 giorni fino al 19 agosto 2019. La sospensione momentanea del divieto di utilizzare tecnologia statunitense da parte di Huawei è stata necessaria per completare le spedizioni degli ordini già sottoscritti e per dare il tempo alle aziende di completare l’aggiornamento dei software. In questi novanta giorni di tregua Huawei potrà cercare un dialogo con il Governo degli Stati Uniti, oppure trovare nuovi fornitori in Europa o in Cina. Dal 19 agosto 2019 le aziende statunitensi dovranno interrompere qualsiasi contatto commerciale con Huawei, a meno che il Dipartimento del Commercio non decida di estendere la licenza temporanea per ulteriori 90 giorni. Se in questo periodo le aziende statunitensi sottoscriveranno degli accordi con Hauwei, dovranno chiedere l’approvazione al Dipartimento del Commercio, altrimenti il contratto verrà annullato.

    GAVIO: AVVIA IL CANTIERE PER IL TAGLIO DELLA CATENA MA ANCORA NULLA DI FATTO
    Il mercato tiene alta l’attenzione sul tema del taglio della catena di controllo nella galassia Gavio. Di certo, le banche d’affari sono al lavoro su un’ipotesi di riassetto della catena e ora, complice l’ingresso del fondo Ardian nella compagine azionaria della galassia Gavio, l’idea potrebbe diventare un dossier concreto. Il fondo infrastrutturale è entrato con il 40% in Nuova Argo Finanziaria, la cassaforte della famiglia Gavio, che a sua volta detiene il 58,77% di Astm, azionista al 63,4% di Sias. L’aggregazione tra le due realtà creerebbe di fatto un’unica società operativa nelle infrastrutture e nelle costruzioni, una grande piattaforma potenzialmente candidabile, date le dimensioni, a entrare sul listino dei big e ad attirare gli interessi di altri investitori.
    ROTTAMAZIONE TER: NUOVO ATTO, EMENDAMENTO AL DECRETO CRESCITA
    Dopo la scadenza del 30 aprile scorso per chiedere di aderire all’agevolazione e saldare quanto dovuto al fisco – la cosiddetta rottamazione-ter -, potrebbero riaprirsi i termini per i ritardatari. La deadline stavolta sarebbe il 31 luglio, termine entro il quale si può fare domanda per riuscire poi a pagare dal 30 novembre prossimo.

    XYELLA: LA UE LA DEFINISCE INCURABILE (AUTORITA’ EUROPEA DELLA SICUREZZA ALIMENTARE-EFSA)
    Dal 2013 l’olivicoltura pugliese è in ginocchio, devastata da un morbo che consuma, corrode, rovina: in sei anni la xylella ha causato una riduzione del 9,5% della produzione regionale di olio d’oliva, con una perdita, solo nelle ultime tre campagne, di 390 milioni di euro di mancata produzione. Non esiste ancora un modo per eliminare la “xylella fastidiosa”, nè una cura contro la malattia, dal momento che i sintomi si presentano con enorme ritardo, combatterla non è semplice. Efsa è alla ricerca di soluzioni, di un rimedio a questa catastrofe.

    Nomine
    • Assonime: Cipolletta è stato confermato Presidente.
    • Comando Generale GDF: il Generale Zafarana è stato nominato Comandante Generale.
    • Ragioneria di Stato: Biagio Mazzotta è stato nominato capo della Ragioneria.
    • Inps: Pasquale Tridico è stato nominato Presidente.
    • Gavio: Confermati Gian Maria Gros-Pietro e Rubegni, rispettivamente nel ruolo di presidente e ad.

    PASSADORE: NUOVO PIANO, PIU PARTNER E PIU FILIALI
    Un nuovo piano industriale al 2021, con un focus sull’investimento in tecnologia e digitalizzazione, nuove filiali fisiche, con l’obiettivo di stringere delle partnership, in segmenti complementari a quelli tipici dell’attività bancaria tradizionale, dall’asset management all’investment banking. La banca intende rinnovarsi mantenendo la sua tradizionale identità bancaria focalizzata sul private banking. Il 2018 è stato un anno record, chiuso con un risultato netto di 16,7 milioni (+2%).

    TRUMP VENDE IL SUO GAS ALL’UE
    La guerra commerciale che cova tra Washington e Bruxelles ha trovato un antidoto nella volontà europea di aumentare i propri acquisti di gas naturale liquefatto dagli Stati Uniti. Donald Trump scommette molto sul gas naturale da scisti per spingere le esportazioni Usa di Gnl verso il Vecchio continente (primo cliente straniero) e ridurre in parte il deficit commerciale del suo paese.

    CONAD ACQUISISCE AUCHAN E DIVENTA LEADER DELLA G.D.O.IN ITALIA
    Conad ha chiuso oggi un accordo per l’acquisizione della quasi totalità delle attività di Auchan Retail Italia.
    Entra in Conad una parte importante dei circa 1.600 punti vendita di Auchan Retail Italia: ipermercati, supermercati, negozi di prossimità con i marchi Auchan e Simply, disposti sul territorio italiano in modo complementare alla rete Conad. In questo modo, con un’operazione che ha comportato l’esborso di un miliardo di euro, Conad scavalca Coop e diventa leader della Grande distribuzione in Italia.
    USA-CINA : TRE MOSSE NELLA GUERRA COMMERCIALE
    Prima: il governo di Pechino fa scattare la rappresaglia e aumenta i dazi dal 10 al 25% sulle importazioni Usa per un controvalore di circa 60 miliardi di dollari. Seconda: Wall Street apre in caduta libera, poi risale leggermente, perdendo comunque il 2,38%. Terza, Donald Trump rilancia il negoziato. Le contromisure di Pechino entreranno in vigore il 1 giugno. Le merci «made in Usa» verranno divise in tre fasce di prelievo (5-10-20%).

    UN ITALIANO A CAPO DELL’EUROPEAN COMMISSION OF RESEARCH: BATTE UN TEDESCO
    La Commissione Europea ha nominato Mauro Ferrari, Presidente del Consiglio Europeo della Ricerca, si insedierà a gennaio, prendendo il posto di un francese alla presidenza di un organismo paneuropeo di fiannziamento della ricerca più avanzata, in una logica nei confronti dei colossi USA e Cina. Il suo arrivo è avvenuto nel momento in cui la Commissione Europea ha predisposto un aumento significativo del bilancio per la ricerca ( da 13 a 16 miliardi)

    Novità : Emendamenti al DL Crescita

    • AMMINISTRATORI ASSICURATI: Un’assicurazione per la responsabilità civile degli amministratori delle società e la modifica dei parametri per i revisori nelle srl.
    • DETRAZIONI FISCALI: arrivano le detrazioni per i fondi Eltif. Con l’emendamento si interviene per favorire l’acquisto di quote dei fondi chiusi di nuova generazione, la cui caratteristica principale è favorire gli investimenti nelle piccole e medie imprese. Sia che l’Eltif venga acquistato direttamente o tramite fondi comuni, risulterà valido il bonus fiscale con una detrazione del 30%, se l’emendamento verrà approvato dal legislatore.

