Giuseppe Bernoni

    Blog del Dottor Giuseppe Bernoni

    DOMPE’: SERVE PIU EUROPA E MENO BUROCRAZIA
    L’imprenditore biofarmaceutico Sergio Dompé afferma che di economia e crescita si discute pochissimo in questa fase che ci porterà alle elezioni europee. «Eppure noi stiamo correndo», dice: il distretto dei farmaci italiano ha superato quello della Germania, esempio di un’Italia che è ancora molto competitiva, in grado addirittura di prendere posizioni da leader nel mondo. A questo punto è necessario che di questo ci sia più consapevolezza anche nella politica. E’ auspicabile attrarre capitali, favorendo le aggregazioni tra aziende nella stessa filiera».

    EUROPA: GLI ITALIANI SONO FAVOREVOLI MA OCCORRE RIFORMARLA
    ll tasso di europeismo degli italiani è alto. Il 66% , ossia due terzi, è pro Europa, solo 8-10% vorrebbe andare via, c’è addirittura un terzo che vorrebbe gli Stati Uniti d’ Europa, secondo il sondaggio Ipsos. La maggioranza chiede di cambiare tutto in Europa, per farla funzionare meglio, riconoscendo che spesso l’Italia non è trattata allo stesso modo di altri paesi.

    FONDI : A CACCIA DI AFFARI
    Nel Nordest è caccia all’affare, aziende in stress finanziario con un buon modello industriale, competenze, mercati e marchi conosciuti (14% sono fragili finanziariamente) Secondo l’Università degli Studi di Padova, Dipartimento scienze economiche la somma delle posizioni finanziarie nette (indicatore indebitamento azienda) è quasi pari al fatturato: 20.9 miliardi. I fondi sono attivi in modo diverso: ad esempio 21Invest di ABenetton è entrata con aumento di capitale acquisendo il 36% di Zonin 1821 oppure Pillarstone e piattaforma KKR in soccorso di Lotto ecc.

    LE QUOTE ROSA
    • La percentuale di donne che sono entrate nei consigli di amministrazione di società quotate, per effetto della legge Golfo-Mosca, è arrivata al 33,5%. A otto anni di distanza, la legge sembrerebbe aver funzionato. Ma è così? Per l’economista Lorenzo Bini Smaghi, già membro della Bce e oggi presidente di Société Générale: il risultato ottenuto dalla legge non appare sufficiente, avendo la percentuale di donne raggiunto appena il limite inferiore definito dalla quota, e sono rare le aziende che sono andate oltre e rilancia: se l’obiettivo è davvero quello della parità tra i due generi, è necessario non solo rinnovare la legge, ma anche innalzare la soglia minima della quota di genere meno rappresentata, ad esempio dal 33 al 40%.

    DL CRESCITA:

    MIX DI INCENTIVI PER LA CRESCITA IMPRESE
    Mix di incentivi per la trasformazione digitale dei processi produttivi; Sabatini estesa e potenziata per la capitalizzazione; contributi a sostegno dell’economia circolare: sono alcuni dei principali strumenti di agevolazione alle imprese che il decreto per la crescita, approvato dal Consiglio dei Ministri, mette in campo. Il provvedimento rilancia il super-ammortamento e il fondo di garanzia, semplifica il Patent Box, mentre salta la possibile proroga del credito d’imposta per ricerca & sviluppo.

    RISPARMIATORI – INDENNIZZI AMPI
    La restituzione del denaro agli investitori «truffati» dalle banche interesserà anche gli eredi e i familiari: coniuge, soggetto legato da unione civile, convivente more uxorio o di fatto, parenti entro il secondo grado che siano in possesso dei titoli a seguito di trasferimento per atto tra vivi.

    PONTI D’ORO PER GLI IMPATRIATI
    Ponti d’oro per i lavoratori ma anche imprenditori che rientrano in Italia. Agevolazioni fiscali con uno sconto sul reddito fino al 70% dell’imponibile e sgravi aumentati nel caso di figli minorenni o trasferimento della residenza nelle regioni del Sud Italia.

    ROTTAMAZIONE : ARRIVATI A QUOTA 800MILA
    Secondo i dati forniti da Agenzia delle entrate-Riscossione sono oltre 800 mila le domande già arrivate, 139.121 per la procedura del saldo e stralcio e 723.632 per la rottamazione-ter. La regione con il numero più alto di istanze presentate è il Lazio con 135.644, seguita dalla Lombardia, a quota 127.367 e la Campania con 98.843.

    GDF: IL RAPPORTO 2018 SULL’AZZARDO E IL GIOCO
    Alle mafie, il business dell’azzardo interessa ancora. Anzi, nonostante diverse e anche recenti batoste investigative e giudiziarie, gli appetiti non si sono placati. Uno scenario che trova conferma nell’analisi esaminando in cifre l’anno trascorso: sono stati 7.922 interventi con 1.341 irregolarità, 1.037 persone denunciate e 26 minori coinvolti, 204 indagini di polizia giudiziaria, di cui 136 per giochi e 68 in materia di scommesse, , una base imponibile sottratta a tassazione per oltre 800 milioni di euro con un’imposta evasa per oltre 44 milioni di euro, identificati 6 paesi UE come metà di riciclaggio (Germania, Austria, Lussemburgo, Romania, Malta e Regno Unito).

    FINCANTIERI ACQUISISCE LA MAGGIORANZA DI INSIS
    Nell’ambito del potenziamento delle proprie attività nei settori ad alto contenuto tecnologico, Fincantieri ha acquisito una quota di maggioranza del capitale di Insis, società con sede Follo (La Spezia), attiva nei settori dell’informatica e dell’elettronica e che ha registrato nel 2018 ricavi pari a 51,7 milioni di euro, con una previsione di crescita per il 2019. Impiega circa 100 persone, il 70% delle quali sono ingegneri, sistemisti e tecnici specializzati.
    CROAZIA: UN PONTE CON I CINESI
    Il colosso pubblico China Road and Bridge Corporation si è aggiudicato un cantiere finanziato per l’85% con fondi dell’Unione europea: quello per la costruzione del ponte di Pljesac, attualmente in costruzione in Croazia. Di importanza strategica per Paese balcanico, il ponte, lungo 2,4 chilometri, collegherà, a Sud, la città Dubrovnik al resto della costa croata. Così la Croazia non sarà più divisa in due. La società cinese è la prima a eseguire lavori infrastrutturali di grande portata sul territorio dell’Ue.

    ITALIA: STIPENDI BASSI E CUNEO FISCALE ALTO
    In Italia il salario lordo per un lavoratore single è, in media, di 45.300 dollari, il diciannovesimo dell’area Ocse. Di contro, il cuneo fiscale è il terzo più altro tra i 36 paesi compresi nell’Organizzazione, con una crescita dello 0.2% che ha portato il tasso al 47,9%. Peggio dell’Italia solo Belgio (52,7%) e Germania (49,5%). E’ quanto emerge dal consueto rapporto «taxing wages» realizzato dall’Ocse. L’andamento del cuneo fiscale in Italia è in controtendenza rispetto alla media Ocse. Dal 2009 al 2018, in Italia la crescita del cuneo è stata dell’1,1%.

    STANDARD & POOR: CONFERMA IL RATING DELL’ITALIA,PERO’ CON OUTLOOK NEGATIVO
    Standard & Poor’s conferma il rating dell’Italia a BBB con outlook negativo. L’agenzia ribadisce il giudizio espresso lo scorso ottobre, quando il verdetto sull’affidabilità creditizia era rimasto inalterato a fronte di un taglio dell’outlook da stabile a negativo. I rischi per il sistema-paese restano comunque sotto osservazione. S&P ha evidenziato in una nota che una inversione di tendenza sulle riforme e la volatilità della domanda esterna hanno spinto l’economia italiana in recessione.

    PIL USA : SALE DEL 3,2% SUPERANDO LE ATTESE
    Secondo i dati del Dipartimento del Commercio USA nel primo trimestre del 2019 il PIL americano ha registrato un incremento del 3,2%. La lettura ha battuto le attese degli analisti, ferme a una crescita del 2,5%. A spingere la crescita americana ci hanno pensato i consumi interni, che da soli valgono i due terzi del PIL, e gli investimenti aziendali per la ricostituzione dei magazzini. Ha invece pesato negativamente, per uno 0,3%, lo shutdown dei primi mesi dell’anno.

    REGNO UNITO
    • Brexit: La premier sta pensando di scommettere di nuovo sul Parlamento per portare a termine la Brexit negoziata con l’Unione Europea. A differenza delle altre volte, sarebbe orientata però ad invertire l’ordine finora seguito, sottoponendo subito ai deputati l’intero pacchetto legislativo contenente tutte le norme che regolano il divorzio di Londra dall’UE.

    • HUAWEI: è stato dato il via libera condizionato per contribuire alla realizzazione delle reti 5G nel Paese: l’accesso è “limitato”: la tlc cinese può fornire antenne e altre parti “non core” dell’infrastruttura tecnologica. Una mossa che consentirebbe al Regno Unito di ridurre al minimo i rischi.

    AZIMUT: PRIMO TRIMESTRE RECORD
    Il presidente di Azimut, Giuliani, è certo che la società chiuderà l’esercizio 2019 con 300 milioni di utile o forse di più, come previsto dal piano industriale. Bene il primo trimestre. Inoltre la società guarda all’estero per dare più possibilità di investimento ai clienti e perseguire maggiore crescita.

    BOEING: IL FERMO DEL 737 MAX COSTA 1 MILIARDO DI DOLLARI
    Il costo totale per Boeing dal fermo del velivolo 737 Max è di un miliardo di dollari. Il gruppo ha sospeso la guidance sul 2019 e il programma di buyback. Nel primo trimestre l’utile è sceso a 2,1 miliardi di dollari.

    TENNIS: TORINO CONQUISTA LA FINALI ATP PER CINQUE ANNI
    Le finali ATP, il torneo di fine anno dove si affrontano i primi otto giocatori in classifica, si svolgeranno a Torino dal 2021 al 2025. E’ stimato tra i 120 e 150 milioni di euro, ogni anno, il ritorno economico per la città.

    GUCCI: PAGA UN MIILIARDO E FA PACE CON IL FISCO
    Ha raggiunto un accordo con il Fisco sulla maxi-evasione da 1,4 miliardi contestata dalla Guardia di Finanza a fine gennaio per chiudere le pendenze. Il colosso francese Kering, che possiede la griffe fiorentina, ha accettato di pagare un miliardo, il risarcimento più alto mai versato al Fisco italiano. Tra il 2011 e il 2017 Kering avrebbe evitato di pagare le tasse sulla commercializzazione in Italia di prodotti a marchio Gucci, ricorrendo a “ una stabile organizzazione occulta” con una società svizzera, e pagando soltanto le imposte elvetiche, inferiori al 9%.

    LA MAGISTRATA CHE COMBATTE LA ’ NDRANGHETA AL NORD (E LE DONNE BOSS)- PARLA ALESSANDRA DOLCI, CAPO DELLA DIREZIONE ANTIMAFIA DI MILANO: “ I CLAN HANNO SUBITO UNA MUTAZIONE GENETICA”
    Chi sono le donne della ’ ndrangheta, quelle vere? Quanto assomigliano alle criminali delle serie tv? In un’intervista esclusiva, Alessandra Dolci, magistrato, capo della Direzione distrettuale antimafia di Milano commenta: «Sono una figura cardine. Godono di altissima considerazione per tre ragioni: istigano alla vendetta, insegnano le regole della ’ndrangheta ai figli e sigillano i legami di sangue con matrimoni combinati ( sì, perfino nel 2019). Però, nonostante siano tenute in grande considerazione, quasi venerate, nella ’ndrangheta le donne non possono essere affiliate, perché considerate irrazionali ».« La ’ ndrangheta ha subito una mutazione genetica dagli anni 70 a oggi, quello che è da sempre un anti- Stato moderno non vive più di estorsioni e sequestri di persona, ma viaggia sul parallelo economico- finanziario: bancarotta, falsa fatturazione, evasione fiscale», Quello che non cambia è che non esiste una mafia “ buona” o “ gentile”. « La mafia è mafia», avverte. Ma soprattutto, e qui l’intervista diventa un appello, non si combatte solo coi processi: « Perché dobbiamo mostrare la faccia», far sapere che l’antimafia esiste e non deve lottare da sola, che « abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per vincere questa guerra. Non deve passare il messaggio che se denunci o prendi posizione contro la mafia resti solo». Lo devono sapere anche i bambini, per questo sono il suo pubblico preferito. « Perché è da lì, da loro, che dobbiamo ripartire. Credo che sia nostro dovere fare il possibile perché le nuove generazioni crescano con senso di responsabilità e abbiano a cuore il bene comune. O almeno è nostro dovere provarci».

    UNIVERSITA’ CATTOLICA: PUNTA ALLE LAUREE DOUBLE DEGREE CON ACCORDI CON UNIVERSITA’ USA
    L’Università Cattolica cresce, si internazionalizza e, dopo l’introduzione di corsi di laurea in inglese e dei primi scambi di studenti e professori con gli Stati Uniti, punta a creare collaborazioni organiche con le università Usa (soprattutto quelle di matrice cattolica): corsi comuni col conseguimento di double degree, lauree riconosciute tanto in Italia (e nella Ue) quanto in America. Franco Anelli, rettore della UCSC (com’è conosciuta a livello internazionale l’Università Cattolica del Sacro Cuore) ha enfatizzato la volontà dell’ateneo di creare una comunità di laureati capace di sviluppare preziose relazioni interpersonali, ma anche di diventare una rete che consenta all’università di capire come evolve il mondo del lavoro. Ai programmi comuni con la Fordham University di New York per le lauree giuridiche, bancarie e finanziarie, ha sottolineato Anelli, si aggiungono ora accordi in via di definizione col Boston College e il nuovo double degree in medicina e chirurgia: studenti che conseguiranno una laurea valida tanto negli Usa quanto nell’Unione Europea dopo aver studiato per tre anni alla Cattolica e per tre anni alla Thomas Jefferson University di Filadelfia.

    CASSE DI PREVIDENZA PROFESSIONALE: VIA IL NODO VENTURE CAPITAL
    Gli enti previdenziali hanno vinto. Nell’articolato decreto Crescita non c’è più traccia della norma che obbligava le casse a destinare il 3,5% del proprio patrimonio al venture capital per agevolazioni fiscali.

    VISMARA: IN CONCORDATO PREVENTIVO, POTREBBE PASSARE AL GRUPPO AMADORI
    È stata formalizzata la decisione di vendere la storica società lombarda produttrice di salumi, oggi del Gruppo Ferrarini, al colosso dell’agroalimentare specializzato nel settore avicolo, il Gruppo Amadori, che da tempo ricerca possibili investimenti nel mercato dei salumi, potrebbe rilevare le quote di maggioranza del marchio Vismara, che rappresenta un brand storico della salumeria noto sia in Italia che all’estero. Tuttavia sia Vismara che il suo socio di maggioranza, Ferrarini, sono attualmente in concordato preventivo. Alla luce di ciò, il Gruppo Amadori sta analizzando e valutando l’operazione nella sua complessità.

    CLASS ACTION RIDISEGNATA PER USCIRE DALL’IMPASSE
    L’azione collettiva sinora inserita nel Codice del consumo è stata in larghissima parte inutilizzata e la riforma che colloca lo strumento nel Codice di procedura civile, punta in maniera esplicita a favorirne un maggior utilizzo.

    FORFETTARIO: L’AGENZIA DELLE ENTRATE CHIARISCE AMPLIANDO L’INTERPRETAZIONE
    Il regime forfettario spalanca le porte e concede l’accesso a tutti i contribuenti con cause ostative attive. Con una serie di interpelli pubblicati ieri, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che anche in caso di partecipazioni in società di persone, è concesso l’utilizzo del regime forfettario, anche se unicamente per il 2019. Se invece lo si vuole utilizzare anche nel 2020, bisogna rimuovere quest’anno le cause che rendono il regime non opzionabile.