    SEMPLIFICAZIONI FISCALI: PRIMO SI ALLE PROPOSTE DI LEGGE DA INSERIRE NEL DL CRESCITA
    Primo via libera della Camera alla proposta di legge sulle semplificazioni fiscali che confluirà almeno in parte nel DL crescita. Tra le novità niente tasse sugli affitti non riscossi, 15 giorni per l’emissione dell’e-fattura, la possibilità di ridurre a tre le comunicazioni periodiche sulle liquidazioni Iva, restylying del calendario fiscale.

    HACKER: COLPISCONO WHATSAPP – L’UTENTE COLPITO POTREBBE NON ACCORGERSENE
    L’ultimo virus ad essere stato scoperto, in ordine cronologico, colpisce l’applicazione più utilizzata al mondo: WhatsApp: un miliardo e mezzo di persone(la media degli utenti quotidiani) se la sono vista brutta. Una falla nel codice del programma avrebbe infatti esposto l’applicazione all’attacco di uno spyware capace di entrare in qualsiasi smartphone con una semplice chiamata vocale anche senza risposta. L’intrusione avrebbe consentito agli hacker di tracciare chiamate, messaggi, fotocamera e (soprattutto) posizione Gps. Pare che il problema sia stato risolto, tanto che basta avere scaricato l’ultima versione dell’applicazione (WattsApp invita a farlo al più presto) per scongiurare il malefico virus. Tra l’altro lo spyware era in grado anche di eliminare il registro chiamate sull’app di messaggistica, di modo che l’utente non si accorgesse di essere stato infettato.

    CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA: LA TUTELA DEI LAVORATORI RICHIEDE METODI CERTI DI RILEVAZIONE
    Cartellino per tutti. I datori di lavoro, infatti, devono essere obbligati per legge a istituire un sistema di misurazione della durata dell’orario giornaliero svolto da ciascun lavoratore. Lo stabilisce la Corte di giustizia Ue nella sentenza alla causa C-55/18 emessa ieri, interpretando in questi termini la direttiva Ue n. 89/391/CE contenente le misure a favore della sicurezza e della salute dei lavoratori.

    SALONE DEL LIBRO DI TORINO: L’EDIZIONE 2019 CHIUDE CON OLTRE 148MILA VISITATORI
    Il Salone Internazionale del Libro ha vinto le sue due scommesse. Da un lato, l’intento era dimostrarsi una manifestazione dai contenuti alti ma alla portata di tutti, proponendo riflessioni profonde e utili ad affinare lo sguardo sul nostro tempo. Dall’altro, il Salone del 2019 ha voluto offrire un’esperienza di qualità, con una fiera rivoluzionata nella logistica e organizzazione: i 63.000 mq di spazi espositivi, la novità dell’Oval, i tre ingressi per gestire al meglio i flussi di pubblico e i molti servizi l’hanno reso accessibile a tutte le tipologie di visitatori, per una fiera davvero a misura delle persone. Sono 148.034 i visitatori unici, in aumento rispetto al 2018, a dimostrazione che la crescita del Salone è costante di anno in anno, a cui si aggiungono i 27.000 che hanno preso parte al Salone Off, la festa dei libri nei quartieri e nel territorio che quest’anno ha offerto più di 530 appuntamenti in 270 luoghi diversi, coinvolgendo tutte e 8 le Circoscrizioni della Città di Torino e 20 Comuni del territorio con incursioni anche in Regione. Una partecipazione che conferma l’affetto del pubblico per questo grande progetto culturale.

    Dal mondo fiscale
    • ISA : la sufficienza ISA non basterà per scongiurare l’inserimento nelle liste selettive ai fini della definizione delle specifiche strategie di controllo da parte di agenzia delle Entrate e della Guardia di finanza . E’ questa l’altra faccia della medaglia del regime premiale, di cui al provvedimento DL 50/2017 in tema di ISA, che prevede l’utilizzo degli indicatori di affidabilità fiscale da parte delle autorità al fine di selezionare i contribuenti oggetto di possibile verifica fiscale.
    • Ricorso telematico: il documento proposto con modalità digitali e trasmesso telematicamente è giuridicamente efficace e valido in campo processuale solo se reca la firma elettronica. Atteso che la firma digitlae è l’equivalente elettronico della firma autografa su carta e attesta l’integrità, l’autenticità e la non ripudiabilità del documento su cui è apposta.

    A2A : OFFERTA PER SORGENIA
    A2A ha presentato un’offerta non vincolante per Sorgenia insieme ai cechi di Eph. Lo ha confermato l’a.d. Valerio Camerano, al termine dell’assemblea degli azionisti, spiegando che «l’offerta è in divenire, quindi non posso fornire dettagli, ma si conferma il nostro interesse per Sorgenia insieme al partner Eph. Nelle prossime settimane capiremo meglio il corso del processo e le modalità».

    STARTUP INNOVATIVE : UFFICIALMENTE RAGGIUNGONO QUOTA 10MILA
    È record per le startup innovative italiane, che per la prima volta hanno raggiunto quota 10 mila. I fatturato dei queste giovani imprese, tuttavia, supera appena i 150 mila euro. Intanto l’Ocse ha dato il suo giudizio positivo sulla normativa vigente in materia. L’ultimo report trimestrale realizzato da Ministero dello Sviluppo economico, Unioncamere e Infocamerea fine marzo ne conta infatti 10.075, in aumento del 3,2% rispetto alla fine del 2018. Le startup innovative costituite da meno di cinque anni e con fatturato annuo inferiore ai 5 milioni (come richiesto dalla normativa), si stanno facendo largo nel panorama imprenditoriale nazionale: rappresentano quasi il 3% delle società di recente costituzione in Italia e coinvolgono oltre 55 mila soci e addetti.