    PIRELLI SPIEGA LA SUA IDEA DI SOSTENIBILE

    Una nuova piattaforma digitale per spiegare gli equilibri naturali che si celano dietro alla produzione. Pirelli lancia «Per andare veloci bisogna saper aspettare», un progetto multimediale che si inserisce nel Sustainable Natural Rubber Policy, un percorso avviato nel 2017 per l’approvvigionamento responsabile di gomma naturale lungo tutta la catena del valore. Dall’albero allo pneumatico, passando attraverso la descrizione della vita dei farmer e delle tecniche di coltivazione e lavorazione, il racconto di Pirelli trae origine dal reportage realizzato dal fotografo e scrittore Alessandro Scotti tra Indonesia e Thailandia, due dei maggiori produttori del lattice estratto dall’albero della gomma. «Perseguire uno sviluppo sostenibile significa guardare sempre al domani, avendo chiaro che i capitali economico, ambientale e umano sono interdipendenti e come tali vanno gestiti», sottolinea Marco Tronchetti Provera, vicepresidente esecutivo e a.d. di Pirelli. «Da sempre lavoriamo per creare valore durevole ed è questo l’approccio che si ritrova anche nella nostra sustainable natural rubber policy».

    DEUTSCHE BANK E UBS IN TRATTATIVA PER COSTRUIRE UN COLOSSO DELL’ASSET MANAGEMENT

    Mentre proseguono le trattative con Commerzbank per una possibile fusione, Deutsche Bank sarebbe impegnata in un’altra ipotesi di operazione straordinaria: sarebbe in “trattative serie” – che proseguono da due mesi circa – per fondere la propria divisione di asset management con quella della svizzera Ubs. Dall’operazione nascerebbe un campione europeo dell’asset management: un colosso con circa 1.400 miliardi di euro in gestione e di cui Deutsche Bank manterrebbe una quota di maggioranza seppur ampiamente diluita. In questo modo, la nuova entità potrebbe competere meglio con rivali americani e globali dell’asset management come Blackrock e Vanguard.

    ZEGNA: CHIUDE IN POSITIVO IL 2018 E SBARCA SU TMALL IN CINA
    La società ha archiviato il 2018 con un fatturato di 1,159 miliardi e con un utile di 34 milioni (+4%). Nei piani imminenti il next step della label Z Zegna, la partnership con Alibaba per la presenza e-commerce all’interno del Tmall luxury pavilion in Cina e un programma di opening worldwide.

    Nomine
    • AXA: Alessandra Catozzella è il nuovo direttore strategia e innovazione” Beyond Insurance”
    • F.lli Polli (sottoaceti, ecc.): Marco Fraccaroli è il nuovo amministratore delegato

    WALL STREET : LA BORSA USA GALOPPA VERSO NUOVI RECORD
    La Borsa sostenuta da trimestrali migliori del previsto e dall’attesa di una politica monetaria ancora più soft, come chiesto da Donald Trump: più della metà degli operatori prevede un calo dei tassi nel 2019. Il boom di Wall Street, però, stenta per ora a contagiare i listini asiatici, in attesa della svolta dei negoziati sui dazi. Ma cresce l’ottimismo sulle sorti dell’azionario nei mercati emergenti. Alla festa, insomma, manca solo il Vecchio Continente, frenato anche dalla prospettiva di una crisi politica in Italia, l’ultima cosa di cui ha bisogno il Paese. Sia il Nasdaq (+1,32% a 8.120,82 punti) che l’indice S&P 500 (+0,88% a quota 2,933,68) hanno segnato nuovi record assoluti, il Dow Jones, comunque in ascesa dello 0,55%, è zavorrato dalle difficoltà di Boeing.
    IRAN : METTE IN VENDITA UN MILIONE DI BARILI DOPO L’ANNUNCIO USA
    Teheran prova a parare il colpo all’indomani dell’annuncio di Washington di mettere fine anche alle ultime esenzioni sull’acquisto di greggio iraniano, concesse per 6 mesi a 8 Paesi, Italia compresa. La compagnia petrolifera di Stato, Nioc (National iranian oil company), ha deciso di mettere in vendita un milione di barili attraverso il circuito Irenex, l’Iran Energy Exchange, per attrarre compratori privati e compagnie petrolifere dall’estero dietro la garanzia dell’anonimato. Il prezzo base è fissato a 63,5$ al barile ( 10$ a barile in meno rispetto al Brent).

    GIUNTI ACADEMY: UN PERCORSO PER FUTURI HR
    Il master Hr management organizzato da Giunti Academy, che si terrà a Roma fino al 20 dicembre 2019, è un percorso full-time in gestione delle risorse umane che consente ai partecipanti di dotarsi di tutti gli strumenti necessari per poter lavorare all’interno di un dipartimento human resources. Il master, inoltre, intende fornire le competenze indispensabili per affrontare i cambiamenti introdotti dall’innovazione, nel settore delle human resources, e utili a fronteggiare così una complessità organizzativa sempre più crescente..

    AMAZON: L’ANTITRUST ITALIANO APRE UN FASCICOLO DI INDAGINE PER POSIZIONE DOMINANTE

    L’Antitrust ha infatti aperto un fascicolo contro cinque società del gruppo Amazon, per accertare un presunto abuso di posizione dominante in violazione dell’art. 102 del TFUE”. Secondo l’Autorità, Amazon userebbe la sua visibilità nelle vendite online per obbligare, di fatto, i venditori terzi ad appoggiarsi ai suoi servizi, una sorta di metodo atto a danneggiare la concorrenza.

    PIAGGIO: CONFERMA GLI INVESTIMENTI PER 130 MILIONI E PRONTO A PORTARE SUL MERCATO IL ROBOT GITA
    La società conferma i suoi investimenti anche per il 2019, in 130 milioni di euro pari al 10% del fatturato, a seguito dell’approvazione del bilancio chiuso con un utile di 36,1 milioni di euro, +80,6%. Verrà lanciata la Vespa ibrida con motore termico da tre litri ed entro un anno GiTa, il drone terrestre progetto nei laboratori della società, ed entro il 2021 il lancio di tre versioni per la mobilità interna grazie all’accordo con la cinese Foton.

    TREVI: LA HOLDING DI FAMIGLIA CHIEDE IL CONCORDATO PER ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE
    Trevi Holding S.E., in qualità di socio di Trevi Finanziaria Industriale S.p.A. (“Trevifin”) ha presentato a fini cautelativi una domanda di pre-concordato dinanzi al Tribunale di Forlì-Cesena, che si propone di concludere con il deposito di un accordo di ristrutturazione.

    TRUMP: STOP ALLE DEROGHE SULLE IMPORTAZIONI DALL’IRAN, IL PREZZO DEL PETROLIO SCHIZZA ALLE STELLE
    L’Amministrazione americana di Donald Trump impone lo stop totale all’import di petrolio iraniano, annunciando che il 2 maggio prossimo non rinnoverà le esenzioni di 180 giorni concesse ad otto Paesi, tra cui l’Italia, (Eni tiene a precisare di essere già fuori dal Paese e di non aver effettuato importazioni di greggio nel periodo dell’esenzione). Chi non si adegua subirà le sanzioni americane. Una mossa che segna una ulteriore escalation della «campagna di massima pressione» contro Teheran dopo l’uscita un anno fa dall’accordo sul nucleare, aumenterà le tensioni con la Cina e con la Turchia, due degli otto Paesi che avevano ottenuto le esenzioni e tra i maggiori importatori del greggio iraniano.

    CODICE APPALTI: RISCRITTE 80 DELLE 217 NORME DOPO LA PUBBLICAZIONE SU GU DEL DECRETO LEGGE “ SBLOCCA CANTIERI”
    Subappalto ammesso fino al 50%, ritorno all’appalto integrato (progettazione esecutiva e costruzione) fino al 2021 senza le attuali limitazioni, ripristino dell’incentivo ai tecnici delle pubbliche amministrazioni per la progettazione, innalzamento a 200 mila euro del limite massimo cui ricorrere per gli affidamenti di contratti di lavori con procedura negoziata e consultazione di almeno tre imprese, estensione a 15 anni del periodo utile per qualificare le imprese di costruzioni, prezzo più basso ammesso per appalti sotto soglia Ue, stop alla soft law e ritorno al regolamento attuativo del codice (al momento unificando i provvedimenti già emessi).