    MARCHI ITALIANI : ENI IN TESTA, ENEL E GUCCI SCALZANO TIM
    Eni si conferma in testa alla classifica dei brand italiani che valgono di più. Secondo gli specialisti di Brand Finance, mette insieme oltre 9 miliardi di euro per il suo marchio. Alle sue spalle sale l’Enel, che guadagna una posizione così come fa Gucci al terzo posto. Scivola dunque fuori dal podio Tim.
    La top 50 di Brand Finance mostra alcuni singoli casi degni di nota. “In grande crescita i valore dei brand Maserati, Poste, Lamborghini e Moncler”. Male invece il valore dei brand Ferragamo, Versace, Salini, Dolce & Gabbana e Mediobanca.

    EQUITA : SI DIVIDE IN DUE E CREA LA NUOVA SGR
    Una nuova società di gestione del risparmio per Equita group, boutique di investimenti quotata alla Borsa di Milano, attraverso una scissione parziale della controllata Equita Sim. Nasce Equita Capital Sgr , con un capitale iniziale di un milione di euro, con servizi di gestione in delega e di collocamento.

    5G: QUANTI DUBBI
    Dopo aver speso 6,6 miliardi di euro per acquisire in asta le frequenze 5G le telco italiane, da Tim a Vodafone, da Wind a Iliad e Fastweb, hanno fretta di costruire le nuove reti. Sia la manifattura che gli installatori sono in attesa di ordini, che però non arrivano perché c’è da risolvere il problema dei fornitori cinesi, Huawei e ZTE.

    L’E-FATTURA BATTE L’EVASIONE: POTREBBE ARRIVARE UN TESORETTO DI 5 MILIARDI
    Il 20 maggio, prima scadenza della dichiarazione IVA trimestrale nell’era della fattura elettronica, sarà la data in cui si vedrà se questa misura avrà cominciato a produrre risultati in tema di lotta all’evasione? Non sarà necessario perché l’efattura ha già cominciato a produrre risultati, : nei primi due mesi sono stati bloccati rimborsi IVA per possibili frodi per 700 miliardi, un tesoretto che potrebbe crescere entro fine anno a 4-5 miliardi, via via che i controlli si sposteranno dal settore finora preso di mira, quello del petrolio a tutti gli altri settori, cominciando dai più sensibili , tipo il comparto degli appalti.

    CHIUSURA NEGOZI: IL NO DELLE REGIONI
    Per la conferenza delle Regioni la chiusura dei negozi alla domenica e nei giorni festivi è un passo indietro rispetto al processo di liberalizzazione avviato in Italia dal 2006 e non risolve la questione del legittimo riposo settimanale per gli operatori del commercio, per non parlare della concreta impossibilità di effettuare controlli sul rispetto delle restrizioni per il commercio elettronico.

    MILANO: UNICREDIT E ALLIANZ INSIEME PER IL CONCERTO DELLA FILARMONICA DELLA SCALA PER MILANO DEL 9 GIUGNO
    Tornano per la settimana edizione a sostenere, rispettivamente in qualità di main partner e di sponsor, il Concerto per Milano, l’appuntamento sinfonico gratuito della Filarmonica della Scala in piazza Duomo, che trasforma il cuore della città in una sala concerto sotto le stelle.

    LA REPUBBLICA SI RINNOVA
    Da oggi il giornale “ cambia passo“, sarà un giornale ben distinguibile, preciso nella sua identità, contemporaneo, sintonizzato sui temi presenti, una casa comune delle grandi istanze civili, dei principi fondanti della nostra Costituzione: questo l’obiettivo espresso dal Direttore, Carlo Verdelli.

    PREMIO GUIDO CARLI: A ROMA I FESTEGGIAMENTI DEL DECENNALE
    Quest’anno ha festeggiato il decennale della sua nascita, un riconoscimento attribuito ogni anno all’eccellenza del made in Italy in economia, alta finanza, banche, imprenditoria, cultura e giornalismo. Quest’anno tra i premiati: Remo Ruffini, presidente di Moncler e il giornalista Piero Angela.

    LAVORATORI STRANIERI : IN DIECI ANNI HANNO SOSTITUITO GLI ITALIANI –RISULTATO DI UNA RICERCA DEL CENTRO STUDI IMPRESA/LAVORO
    Negli ultimi dieci anni gli occupati stranieri hanno “sostituito” quelli italiani. In Italia l’occupazione appare in ripresa rispetto al 2008 (+124.601 unità). Suddividendo gli occupati totali per cittadinanza, quindi tra italiani e stranieri (UE ed extra UE), emerge però un effetto “sostituzione”: dal 2008 al 2018 quelli stranieri sono infatti aumentati da 1.690.090 a 2.455.003 (+764.913 unità, +45,3%) a fronte della riduzione di quelli italiani, che sono invece diminuiti da 21.400.258 a 20.759.946 (-640.312 unità, -3,0%).

    FISCO AMERICANO:MINACCIA SULLA WEBTAX
    Il Fisco americano minaccia i paesi che vogliono introdurre la web tax. Le azioni unilaterali per tassare il fatturato dei giganti digitali sono “ politicamente motivate” e avranno conseguenze sul raggiungimento di una soluzione a livello OCSE.

    PARTITE IVA: EFFETTO FLAT TAX NEI PRIMI TRE MESI
    La flat tax fa volare l’apertura delle partite IVA. Nei primi tre mesi del 2019 sono state avviate 196.060 attività (+7,9%) rispetto all’omologo trimestre del 2018. Se si guarda solo alle persone fisiche, ossia professionisti, artisti e ditte individuali, il balzo è del 14%.

    DATI FISCALI DELL’ NON FIDARSI E’ MEGLIO
    La superanagrafe tributaria diventa sempre più importante nella lotta all’evasione fiscale soprattutto dopo che nella stessa confluiscono i dati delle fatture elettroniche Tanto che l’Agenzia delle entrate sta lavorando ad un algoritmo su questa immensa mole di dati, per definire le liste dei contribuenti ad alto rischio. Il problema è che nessuno è in grado di dare garanzie sull’affidabilità di questi dati, tanto meno sulla completazza. Siccome le tipologie di errore sono infinite, da qui la necessità per i contribuenti di attuare la procedura di accesso ai propri dati contenuti nell’anagrafe per evitare di finire destinatario di accertamenti.

    MONDO LEGALE: LA PRIMA EDIZIONE DELL’INDAGINE STATISTA DEL SOLE 24 ORE
    Il mercato legale italiano è composto da un lato da grandi law firm con circa 5-6mila avvoacait e producono più dell’80% del PIL dell’avvocatura italiana, dall’altra gli oltre 240mila professionisti attivi censiti dalla Cassa Forense, inseriti in studi medio piccoli, con un particolare affollamento al Sud.Quanto emerge dall’indagine, a parte i numeri, è una buona vivacità , è grinta di alcune realtà minori che si sono fatte strada scommettendo, oltre che sul presidio del territorio, anche su specifici punti con l’estero o formule organizzative nuove, quali le Sta o le coop tra avvocati o ricerca di nuove competenze.

    COMMERCIAILISTI : Il MANIFESTO DELLA PROFESSIONE
    Hanno la necessità di far capire chi sono e cosa fanno. Nel corso degli Stati Generali, Il Dr. Miani, Presidente del Consiglio Nazionale dei dottori Commercialisti ha evidenziato in numeri della professione: 118.639 dottori commercialisti iscritti negli Albi, 64.000 circa gli studi in cui si svolge la professione, 238.000 gli occupati, 4,5 Milioni i contribuenti assistiti, 134 miliardi di euro per le principali imoste versate all’erario grazie all’assistenza fiscale, una professione che produce l’o,8% del PIL e veicola il 75% del gettito totale. ”Numeri che dovrebbero far immaginare che la nostra professione è coccolata dalla politica, invece non è così. Siamo stati sentiti più volte, le promesse fatte non sono state mantenute, abbiamo deciso di affidare le nostre istanze al Manifesto che evidenzia ciò che chiediamo senza costi per lo Stato. Chiediamo alla politica di prestare la dovuta attenzione al nostro lavoro nei confronti di cittadini, imprese, istituzioni”.

    COMMERCIALISTI IL NUOVO RUOLO NEL RATING DEL MERITO DI CREDITO
    In un sistema bancario bancocentrico, come quello italiano, il ruolo del commercialista riguarda la pianificazione economico-finanziaria e il cosiddetto “ rating advisory” per una corretta interlocuzione con la banca e con i canali di finanza alternativa. E’ quanto emerge dal documento “Rating advisory e Pianificazione Finanziaria alla luce dell’evoluzione del quadro regolamentare : Il nuovo rapporto bana-impresa e il ruolo del commercialista di CNDEC e Fondazione nazionale commercialisti. Il sistema risente dei requisiti sempre più stringenti di capitale per le banche e del problema dei crediti deteriorati. Diviene quindi fondamentale la percezione e la valutazione del rischio, pertanto il commercialista dovrà occuparsi dell’attività di rating advisory per l’impresa, che ricomprende la due diligenze e la pianificazione economico-finanziaria, i monitoraggio periodico e la comunicazione finanziaria. Il tutto con lo scopo di facilitare l’accesso al credito delle PMI.

    INTELLIGENZA ARTIFICIALE : IN ARRIVO I FONDI DAL MIUR
    In arrivo 4 milioni di euro per i dottorati sull’intelligenza artificiale. Lo stanziamento è tra i punti chiave della nuova strategia della ricerca messa in campo dal Miur, obiettivo creare una figura specifica di dottorati di ricerca che si occupi di intelligenza artificiale in raccordo con il mondo produttivo e industriale.

    ITALIANI IN AUTO SEMPRE PIU’ CONNESSI
    Il 29% degli automobilisti oggi guida un’auto connessa e oltre la metà degli italiani intende dotarsene. Il 60% è disposto a condividere i dati del veicolo per servizi che possono aumentare la sicurezza personale e dell’auto, come la localizzazione in caso di emergenza o furto. Anche se persistono timori su possibili accessi ai dati, violazioni della privacy o hackeraggio del veicolo.

    AMAZON SI ACCORDA CON ICE PER LO SVILUPPO ESTERO DELLE PMI
    L’accordo siglato prevede la realizzazione di un piano di sviluppo per l’inserimento di nuove aziende e dei loro prodotti nella vetrina di Amazon dedicata esclusivamente al Made in Italy per promuovere e accrescere le vendite all’estero. Amazon e ICE supporteranno almeno 600 nuove aziende, piccole e medie, con sede legale in Italia e marchi che rispettano i requisiti del made in Italy.

    PATRIMONIO DELLE FAMIGILE ITALIANE IN CRESCITA, SORPASSATO QUELLO TEDESCO
    Le famiglie italiane più ricche di quelle tedesche, le imprese italiane meno indebitate di quelle francesi: sono i dati molto più confortanti di Istat e Bankitalia. A fine 2017 la ricchezza netta delle famiglie italiane (la differenza tra la ricchezza lorda e i debiti) è stata pari a 9.743 miliardi di euro, 8,4 volte il reddito disponibile. Il super-risparmio delle famiglie non controbilancia direttamente il debito pubblico abnorme, ma è sicuramente una risorsa importante, anche se le scelte degli italiani sono molto prudenti, quasi conservative: le abitazioni costituiscono circa la metà della ricchezza lorda delle famiglie, e tra le attività finanziarie emerge la preponderanza dei depositi, il cui peso è cresciuto dal 10 al 13%, a scapito di azioni e altre partecipazioni (passate dal 12 al 10%) e soprattutto dei titoli, più che dimezzati (dall’8 al 3%).

    TRUMP E I DAZI
    Per ora nulla di fatto nelle trattative. Intanto dalla mezzanotte di venerdì sono scattati ufficialmente i dazi doganali americani dal 10 al 25% su 200 miliardi di prodotti cinesi. Pechino dalla sua parte si appresta a varare le sue contromisure, tra queste la possibilità di riduzione dell’acquisto dei titolo di Stato USA decennali: solo il fatto che le due aste dei titoli sono andate peggio del previsto ha indotto Trump a fare marcia indietro.

    CARIGE: BLACKROCK ABBANDONA, FORSE ALTRI TRE INVESTITORI STRANIERI
    Falliscono le trattative con BlackRock, ma spuntano altre opzioni sul tavolo dei Commissari per il salvataggio della banca ligure Carige: si parla di tre fondi stranieri che sarebbero in regime di due diligence con la banca.

    GUCCI: SI ACCORDA CON L’AGENZIA DELLE ENTRATE
    Il gruppo del lusso francese Kering, che possiede Gucci, si è accordato con l’Agenzia delle entrate italiana, alla quale pagherà 1,25 miliardi di euro (mposta di 897 milioni di euro, il resto si tratta di sanzioni e interessi).