    COLLEGIO SINDACALE: AUTOVALUTAZIONE, IL DOCUMENTO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI IN CONSULTAZIONE

    Autovalutazione a inizio mandato e poi almeno a cadenza annuale. In essa devono essere verificati i requisiti per l’esercizio dell’incarico da parte dei sindaci, su base della legge, dello statuto e del codice di autodisciplina. La valutazione riguarderà la composizione quali-quantitativa del collegio, la sua diversità, le disponibilità di tempo e la relativa remunerazione, nonchè i criteri di funzionamento del collegio. Sono alcune delle indicazioni che emergono dal documento del CNDCEC posto in pubblica consultazione fino al prossimo 6 maggio.

    LOTTA ALLE FRODI: IL FISCO ALZA IL TIRO SUI FALSI CREDITI

    Sul fronte della lotta all’evasione fiscale, la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate alzano il tiro sul crescente fenomeno dei falsi crediti, utilizzati illegittimamente per abbattere debiti di imposta attraverso la compensazione. Grazie all’analisi di rischio, su un ammontare complessivo di compensazioni per 40 miliardi nel 2018 è stato recuperato circa un miliardo di euro sottratto al Fisco. L’Amministrazione ha ora individuato modalità di repressione mirate: sotto osservazione l’accollo, quando un terzo soggetto si fa carico di coprire un debito altrui con un credito di imposta.

    STUDI PROFESSIONALI AL TEST DEL CODICE DELLA CRISI DI IMPRESA E DI INSOLVENZA

    Riflesso indiretto, ma non secondario, dell’entrata in vigore del Codice della crisi è anche quello che si riverbera sull’organizzazione degli studi professionali che tengono le contabilità delle Srl che a breve dovranno nominare l’organo di controllo o il revisore ai sensi del novellato art. 2477 c.c. Gli studi dovranno dotarsi di misure organizzative tese a rendere possibile la revisione e, al contempo, non intralciare oltremodo le proprie attività in momenti clou quali quelli tipici della redazione dei bilanci. I revisori, in questi casi, devono applicare il principio di revisione, l’Isa (Italia) 402. Tale principio richiede al revisore di acquisire informazioni sulla natura e la rilevanza dei servizi prestati dallo studio professionale e sul grado di interazione intercorrente tra lo Studio e la Società. Non vi è alcun dubbio che la tenuta della contabilità e dei connessi adempimenti siano servizi rilevanti ai fini della revisione.

    UE: VUOLE PIU’ SCAMBI DI INFORMAZIONI TRA AUTORITA’ FISCALI

    Aumentare lo scambio di informazioni tra le autorità fiscali, imparando dagli scandali dei Luxleaks e dei Panama e Paradise papers, con un budget ( in aumento del 10% di 300 milioni di euro da spendere durante i prossimi sette anni). E’ l’obiettivo principale del programma fiscale per il 2021-2027 adottato dal Parlamento Europeo in seduta plenaria. Tra le azioni prioritarie anche la lotta contro le frodi Iva transfrontaliere.

    CINA : SALE IL PIL NEL PRIMO TRIMESTRE 2019, MENTRE LA GERMANIA RALLENTA ANCORA
    Nel primo trimestre 2019 il PIL cinese è salito del 6,4%, al di sopra delle aspettative; nel solo mese di marzo la produzione industriale in Cina è rimbalzata dell’8,5% su base annua. La Germania invece dimezza la stima di crescita per il 2019, indicando un target per il PIl allo 0,5% rispetto alla precedente stima dell’1%.

    APPLE E QUALCOMM: PACE FATTA PER CESSARE LE CAUSE IN CORSO CON ACCORDO DI UTILIZZAZIONE PRODOTTI QUALCOMM

    Apple e il produttore di componenti Qualcomm, uno dei più grandi al mondo, hanno stretto un accordo per mettere fine a tutte le cause legali in corso, in diverse parti del mondo. L’accordo prevede il pagamento da parte di Apple di una cifra in denaro, il cui importo non è stato specificato, e la possibilità per l’azienda di utilizzare per sei anni (più altri due opzionali) i prodotti di Qualcomm sotto licenza, senza particolari limitazioni. La notizia dell’accordo è arrivata di sorpresa, proprio mentre stava iniziando un nuovo grande processo negli Stati Uniti che vedeva coinvolte le due aziende.

    UE: PREPARA LA LISTA DEI DAZI INTRODOTTI SU PRODOTTI USA- IN CONSULTAZIONE FINO AL 31 MAGGIO
    La Commissione Europea ha pubblicato una lista di beni prodotti negli Stati Uniti che potrebbero essere oggetto di dazi: si tratta di possibili” contromisure” nel contesto della disputa davanti al WTO sul caso delle sovvenzioni pubbliche a Boeing, dopo che Trump ha annunciato di voler introdurre nuove tariffe su 11 miliardi di dollari di importazioni dall’UE per punire il sostegno europeo ad Airbus. La lista copre un’ampia gamma di prodotti che complessivamente rappresentano un valore d circa 20 miliardi d dollari di export degli USA nell’Unione Europea.

    AXA: ASSICURAVA DUE DITTE APPALTATRICI PER IL RESTAURO DI NOTRE DAME
    Il gruppo francese Axa, ha annunciato ieri di aver fornito coperture assicurative a due aziende appaltatrici che stavano lavorando al restauro di Notre-Dame. La compagnia avrebbe inoltre assicurato anche alcune reliquie e opere d’arte religiose che si trovavano nella cattedrale. La compagnia ha anche annunciato che contribuirà alla ricostruzione della cattedrale mettendo a disposizione 10 milioni di euro nella campagna di raccolta fondi lanciata dal Presidente francese, raccolta che è molto vicina alla soglia dei 900 milioni di euro.

    REGNO UNITO: LA “ COMPETITION AND MARKETS AUTHORITY” CHIEDE NUOVA LEGISLAZIONE PER TERMINARE LA DOMINANZA DELLE BIG FOUR

    L’Autorita’ inglese chiede la cessazione della dominanza delle Big Four nel campo audit per evitare i recenti scandali (Carillon, Patisserie Valerie;BHS). Propone di effettuare una divisione operatra ossia una divisione tra audit e non audit(consulenza) o la presenza di due società audit (una Big4 e una al di fuori delle Big4) per l’audit di grandi società inglesi.

    JUVE: L’ESCLUSIONE DALLA CHAMPIONS PORTA PERDITA IN BORSA

    La sconfitta della Juve è costata 299 milioni di euro di capitalizzazione di Borsa, il titolo ha perso il 17,63%, riducendo il valore del club bianconero da 1,71 a 1,42 miliardi di euro.

    BORSA ITALIANA, ELITE PRESENTA 25 NUOVE SOCIETÀ ITALIANE
    Con queste ammissioni , il network dedicato alle imprese ad alto potenziale di crescita raggiunge quota 1.134 aziende, di cui 700 italiane, per 84 miliardi di Euro di ricavi e oltre 485.000 dipendenti
    Le nuove aziende italiane che da oggi iniziano il proprio percorso provengono da 11 regioni e operano in diversi settori tra cui Industria, Salute e Food & Beverage, a ulteriore conferma della capacità di ELITE di rappresentare l’economia reale del Paese.