    KAIROS:. SFIDA TRA MEDIOBANCA E TA ASSOCIATES
    Per Kairos il riassetto è alle fasi finali: in corsa per l’acquisto della società milanese del gruppo Julius Baer sarebbero infatti restati due soggetti: il gruppo Mediobanca e Ta Associates, fondo statunitense assai attivo sugli asset finanziari. Per Mediobanca l’operazione potrebbe avere senso per il percorso di crescita nel wealth management che la banca ha ora in corso. Al contrario, Ta Associates è specializzata nell’investimento in attività finanziarie, con un track record importante nel passato: ha investito su gruppi come la canadese Altamira Investment (gestisce i capitali dei grandi fondi pensione), ma anche l’americana Russell Investments (gestisce patrimoni per svariati miliardi di dollari)

    SORGENIA: TRA KRETINSKY E A2A
    Le principali banche italiane azioniste di Sorgenia (Mps, Intesa Sanpaolo, Banco Bpm, Unicredit e Ubi Banca) stanno ricevendo le prime manifestazioni d’interesse per l’operatore elettrico. In lizza ora ci sono cechi di Eph (del magnate Daniel Kretinsky) e la lombarda A2a, oltre ad alcuni fondi esteri e vari soggetti industriali italiani e stranieri. Nel frattempo Sorgenia ha decisamente ritrovato la via della redditività: ha ridotto il debito da 1,7 miliardi a 630 milioni circa e realizzato un utile di 44 milioni nel 2017.

    FIERA MILANO E FONDAZIONE: INVESTIMENTI PER 140 MILIONI
    Fiera Milano ha archiviato il primo trimestre con un utile pre-tasse di 14,1 milioni di euro, in calo rispetto ai 18,1 mln dello stesso periodo del 2018. I ricavi delle vendite e prestazioni sono scesi a 71 milioni (da 77,3 mln), mentre l’ebitda è salito da 19,7 a 29 milioni. L’incremento è determinato soprattutto dal cash flow positivo generato dall’attività operativa e dagli acconti incassati in relazione al calendario fieristico. Intanto Fondazione Fiera Milano ha approvato l’aggiornamento del piano industriale 2019-2021 dell’ente. Quest’ultimo, guidato dal presidente Giovanni Gorno Tempini, potenzia il proprio ruolo di azionista propositivo e di investitore istituzionale di lungo periodo, contribuendo a consolidare il quartiere espositivo come polo di eccellenza mondiale.

    MASSIMARIO NAZIONALE DELLA GIUSTIZIA TRIBUTARIA DEL CONSIGLIO NAZIONALE DOTTORI COMMERCIALISTI
    È stato presentato ieri, a Roma, durante la riunione degli Stati della Professione (Consiglio Nazionale e Presidenti Ordini d’Italia) il primo massimario nazionale della giustizia tributaria di merito, realizzato dal Consiglio nazionale dei commercialisti insieme al Consiglio di presidenza della giustizia tributaria, il Mef, l’Agenzia delle entrate e il Consiglio nazionale forense. «Per la prima volta», dichiara il presidente del Cndcec Massimo Miani, «troviamo raccolte in un unico compendio le massime estratte dalle sentenze tributarie di merito più significative, opportunamente selezionate, ordinate e classificate in un indice analitico per una più facile individuazione degli oggetti trattati nelle sette sezioni tematiche in cui è stato suddiviso il Massimario»

    CASSAZIONE :

    • VISTO LEGGERO KO Il commercialista risponde di frode fiscale anche se ha apposto alla dichiarazione del cliente un visto di conformità «leggero». La linea dura arriva dalla Corte di cassazione che, con la sentenza n. 19672 dell’8 maggio 2019, ha respinto il ricorso del professionista confermando la confisca sui suoi beni per frode fiscale in concorso con l’imprenditore suo cliente.

    • NON PUNIBILITA’ AD AMPIO RAGGIO: Anche ai reati tributari è applicabile l’istituto della non punibilità per particolare tenuità del fatto: è quanto stabilito dalla terza sezione penale della Corte di cassazione con sentenza n. 15020 del 5 aprile 2019.

    UE : FRODI CAROSELLO DA 50 MILIARDI SECONDO I DATI DELLA COMMISSIONE EUROPEA

    Le frodi Iva nell’Unione europea sottraggono agli stati più di 50 miliardi di euro l’anno da parte di truffatori e terroristi attraverso il cosiddetto sistema delle «frodi carosello» che permettere di richiedere in via fraudolenta il rimborso dell’Iva mai pagata. Questo genere di frodi è al centro dell’inchiesta denominata «Grand Theft Europe» (La grande rapina d’Europa) portata avanti da un gruppo di 63 giornalisti investigativi di 30 paesi diversi, coordinati da Correctiv, redazione giornalistica investigativa tedesca. Un’indagine in cui i giornalisti hanno analizzato 315.000 pagine di documenti confidenziali: indagini penali, intercettazioni telefoniche ed e-mail. Le truffe avvengono attraverso le «cartiere», cioè delle società fittizie create con lo scopo di implementare lo schema carosello. In Italia, secondo i dati della Guardia di Finanza, da gennaio 2017 a maggio 2018, di queste società fittizie ne sono state rilevate e chiuse, 3.188. Le frodi carosello prevedono, quindi, che dei beni siano acquistati e rivenduti più volte dallo stesso truffatore. Attraverso la società fittizia, intestata a un nullatenente o prestanome, acquista la merce da un altro stato membro (operazione esente perché intracomunitaria) e poi rivende, aumentando il prezzo, a una terza società sotto il proprio controllo. E sarà quest’ultima società che potrà richiedere il rimborso Iva, mentre la società fittizia scompare o diventa insolvente prima che il fisco possa riscuotere l’Iva dovuta.

    ERRORI FORMALI . SANATORIA PER TUTTI, IN ARRIVO CIRCOLARE ESLICATIVA
    L’Agenzia delle Entrate spinge l’acceleratore per consentire di rimuovere gli errori formali anche in caso di verifica in corso, stop solo in caso di frode, «su cui bisogna reprimere, perché se l’obiettivo è la massima prevenzione per fatti conclamati come le frodi non bisogna transigere». Sono queste alcune linee interpretative che il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore, ha fornito al video forum organizzato dal Consiglio Nazionale dei dottori commercialisti sulla sanatoria delle irregolarità formali e pace fiscale.

    PACE FISCALE . BOOM DI ISTANZE E RIAPERTURA TERMINI IN EMENDAMENTO- PREVISIONE OTTOBRE/NOVEMBRE
    La pace fiscale supera le aspettative, incassa circa 1,7 milioni di domande e forse qualcosa in più: secondo il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, in merito alla pace fiscale, rottamazione ter o saldo e stralcio delle cartelle per i contribuenti in difficoltà. Il Sottosegretario all’Economia, Bitonci, ha confermato che la riapertura della rottamazione sarà effettuata tramite un emendamento al DL Crescita: “potrebbe arrivare fino a ottobre, in modo da chiudere prima di novembre”.

    ADUNATA DEGLI ALPINI -
    In occasione della 92esima Adunata Nazionale degli Alpini che si terrà a Milano durante le giornate di venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 maggio, l’Atm ha predisposto un servizio straordinario dei mezzi pubblici per agevolare gli spostamenti dei partecipanti e dei cittadini e consentire lo svolgimento delle manifestazioni.

    CELLNEX : ACQUISIZIONI IN CORSO IN VISTA DEL 5G
    Ora che le trasmissioni in 5G diventano realtà, Cellnex Telecom (colosso spagnolo delle antenne con sede a Barcellona) e Iliad firmano accordi di cooperazione strategica a lungo termine in Francia e in Italia. In Francia, l’accordo prevede una partecipazione condivisa (70% Cellnex e 30% Iliad) in una nuova società che gestirà i 5.700 siti attualmente in capo a Free, l’operatore mobile francese. In Italia, Cellnex acquisirà le 2.200 torri di Iliad..

    LONDRA PARTECIPERA’ ALLE ELEZIONI EUROPEE
    Ormai è certo: il 23 maggio, il Regno Unito voterà per il rinnovo del Parlamento Europeo. Prima di allora, non ci sarà alcuna Brexit. La conferma ha certificato l’impossibilità di arrivare, a breve, a un accordo tra governo e opposizione sulle modalità di separazione di Londra dal blocco continentale. In fumo, ormai in via definitiva, la speranza del Governo di risparmiare ai cittadini un voto, come quello europeo, che contraddice lo spirito della Brexit e che rimanda nel mondo, non solo a Bruxelles, l’immagine di Paese frustrato, prigioniero di un progetto al momento irrealizzabile.

    CONCORSI PUBBLICI: IN ARRIVO 100MILA ASSUNZIONI
    A causa delle numerosissime domande di pensione dei dipendenti pubblici, presentate sia grazie ai trattamenti ordinari Fornero (pensione di vecchiaia e anticipata ordinarie), sia grazie alle nuove possibilità di uscita dal lavoro (Quota 100 e opzione Donna), il numero dei posti da coprire è veramente molto elevato. Per far fronte ai buchi di organico dovuti ai pensionamenti di massa, nei prossimi 5 anni sono previste decine di migliaia di assunzioni: 66mila insegnanti, 33mila tra personale della Polizia, dei Vigili del fuoco, dell’università, dell’Ispettorato del Lavoro e dei ministeri.

    VENEZIA: INAUGURA LA BIENNALE DEI RECORD
    Con il primo giorno di vernice ai Giardini e all’Arsenale, Venezia torna ad essere il più grande museo a cielo aperto d’arte contemporanea. Ha aperto questa mattina i battenti per la stampa e per gli addetti ai lavori la 58. Biennale d’Arte, in attesa dell’inaugurazione ufficiale di sabato 11 maggio. I primi dati assicurano l’indotto: c’è già il tutto esaurito.

    GUIDA AUTONOMA: PRIMI TEST IN ITALIA , VISLAB LA PRIMA AZIENDA AUTORIZZATA
    La direzione generale Motorizzazione del ministero dei Trasporti ha rilasciato l’autorizzazione alla sperimentazione su strada pubblica del primo veicolo a guida autonoma in Italia. La sperimentazione italiana riguarderà la mobilità autonoma in ambito urbano e quella cosiddetta “dell’ultimo miglio” di tratti stradali prestabiliti e presenti nelle città di Torino e Parma.

    MADE IN ITALY: LA BLOCKCHAIN A TUTELA DEL TESSILE-MODA
    Il Mise-Ministero dello sviluppo economico ha dato il via lo scorso aprile a un progetto per sfruttare la tecnologia blockchain per la creazione di nuove forme di tutela del Made in Italy. Apripista di questa operazione è il settore tessile-moda con il coinvolgimento di Smi-Sistema moda Italia e di Ibm come sponsor tecnico, è stato avviato a metà aprile uno studio di fattibilità, focalizzato su tutta la filiera del tessile (dalla torcitura del filo fino al prodotto finito), che possa costituire un modello di base per tutti i settori del Made in Italy.

    COMMERCIALISTI : GLI STATI GENERALI DELLA PROFESSIONE OGGI A ROMA
    Un manifesto della categoria in continuo aumento, che svolge una professione strategica ma che troppo spesso non vede riconosciuto il proprio ruolo. Questo l’obiettivo del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili, nel corso degli Stati Generali organizzati oggi a Roma, che il Consiglio vuole rivendicare attraverso un Manifesto della categoria. Il Manifesto contiene una serie di richieste maturate nel corso di questi mesi sia pratiche che di principio, richieste nate dopo un confronto sul territorio che aspettano delle risposte. Il Consiglio nazionale della categoria chiedere attenzione e rispetto per una professione che concorre alla creazione di valore aggiunto nazionale pari allo 0,8% del Pil. I dottori commercialisti sono una categoria in crescita, anche se solo dell’0,8%, con un andamento non uniforme, mentre si evince una crescita al Nord, si assiste un rallentamento al sud. Il reddito medio della professione cresce dello 0,3% arrivando a 59.429 euro. ll Manifesto del Consiglio nazionale è caratterizzato da quattro aree tematiche sulle quali i commercialisti chiedono una serie di azioni sinergiche per tutelare e sviluppare la professione: la valorizzazione delle competenze, il riconoscimento del ruolo svolto, il sostegno ai processi di aggregazione professionale, l’intervento sistematico di semplificazione normativa.

    HACKER: VIOLATE 30.000 EMAIL DI AVVOCATI DI ROMA, COMPRESO IL SINDACO
    L’anno scorso avevano attaccato e diffuso i dati del Cnr, delle Ferrovie, del ministero dello Sviluppo economico, del consiglio regionale della Sardegna e del Comune di Palermo, persino della Polizia e di Fratelli d’Italia. Ieri invece Anonymus, il collettivo globale di hacker, ha acquisito e diffuso illegalmente le pec (posta elettronica certificata) di 30.000 mila iscritti all’Ordine degli avvocati di Roma. Sul fronte della protezione dei dati e della manipolazione del consenso intanto Antonello Soro, garante per la Privacy, avverte: ci sono rischi per il voto.