    SAUDI ARAMCO: TRATTA SULLE RAFFINERIE INDIANE RELIANCE

    Garantire domanda per il petrolio saudita, anche in un futuro con meno combustibili fossili: questo obiettivo di Riad , che ha modificato le strategie di Saudi Aramco, accelerandone l’espansione nel downstream. E ora la compagnia si lancia alla conquista dell’India. Nel Paese asiatico, destinato a trainare la futura crescita dei consumi di greggio, i sauditi avrebbero avviato «serie discussioni» per rilevare fino al 25% delle attività di raffinazione e petrolchimica di Reliance Industries, un affare da almeno 10-15 miliardi di dollari

    DRAGHI : CONFERMA LA FLESSIBILITA’ DELLA POLITICA MONETARIA DELLA BCE

    Fiducia nell’Eurozona, anche se ci sono venti contrari rispetto a una situazione di solidità. Il sistema finanziario sta reggendo l’urto del rallentamento globale, ma non per questo la Bce potrà frenare la sua attività o non analizzare al meglio gli interventi da effettuare. Così si è espresso il presidente dell’istituto, Mario Draghi, in occasione del meeting annuale del Fondo monetario internazionale. Tuttavia, per ottenere risultati concreti, è necessario che i singoli paesi della Ue attuino concretamente riforme strutturali, anche perché il settore finanziario deve prepararsi a qualsiasi evenienza sul fronte Brexit. Inoltre per Mario Draghi «l’Italia sa molto bene che cosa deve fare per dare spinta all’occupazione e alla crescita».«La nostra politica monetaria resta accomodante, ma non può bastare».

    CASSAZIONE

    • Nullità della cartella esattoriale per mancata indicazione del tasso applicato sull’ammontare degli interessi. La Cassazione afferma il principio, secondo cui si qualifica come vizio insanabile di motivazione della cartella esattoriale, qualora nel provvedimento esattivo non vengono specificati i calcoli sulle imposte da cui ne deriva l’ammontare complessivo degli interessi.
    • Decorre dalla scadenza del pagamento e non dalla data di presentazione della dichiarazione dei redditi il termine di prescrizione per riscuotere i contributi delle casse di previdenza dei professionisti.
    • Il contribuente non è tenuto a versare le sanzioni se la circolare del fisco arriva dopo anni dall’approvazione delle norme magmatiche.
    • L’utilizzo di fatture soggettivamente inesistenti non integra alcun reato ai fini delle imposte dirette: si tratta di un costo realmente sostenuto relativo a servizi o beni effettivamente scambiati. La violazione può integrare solo il reato ai fini IVA. Il contribuente aveva registrato fatture riferite a prestazioni realmente avvenute e pagate, sebbene fatturate da un soggetto estraneo. Mancava quindi l’evasione dell’imposta.

    AGENZIA DELLE ENTRATE:

    • PRIMO TEST DELLO SCAMBIO INFORMAZIONI FISCALI
    • Dallo scambio di informazioni fiscali con altri paesi c’è già un ritorno per le casse dello stato, di oltre un milione. Più precisamente 1.115.552 è il valore del recupero, da parte dell’AGE, grazie al primo test sullo scambio di informazioni. Un test che ha generato oltre 7 mila lettere di compliance, a cui a breve ne seguirà un secondo implementato nel numero degli invii.

    SOCIETA’ IMMOBILIARE SCINDIBILE : LEGITTIMITA’
    • E’ legittima l’operazione di scissione parziale non proporzionale di una società realizzata esclusivamente per consentire ai Soci di proseguire separatamente l’attività di locazione e gestione immobiliare, non consentendo la realizzazione di alcun vantaggio fiscale indebito.

    COMMERCIALISTA IN EQUILIBRIO
    • Fuori dal regime forfettario il commercialista che è anche socio al 50% di una srl di revisione. La vicinanza delle due attività economiche e il controllo diretto della società integrano la causa ostativa prevista dall’art 1 della legge 145/2018.

    • UN ANNO IN REGALO NEL REGIME DEI FORFETTARI

    • Con la circolare del 10 aprile scorso ha concesso un vero e proprio salvacondotto ai contribuenti con regime fiscale a forfait che possiedono partecipazioni di controllo in società a responsabilità limitata stabilendo che potranno comunque usufruire nel 2019 dei vantaggi del sistema flat per professionisti ed imprese entro i 65.000 euro di ricavi/proventi e che dovranno rimuovere la causa ostativa entro fine anno pena fuoriuscita dal 2020.

    CONDONO ERRORI FORMALI ESTESO ALLA COMUNICAZIONE DEI DATI IVA
    • Entra nel vivo la sanatoria degli errori formali, uno dei capitoli di cui si compone il progetto”pace fiscale”. Mentre si avvicina la scadenza del 31 maggio per il pagamento dell’unica o prima rata, l’AGE chiarisce alcuni dubbi: sarebbero ammesse tutte quelle irregolarità che non incidono sulla determinazione della base imponibile e che risultano punite con sole sanzioni in misura fissa.

    EUROPEAN HOUSE AMBROSETTI: PIU PAGAMENTI DIGITALI MENO EVASIONE FISCALE

    Se in Italia aumentassero i pagamenti digitali e diminuissero le transazioni regolate in contanti si ridurrebbe l’incidenza dell’economia sommersa e dell’Iva evasa rispetto al Pil, fino a toccare valori, rispettivamente, compresi tra l’11,8% e l’8,8% e l’1,6% e lo 0,4%. Grazie a tali riduzioni, si recupererebbero tra un minimo di 11,3 miliardi di euro e un massimo di 63,5 miliardi di euro di economia sommersa e tra 6 miliardi di euro e 28 miliardi di euro di Iva evasa. Sono le stime previsionali, che evidenziano come l’economia «non osservata» ammonti a circa 212 miliardi di euro, pari a oltre il 12% del prodotto interno lordo nazionale: 192 miliardi di euro sono generati dall’economia sommersa mentre la rimanente parte riguarda le attività illegali.

    BERNONI GT E GRANT THORNTON NELLA VENDITA DI NOVE VEICOLI (IMPIANTI) DI SERI GREEN ENERGY
    Bernoni Grant Thornton e Grant Thornton Financial Advisory Services hanno assistito un investitore straniero nell’acquisizione del 100% del capitale di nove veicoli di Seri Green Energy con un team composto rispettivamente da Stefano Marchetti, Antonio Aiuto ed Edoardo Dell’Acqua per la financial due diligence, e da Marco Pane e Vincenzo Strati per la tax due diligence.

    PRIVACY E SICUREZZA: LO STUDIO DEL POLITECNICO DI MILANO SULLA SICUREZZA NELLE IMPRESE

    Secondo uno studio dell’Osservatorio Information Security & Privacy del Politecnico di Milano gli investimenti sulla sicurezza nelle imprese sono aumentati del 9% in un anno, mentre un’azienda su quattro è conforme al GDPR. Il mercato della sicurezza e della privacy nei luoghi di lavoro è cresciuto del 9% rispetto al 2018 e attualmente vale 1,19 miliardi di euro. E ’ quanto emerso da una ricerca dell’ Osservatorio Information Security & Privacy del Politecnico di Milano, che ha evidenziato come l’entrata in vigore del GDPR e la crescita esponenziale del cyber crime abbiano spinto le aziende ad investire di più nella sicurezza. Tuttavia, al momento, la crescita è trainata soprattutto dalle grandi imprese che ricoprono il 75% del totale degli investimenti.

    FESTIVAL DELL’ECONOMIA: LA 14 EDIZIONE DEDICATA A «GLOBALIZZAZIONE, NAZIONALISMO E RAPPRESENTANZA

    Presentato a Roma il programma della 14/a edizione del Festival dell’Economia di Trento, in programma dal 30 maggio al 2 giugno. Il Festival prevede una sessantina di incontri, tra lecture, dialoghi, proiezioni cinematografiche, dibattiti a partire dai libri pubblicati negli ultimi mesi.

    GIUNTI EDITORE: APRE NEL CUORE DI MILANO LA LIBRERIA “ GIUNTI AL PUNTO”

    Giunti aprirà domani a Milano la sua prima libreria nel centro di una grande città. Il debutto sarà in via Vitruvio 43 al posto della nota libreria Lirus della famiglia Oxoli, uno spazio di 260 metri quadrati per ospitare il catalogo dell’insegna “Giunti al punto”. Finora il network di 215 punti vendita dell’editore fiorentino ha presidiato l’hinterland dei maggiori centri urbani, città più piccole, mall commerciali e luoghi ad alto passaggio come le stazioni ferroviarie, sviluppando un business da 110 milioni di euro, pari a poco meno della metà del fatturato consolidato, a quota 230 milioni per il gruppo presieduto da Sergio Giunti e guidato dall’a.d. Martino Montanarini.