    ABBIGLIAMENTO IN CRISI
    Sembrava sconfitta la crisi dagli ultimi tre anni di mercato in ripresa. E invece la cassa integrazione torna a turbare i sonni dell’industria italiana della moda. Secondo Confindustria Moda, il 29% delle aziende intervistate farà ricorso alla Cassa integrazione di breve-medio periodo (1 su tre, ossia 13mila su 45.800) Inoltre i risultati del primo trimestre evidenziano un calo dell’0,4% dell’occupazione e dell’0,7% del fatturato nel tessile e del 4% nell’abbigliaemento. Per ora resiste il mercato estero (+0,9%), mentre quello italiano è particolarmente negativo per l’abbigliamento (-9,1%).

    PRIVACY: INIZIA L’APPLICAZIONE DELLE SANZIONI- E’ FINITA LA TOLLERANZA.
    Iniziano le ispezioni su Spid, Grandi Banche e su chi fa profilazione su larga scala. La tutela dei dati non è morta. Nonostante i giganti del web il GDPR è la prima e importante risposta che il diritto abbia espresso nei confronti della rivoluzione digitale. La privacy è anche un fattore reputazionale e il regolamento può fare la differenza. Dopo un periodo necessario per creare la consapevolezza delle nuove eregole, ora partiranno le ispezioni con la collaborazione della Guardia di Finanza, prima i grandi numeri e i settori importanti. La protezione dei dati diventa anche un potente leva a favore della concorrenza contro le informazioni in mano a pochi. Per tale motivo è necessario creare un “ privacy shield” con la Cina, come già fatto con gli USA.

    92 ADUNATA DEGLI ALPINI, 10-12 MAGGIO A MILANO- PREVISTO BLOCCO TRAFFICO
    L’Associazione Nazionale Alpini festeggia a Milano i 100 anni dalla sua nascita con la tradizionale Adunata Nazionale Alpini (la 4° organizzata nel capoluogo meneghino, che porterà in città centinaia di migliaia di persone (le stime dicono cinquecentomila), che verranno coinvolte in un fitto calendario di appuntamenti.

    CARIGE: IL SALVATAGGIO E’ VICINO
    Il salvataggio della banca, commissariata da BCE all’inizio dell’anno, si fa sempre più vicino e il paracadute offerto è quello messo a punto dal colosso mondiale della gestione del risparmio, il fondo americano BlackRock e dallo schema volontario del Fondo Interbancario, che ha già salvato una volta Carige.

    BREXIT: MAY SI PREPARA PER IL SECONDO REFERENDUM
    Un nuovo referendum sembra sempre più probabile. La premier starebbe contemplando la possibilità di un secondo voto se le trattative tra i due partiti non avranno esito positivo e se il Parlamento si esprimerà a favore del voto.

    GELIT VENDUTA A CONSILIUM E PROGRESSIO ( CONSIGLIO NAZIONALE DOTTORI COMMERCIALISTI)
    Consilium e Progressio, attraverso i fondi di private equity Consilium Private Equity Fund III e Progressio Investimenti III, insieme alla società MMM Srl, hanno firmato l’accordo per l’acquisizione dal Gruppo Conagra Brands Inc. del 100% del capitale di Gelit, società operante nella produzione di piatti pronti e crepes surgelate per il segmento private label. Gelit ha chiuso il bilancio 2018 con 45 milioni di euro di ricavi, di cui oltre il 50% realizzati all’estero, e con un Ebitda di circa 9 milioni.

    COMMERCIALISTI, IL TIROCINIO È SENZA LIMITI DI TEMPO

    Praticanti commercialisti senza limiti di tempo. Il tirocinio svolto presso uno studio di commercialista, secondo la normativa che lo regola, non ha un periodo massimo entro il quale deve essere concluso. Il praticante dovrà solo continuare a presentate semestralmente il libretto al proprio ordine di competenza. È l’analisi fatta dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili nel pronto ordini 45/2019.

    DALLA BORSA
    • SIRIO Spa: società attiva nella ristorazione commerciale ha presentazione comunicazione di pre-ammissione su Aim Italia
    • SAFEBAG: ha annunciato che alcuni investitori istituzionali (quattro fondi di investimento e due primarie banche di investimento italiano) hanno acquisito il 4,04% delle quote azionarie, con lo scopo di ampliare la base azionaria attraverso l’ingresso di investitori istituzioni.

    I TIMORI DEGLI IMPRENDITORI: ANDAMENTO ECONOMICO E CAMBIAMENTO DEI MERCATI
    A livello globale sono i timori sull’andamento economico e il commercio a mettere a dura prova le aziende. In Italia sono l’accelerazione dei tassi di cambiamento dei fattori di mercato e la crisi economica a non far dormire gli imprenditori. L’indagine AON ha raccolto i dati di 2672 partecipanti in 60 paesi e 33 settori, appartenenti ad aziende pubbliche e private di tutte le dimensioni.

    L’UOMO CONTRO LA TERRA SECONDO LO SCRITTO DALL’AGENZIA DELL’ONU, INTERGOVERNAMENTAL SCIENCE-POILCY PLATFORM ON BIODIVERSITY AND ECOSYSTEM SERVICES.
    Non c’è spazio per gli altri. L’uomo ha gravemente alterato il 75% delle terre emerse e il 66% dei mari. Cosi sta spingendo alla scomparsa di un milione di specie sugli otto totali, molte delle quali già nei prossimi decenni. E’ lo scenario della “ sesta estinzione di massa” disegnato dal primo rapporto sulla biodiversità della Terra

    LA UE DEI SOVRANISTI : NON TUTTI GLI STATI RISPETTANO I PRINCIPI FONDAMENTALI DELL’UE
    I trattati parlano chiaro: chi fa parte dell’Unione si identifica nei suoi imprescindibili valori democratici. Eppure all’interno dell’UE ci sono Paesi che hanno agganciato la locomotiva europea recuperando ritardi economici, ma violano sistematicamente lo Stato di diritto e le libertà fondamentali. La quota di bilancio UE più importante del quadro finanziario 2014-2020 è destinata a crescita, occupazione, riduzione disparità economiche. Con l’allargamento dell’Unione questo circuito virtuoso ha sorretto economie disastrate dei Paesi Centro-Est ( in particolare Polonia, Ungheria e Romani). Questi tre paesi incassano vantaggi dall’appartenenza , non rispettano i principi fondanti e votano leggi che valgono per tutti. Quando un Paese viola i pilastri portanti, la UE può attivare l’articolo 7 del trattato

    AIUTI ALLE PMI- BUONE INTENZIONI, MANCANZA DI FONDI
    Il capitolo più interessante del decreto crescita è probabilmente quello sulle agevolazioni alle imprese. Ma, nonostante le buone intenzioni, la mancanza di fondi disponibili rende poco efficace la riforma degli incentivi. Tutto da verificare che le cose possano migliorare con l’entrata in vigore del provvedimento.

    PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO PER RICONVERSIONE PROCESSI E NUOVI PRODOTTI : INCENTIVI UE
    Incentivi per economia circolare, previsti dal decreto crescita, si aggiungono al credito di imposta alla ricerca già operativo e ai vari bandi emessi dai ministeri per aree di ricerca specifiche o in collaborazione con altri stati anche extra Ue nell’ambito delle agevolazioni per lo sviluppo di cicli produttivi e di nuovi prodotti. A questi si sommano agli incentivi previsti dalla Ue.

    THIRD PARTY LITIGATION FUNDING. PRENDE PIEDE ANCHE IN ITALIA
    Il fenomeno si sta affacciando anche sul mercato legale italiano, dopo quelli anglosassoni, proponendosi come valido alleato tanto di aziende e parti in causa quanto degli stessi giudici.

    CASSAZIONE

    I c/c bancari sono sempre prove: La mancanza dell’autorizzazione, ai fini della richiesta di acquisizione di copia delle movimentazioni dei conti bancari, non implica l’inutilizzabilità dei dati acquisiti, salvo che ne sia derivato un concreto pregiudizio, ovvero venga in discussione la tutela di diritti fondamentali di rango costituzionale.

    La prova della natura va fornita dal cliente: in caso di accertamenti bancari, il contribuente, per superare la presunzione di legge, deve fornire prova analitica della natura delle movimentazioni sui conti correnti, oggetto di contestazione da parte dell’Amministrazione finanziaria.

    UNICREDIT
    • Unicredit e Fineco hanno siglato un piano che stabilisce le azioni e le procedure che le due banche dovranno prendere “al fine di assicurare a Fineco di poter operare come società pienamente indipendente dal punto di vista regolamentare, di liquidita’ ed operativo, anche nel caso di potenziale futura uscita dal Gruppo UniCredit”. Unicredit sta valutando di mettere sul mercato una quota del capitale della propria banca multicanale per vendita accelerata. La quota potrebbe aggirarsi tra il 10-15%.

    FONDO PER LE PMI
    • il problema di crescere, per le aziende può essere vitale. La dimensione, in un mercato globalizzato, è elemento strategico. Ed è partendo da questa considerazione e sulla base della conoscenza del mercato italiano che UniCredit si è messo a capo di un’iniziativa, ancora in via di definizione degli ultimi dettagli, che ha come focus il mondo delle pmi italiane. Il gruppo ha infatti guidato la raccolta di impegni a costituire un fondo straordinario, con capitali per 2 miliardi di euro, da raccogliere tra una decina di operatori specializzati.

    AGENZIA DELLE ENTRATE: UFFICI IN BLOCCO
    Il 30 aprile sono decadute infatti 1.500 pos/pot, posizioni organizzative speciali/temporanee, ruoli affidati a funzionari che hanno guidato gli uffici centrali e locali dell’Agenzia. Il vuoto d’organico è o dovrebbe essere temporaneo perché nel frattempo è stato concluso il concorso interno per individuare altrettante 1.500 Poer, posizioni organizzative a elevata responsabilità che vanno a insediarsi come quadri intermedi «sanando» il vuoto che si è creato nell’organizzazione dell’Agenzia delle entrate, dopo la sentenza della Corte costituzionale che ha dichiarato illegittimi i funzionari incaricati di ruoli dirigenziali. Al momento dunque, in attesa che l’Agenzia completi la formazione delle graduatorie per le nuove Poer e assegni gli uffici ai nuovi capi l’attività della macchina fiscale è priva di teste decisionali.

    LEONARDO: PORTA I FORNITORI IN ELITE
    Le migliori 22 aziende fornitrici di Leonardo entrano nella “ Elite Leonardo lounge”, il programma di rafforzamento della filiera lanciato dal gruppo industriale, in collaborazione con il progetto Elite di Borsa Italiana e con la Cdp. Scelte tra più di 2700 fornitori potranno contare su nuove risorse per la crescita, organica e per linee esterne.

    LEONARDO FERRAGAMO DA’ VTA ALLA HOLDING SAWA
    Ha creato Sawa, una nuova capogruppo per riorganizzare gli asset delle sue attività personali al fine di dare una maggiore efficienza e organizzazione. Il nome è un omaggio alle iniziali del genitori Salvatore Ferragamo e Wanda Miletti, sede legale a Firenze e l’attività tipica di una holding per la gestione e il coordinamento di partecipazioni con lo scopo di rendere più efficiente questa attività, un capitale sociale di 5 milioni di euro. Un patrimonio ottenuto con il conferimento in natura di una serie di attività tra cui il diritto trentennale di usufrutto sul 16,7% della holding Ferragamo finanziaria, società familiare che gestisce la Salvatore Ferragamo, quotata in Borsa.

    MAPIC ITALY: 8-9 MAGGIO A MILANO LA 4° EDIZIONE
    E’arrivata alla quarta edizione la fiera del Mapic Italy, costola dell’evento francese che a Cannes di consuetudine a novembre, raggruppa la comunità immobiliare che si dedica al retail. L’edizione italiana prevede 2mila partecipanti da più di 50 paesi. Di questo gruppo 500 saranno retailer nazionali e internazionali che puntano ad aprire ed espandersi nel nostro paese. Si tratta di due giornate di analisi di mercato e di networking.

    SALONE DEL LIBRO: A TORINO DAL 9 AL 12 maggio ’19
    Probabilmente sarà il più grande della storia, sarà una fiera rivoluzionaria con i giganti dell’editoria distribuiti insieme ai marchi indipendenti nelle nuove geografie del Lingotto, senza confini rigidi. Per la prima volta in veste di ospite sarà la lingua spagnola.

    Powered by WordPress Web Design by SRS Solutions