    SRL: OPINIONI DIVERSE SUI TEMPI DI NOMINA DEI COLLEGI

    Tribunali e Conservatori del registro imprese in ordine sparso sulla nomina dei collegi sindacali nelle srl. Mentre il Conservatore del registro imprese di Bologna sostiene la tesi della nomina immediata per i Presidenti dei Tribunali non c’è tutta questa fretta. Un esempio? Il Presidente del Tribunale delle imprese di Brescia, per altro anche giudice del registro delle imprese, ha dichiarato nei giorni scorsi nel corso di un convegno, che sino a quando non siano decorsi i termini previsti, vale a dire nove mesi, i Tribunali delle imprese non possono considerare inadempienti le società a responsabilità limitata e le cooperative che non abbiano provveduto alla istituzione del collegio sindacale, sindaco unico o revisore legale. Le denunce ai Tribunali da parte dei Conservatori dei registri imprese non potranno essere prese in considerazione prima del decorso del termine di nove mesi previsto.

    RICHIESTE DI PRESTITI: SECONDO IL BAROMETRO CRIF SONO AL TOP NEL PRIMO TRIMESTRE 2019

    Nel primo trimestre del 2019 le richieste di prestiti da parte delle famiglie sono cresciute del 11,5%, numero più alto in assoluto negli ultimi sette anni e rispetto allo stesso periodo 2018. L’importo medio è aumentato, a conferma di un crescente interesse da parte dei consumatori a sostenere con un finanziamento l’acquisto di beni durevoli e servizi che richiedono un significativo impegno economico.

    CROWDFUNDING: IL RUOLO DI ADVISOR GLOBALE SECONDO CNDCEC

    Per ampliare l’utilizzo dell’equity crowdfunding, i commercialisti dovranno agire come coach dell’imprenditore. Ciò vuol dire che il professionista dovrà far ricorso al suo bagaglio di competenze relative ad elementi di finanza comportamentale per convincere le imprese della bontà dello strumento che, seppur in crescita rispetto al passato, rimane comunque scarsamente diffuso nel tessuto produttivo italiano. Questo anche per sfruttare in toto le opportunità professionali offerte dallo strumento. Nel 2018 la raccolta complessiva attraverso lo strumento è stata di 36 milioni di euro e il numero di società finanziate è salito a quota 113 dalle 50 del 2017. Anche la platea degli investitori è aumentata, passando dai circa 3.300 del 2017 ai 9.500 del 2018. Nonostante questi numeri, la diffusione dello strumento rimane a livelli bassi in Italia, «probabilmente per la composizione del tessuto imprenditoriale italiano, composto in larga parte da piccole e medie imprese a gestione familiare».

    PATENT BOX: NEL DECRETO CRESCITA ITER SNELLO E SEMPLIFICAZIONI PROCEDURALI

    Mediante l’approvazione del decreto Crescita del 4 aprile 2019, il Consiglio dei Ministri sta per dare il via a una sostanziale ristrutturazione procedimentale della disciplina del patent box. Viene introdotta la possibilità per i contribuenti di beneficiare dell’agevolazione direttamente in dichiarazione, in alternativa all’avvio di una procedura di ruling, predisponendo l’idonea documentazione volta a documentare i dettagli e le informazioni sulle quali poggia l’agevolazione.

    NORVEGIA: ORDINA 60 AEREI ELETTRICI E PUNTA A RIDURRE LE EMISSIONI DEI VOLI

    La Norvegia prova a giocare d’anticipo. E, visto che vuole dare alla propria aviazione civile un’impronta verde, ha pensato bene di far fare esperienza di volo ai propri futuri piloti con aerei elettrici. Osm Aviation, un’azienda specializzata nel recruitment e nella formazione di piloti, di cui è socia anche la compagnia low-cost Norwegian Air, la settimana scorsa ha ordinato 60 eFlyer2, velivoli completamente elettrici realizzati dalla società statunitense Bye Aerospace. L’obiettivo è di addestrare i piloti del futuro all’elettrico e avere la possibilità di formare a costi inferiori. Dall’aviazione arriva circa il 12% di tutte le emissioni dei trasporti e per limitare l’inquinamento Osm Aviation fa questo passo nella direzione di una mobilità più sostenibile.

    FERRERO: IL DATORE DI LAVORO PIU’SOGNATO
    La Ferrero si conferma l’azienda italiana più ambita dai lavoratori italiani,. Per la quarta volta in sei anni risulta infatti in cima alla classifica dei datori di lavoro più attrattivi, nella classifica stilata da Randstad. Il 78,5% degli intervistati (circa 7.700 in tutto il Paese) ritiene infatti che la Ferrero sia la miglior impresa per la quale prestare servizio, una performance migliore di quelle registrate da Bmw (73,2 per cento) e da Lamborghini (72,6%). Nella “Top 10″ di Randstad ci sono: la Thales Alenia Space (4°) , Feltrinelli (5°), Maserati (6°), Mondadori (7°), Rai (8), Avio Aero (9°) e in decima la Coca-Cola Hbc Italia.

    OTB : NUOVI INVESTIMNETI NONOSTANTE IL FATTURATO 2018 SIA SCESO DEL 3,2%
    OTB, holding dello stilista e imprenditore Renzo Rosso, intende investire oltre 200 milioni nei prossimi tre anni, anche in acquisizioni, grazie al rafforzamento della sua posizione finanziaria, salita del 32% a 111 milioni di euro. Il fatturato consolidato 2018 di OTB è sceso del 3,2% a 1,44 miliardi di euro, penalizzato dalla debolezza del marchio Diesel in Europa e Nord America, dove ha da poco chiesto la protezione dai creditori (Chapter 11) per avviare un piano di ridefinizione della strategia distributiva. L’Ebitda è sceso del 21% a 41,5 milioni, il risultato netto complessivo è negativo per 58,5 milioni. OTB ha avviato recentemente trattative per una possibile acquisizione del brand fiorentino Roberto Cavalli, società in concordato preventivo in cerca di nuovi investitori.

    COPYRIGHT UE: L’ITALIA VOTA CONTRO
    L’UE sta modificando il quadro giuridico sul diritto d’autore per adeguarlo all’ambiente digitale e in questo ambito il Consiglio ha adottato la direttiva che modernizza la legislazione sul copyright per aprire la strada a un vero mercato unico digitale. Le nuove regole garantiscono una protezione adeguata per autori e artisti, mentre aprono nuove possibilità di accesso online di contenuti protetti da copyright in tutta l’Unione Europea. L’Italia ha votato contro, assieme a Svezia, Finlandia, Polonia, Olanda e Lussemburgo.

    ASCOPIAVE: SI INFIAMMA LA GARA
    La partita per la valorizzazione degli asset inerenti la vendita e la distribuzione gas di Ascopiave, multiutilitiy del gas ecc, è ufficialmente iniziata. Ieri sera sono scaduti i termini di presentazione delle offerte non vincolanti e sono arrivate oltre una ventina di proposte. Un processo affollato , dove spiccherebbero cinque proposte: quella avanzata dalla cordata A2A-AGMS-AIM; quella di HERA, di Italgas, di Edison e della cordata Vivigas-Bluenergy

    ASTALDI: IN ITALIA ATTENDE SALINI E IN CILE OTTIENE L’OK DELLE BANCHE

    Mentre in Italia siamo in attesa di novità da Salini, che ha prorogato fino al 20 maggio il termine che condiziona sospensivamente l’offerta alla sottoscrizione di uno o più accordi vincolanti, in Cile è arrivato il via libera degli istituti di credito (esposti per 127, 949 milioni di dollari) al piano di ristrutturazione proposto dalla controllata cilena, che lo scorso settembre aveva presentato al Tribunale di Santiago una richiesta di riorganizzazione finanziaria.

    HUAWEI: LA GERMANIA CONTINUERA’ A LAVORARE CON LA SOCIETA’ CINESE NEL 5G PURCHE’ RISPETTI LA SICUREZZA
    La Germania continuerà a lavorare con la società cinese Huawei per le infrastrutture del 5G, sempre che Huawei rispetti i requisiti di sicurezza decisi dal Bundesnetzagentur, l’agenzia federale tedesca che si occupa delle telecomunicazioni. La decisione è stata comunicata dal presidente del Bundesnetzagentur, che ha spiegato che per ora non sono state trovate prove che Huawei minacci la sicurezza della Germania.

    PACE FISCALE : MAGRO BOTTINO
    Bottino magro per i cinque condoni della pace fiscale: porteranno nelle casse dello Stato nel 2019 poco più di un miliardo di euro. Il Documento di economia e finanza (Def) dettaglia l’extra gettito per gli anni 2019, 2020 e 2021 dei condoni introdotti con il decreto fiscale (dl 119/2018) e con legge di Bilancio 2019 (legge 145/2018): il combinato di rottamazione-ter, definizione liti e pvc (processi verbali di constatazione), saldo e stralcio e sanatoria irregolarità formali, incrementerà le entrate dell’erario nello specifico di 4.129 miliardi di euro.

    730 : AL VIA LA STAGIONE 2019
    Al via la stagione della precompilata. Nel pomeriggio di ieri sono stati 233.721 gli accessi dei contribuenti che hanno voluto visionare il proprio modello 730. Il dato è in linea con quello dello scorso anno quando alla stessa ora furono 255 mila i 730 visionati (Gli accessi iniziarono alle 13.00, quest’anno dalle 14.00). L’Agenzia ricorda che fino al 2 maggio il modello sarà solo in modalità consultazione. Mentre dal 2 maggio i contribuenti potranno inserire eventuali dati mancanti o modificare quelli inseriti dall’Agenzia. L’anno scorso sono stati 3 mln i contribuenti che hanno proceduto in totale autonomia.

    CURATORI DELLA LIQUIDAZIONI GIUDIZIALI: LE LINEE GUIDA MESSE A PUNTO DAL TRIBUNALE DI MILANO
    FOto ad alta definizione e senza filtri della realtà aziendale: potrebbe essere la definizione più calzante per la relazione che il curatore fallimentare deve indirizzare al tribunale. Si tratta infatti del documento che costituisce la notitia criminis da cui può iniziare il procedimento penale per i reati concorsuali. Dati e informazioni capaci di segnalare, con concisa precisione, i fatti che possono integrare le fattispecie incriminatrici. Poteri di indagine molto spinti per il professionista che disveli la situazione aziendale a partire dal periodo in bonis per indirizzare le indagini del p.m. e della polizia giudiziaria. Sono alcune delle indicazioni che emergono dalle Linee guida per trattare gli aspetti penali della relazione ai sensi della legge di riforma, emanate dal tribunale di Milano.

    Dalla Borsa:
    • Nexi: debutta a piazza Affari la più grande IPO del mondo con un flottante del 35,6%. Tra i nuovi Soci spiccano Amundi, Azimut e Unipol.
    • Safe Bag, società quotata all’AIM Italia, specializzata nei servizi di protezione e rintracciamento bagagli per i passeggeri aeroportuali, ha deciso di avviare le attività propedeutiche al double listing presso il mercato statunitense Nasdaq mediante l’adesione ai programmi “American Depositary Receipt – Sponsored Level I” (ADRs) e “Nasdaq International Designation”, funzionali a permettere che i titoli Safe Bag vengano negoziati sul mercato statunitense.

    IBM: LA TECNOLOGIA IN TOUR PER AVVICINARE IL DIGITALE ALLE IMPRESE

    Le nuove tecnologie vanno messe in azione. Vanno applicate, nel concreto delle singole aziende; non se ne può parlare e basta. Per questo il punto di partenza di ogni strategia dev’essere «la consapevolezza che la tecnologia è a portata di mano ed è economicamente accessibile, grazie al cloud. Non solo, la trasformazione del business in senso digitale porta benefici su diversi settori aziendali» Per sostenere allora un nuovo approccio culturale all’hitech, in particolare all’Intelligenza artificiale, e accompagnare i marchi attraverso la rivoluzione digitale, Ibm girerà per l’Italia da aprile, col primo tour da Brescia a Napoli, con l’ obiettivo di parlare agli imprenditori locali mostrando casi concreti di pmi che hanno già innovato. Invece intorno al 20 giugno inaugureranno gli Ibm Studios, in piazza Gae Aulenti a Milano (ex Unicredit Pavilion), centro che vuole unire tecnologia, marketing e consulenza con tanto di Strategy&Design lab per creare soluzioni ad hoc in ogni tipo d’impresa.

    ROBERTO CAVALLI: VERSO LA CORDATA BLUESTAR-OTB
    Cambio di scenario, sul tavolo ci sarebbe una nuova ipotesi di acquisizione: ma con vecchi pretendenti provvisori. I protagonisti infatti sarebbero l’americana Bluestar Alliance in tandem con la Otb di Renzo Rosso. Definitivamente fuori dai giochi sarebbe invece Philipp Plein che, considerato il raffreddamento del fondo londinese Blue sky, da solo non avrebbe le forze per portare a termine l’operazione. Bluestar Alliance otterrebbe un marchio di lusso e di respiro internazionale e Otb trarrebbe vantaggio dalla gestione, già in essere, della licenza Just Cavalli.

    GRANAROLO ACQUISISCE VENCHIAREDO, IL PIU’ GRANDE GRUPPO DELLO STRACCHINO
    Granarolo acquista la maggioranza di Venchiaredo S.p.A., uno dei più importanti produttori in Italia di stracchino. Granarolo S.p.A. acquisisce da Coop. Venchiaredo, il 33,47%., consolidandola e arrivando dal 24% del capitale – detenuto da settembre 2017 -, al 57,47%. Venchiaredo S.p.A., con sede a Ramuscello di Sesto al Reghena (Pordenone) è un’azienda lattiero-casearia friulana, specializzata nella produzione di stracchino, con 80 dipendenti e un fatturato registrato a fine 2018 di € 26.9 milioni in crescita del 18% rispetto all’esercizio 2017.

    MEDIOBANCA ACQUISCE IL 66% DI MESSIER MARIS & ASSOCIE (MMA)
    Mediobanca e Messier Maris & Associe’s hanno raggiunto un accordo di partnership strategica di lungo periodo sulla base del quale Mediobanca ha acquisito una partecipazione del 66%. Fondata alla fine del 2010 da Jean-Marie Messier e Erik Maris, Messier Maris & Associe’s è oggi una delle tre principali boutique di Corporate Finance francesi, con un’ampia e fidelizzata base clienti anche a livello internazionale. MMA è specializzata nei servizi di M&A advisory a societa’ di grandi e medie dimensioni.

    GRANT THORNTON : EMILIA ROMAGNA LA PIU’ DINAMICA PER LA RIPRESA
    L’Emilia Romagna è una delle regioni più dinamiche e grazie ad un sistema di PMI è stata in grado di contrastare più efficacemente la crisi, secondo lo Studio Cerved che ha analizzato 12.660 società di capitali con sede nella regione e i cui dati sono stati presentati a “Industria Felix – L’Emilia Romagna che compete”, che annovera tra gli sponsor Grant Thornton.

    CHEVRON ACQUISISCE ANADARKO PETROLEUM
    La società petrolifera Chevron ha comprato la rivale Usa Anadarko Petroleum, per circa 33 miliardi di dollari e si appresta a diventare la compagnia petrolifera leader del bacino Permiano, l’Eldorado dello shale gas e dello shale oil.

    MILAN NEL MIRINO UEFA – A RISCHIO ANCHE LA PARTECIPAZIONE ALLA CHAMPIONS
    Il Milan è di nuovo sotto indagine per il Fair play finanziario. La Camera di investigazione dell’organo Uefa di Controllo finanziario dei Club ha deferito la società rossonera alla Camera arbitrale perché non è riuscita a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018.

    SALONE DEL MOBILE : 400 MILA I VISITATORI
    Gli organizzatori hanno stimato un risultato di circa 400 mila visitatori, (+20% rispetto all’edizione 2017), con una forte presenza di compratori cinesi (settimo mercato di esportazione per un valore di 1 miliardo di euro circa) il ritorno della Russia e del Brasile nonché la conferma dei mercati principali Germania, Francia e Stati Uniti.

    GENERALI PUNTA ALLA CINA PER PREVIDENZA PRIVATA E PRESENZA IN PEOPLE BANK OF CHINA
    Il Leone è tra le compagnie straniere che hanno avviato le trattative preliminari per entrare nella previdenza privata in Cina, un business che vale 1.600 miliardi di dollari, dove i fondi pensione, compresi quelli gestiti dallo Stato, sono cresciuti di circa il 20% nel 2017 a circa 1,64 trilioni di dollari e si prevede che saranno più che quadruplicati entro il 2025. E dove la popolazione con più di 60 anni è destinata a salire a 250 milioni entro il 2020. Nel Paese del Dragone, Generali è già forte con più di 2.400 dipendenti. Il gruppo guidato dall’ad Philippe Donnet ha ottenuto la prima licenza assicurativa concessa nel Paese dopo l’ingresso nel WTO. Oggi opera in joint venture con il colosso petrolifero China National Petroleum, ed è attivo sia nel ramo Vita (attraverso Generali China Life) che nel ramo Danni (con Generali China Insurance). E il legame tra Trieste e Pechino è confermato anche dalla presenza nell’azionariato di People Bank of China.

    VINITALY PRONTA A SBARCARE IN CINA CON UNA MANIFESTAZIONE A SHENZHEN
    Una manifestazione sul vino a Shenzhen come piattaforma per promuovere stabilmente le etichette made in Italy in Cina. La prima edizione si terrà nel 2020 e sarà realizzata in partnership da Veronafiere-Vinitaly e un socio cinese. La nuova piattaforma multicanale si chiamerà “Wine to Asia” e sarà realizzata attraverso una newco della quale la spa veronese detiene la quota di maggioranza e con la partecipazione del socio unico Schenzhen Taoshow Culture & Media.

    L’AEROPORTO DI FIUMICINO AUMENTA I COLLEGAMENTI CON LA CINA (LEADER CON I SUOI 12 COLLEGAMENTI)
    ADR guarda sempre più a Oriente e il legame tra Roma e la Cina diventerà ancora più stretto nei prossimi mesi. Tra maggio e luglio di quest’anno saranno attivati dall’aeroporto Leonardo da Vinci, principale scalo aereo della capitale, tre nuovi collegamenti diretti con altrettante nuove destinazioni cinesi, anche in virtù dell’arrivo a Fiumicino di una nuova compagnia aerea, Sichuan Airlines. Raggiungono così quota dodici le città della Greater China direttamente collegate con l’aeroporto di Fiumicino, che si conferma tra i leader in Europa per numero di destinazioni servite e di vettori attivi.

    MANFREDI CATELLA: PORTA NUOVA PUO’ ESSERE RADDOPPIATA- MILANO E’ UN LABORATORIO
    Dopo essersi aggiudicato per 193 milioni il Pirellino, Manfredi Catella ha conquistato un ultimo tassello, ricomponendo un mosaico che gli permetterà non solo di creare una Porta nuova bis, ma anche di lanciare il suo assalto allo scalo Farini, dove possiede già l’area affacciata su via Valtellina e dove, come su altri ex binari da Romana a Lambrate «si può costruire una città accessibile a tutti, con case per tutti». «Avevamo già acquisito l’ex palazzo dell’Inps in via Gioia, l’ex edificio Telecom in via Pirelli, i diritti edificatori sempre in via Gioia su un parcheggio del Comune. Quella era l’ultima tessera di un’area che ci eravamo dati l’obiettivo di ricomporre e per cui adesso potremo fare un masterplan unitario. L’impatto, considerando anche altri piani non nostri, sarà un raddoppio di Porta Nuova, con una prosecuzione verso Gioia e verso la stazione Centrale». «È la vera occasione che Milano ha per costruire un sistema unitario che, tra aree senza auto e il verde della Biblioteca degli Alberi e del futuro Bosco lineare passando per la zona del Pirellino e il fascio dei binari di Garibaldi per cui il Pgt introduce la possibilità di fare percorsi pedonali, si estende per 50 ettari di spazi pubblici da vivere.”

    COMUNE DI MILANO: BANDO DA UN MILIONE PER CAMBIARE AUTO
    Online il bando del Comune per accedere ai contributi destinati alle famiglie che vogliono sostituire l’auto e moto inquinanti con mezzi a basso impatto ambientale, purché di proprietari residenti a Milano o con reddito ISEE fino a 28mila euro annui per gli over 65 e fino a 25 mila per gli under 65.

    POLIZIA DI STATO: 167° ANNIVERSARIO E PUBBLICATI DATI 2018
    Calano i reati a Milano del 4,3%, ma aumentano arresti e sequestri di droga e i provvedimenti adottati contro i responsabili di reati di genere, maltrattamenti e violenze sulle donne, stalker, aumento del 2.44% degli arresti, mentre calano le chiamate di emergenza.

    NOVARTIS COMPLETA LO SCORPORO DI ALCON
    Ha completato lo spin off del business dei dispositivi per la cura degli occhi, Alcon attraverso una distribuzione dei dividendi in natura ai titolari di azioni Novartis e American Depositary Receipts. Lo scorporo conferisce a Novartis un profilo finanziario più vicino ai suoi pari dell’industria farmaceutica, compresi i margini di gruppo più elevati.

    MILANO: FARO DELLA LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE

    Il capoluogo lombardo come un faro tra le città italiane sul fronte della food policy con oltre 2.500 tonnellate di eccedenze recuperate, equivalenti a circa 10.000 pasti, fa scuola e guarda alle nuove sfide. . Il recupero virtuoso comprende il recupero eccedenze dalle mense scolastice, dai mercati rionali, dagli hub di quartiere, dalle reti locali e dall’ortomercato: un flusso di cibo per 16 milioni di euro.

    SAUDI ARAMCO : IL PRIMO BOND HA INCONTRATO UN GRANDE SUCCESSO
    Niente Borsa per ora, ma Saudi Aramco ha comunque messo a segno un debutto da record sui mercati internazionali: il primo bond del colosso petrolifero saudita ha raccolto ordini per oltre 100 miliardi di dollari, quasi dieci volte il valore dell’emissione, che alla fine è stato alzato da 10 a 12 miliardi.

    SOCIETE GENERALE: TAGLIA 1600 POSTI DI LAVORO IN FRANCIA E NEL MONDO

    Ha avviato due programmi di ristrutturazione che porteranno ad un taglio complessivo di 1600 posti di lavoro su scala globale, di cui quasi la metà in Francia. La decisione è legata al peggioramento dei ricavi da trading.

    SECURPOL : PUBBLICATO IL BANDO D’ASTA
    E’ partita l’asta per Securpol, il gruppo di vigilanza con sede a Fiumicino, in amministrazione straordinaria da ottobre 2017. L’obiettivo dell’asta, che potrà riguardare tutti gli asset del gruppo, è ricavare 15-30 milioni dalla vendita della società Securpol.

    TELECOM: NONOSTANTE IL TAGLIO DEL RATING IL BOND VALE QUANTO QUELLO DELLA JUVE

    Telecom Italia si rivolge al mercato che, incurante del taglio di FItch al rating, risponde all’emissionedi un bond a sei anni per un miliardo con richieste per oltre tre volte l’offerta. L’obbligazione è simile al Ronaldo Bond, riservato a investitori qualificati, con scadenza nel 2024.

    CDP CREA CDP INDUSTRIA INCORPORANDO FINCANTIERI E SAIPEM

    CDP ha costituito CDP Industria, che, nelle intenzioni dell’Amministratore Delegato, servirà a mettere ordine tra le partecipazioni della Cassa, con un capitale di 50mila euro , dove dovrebbero confluire le partecipazioni nelle aziende di ingegneria meccanica, come Ansaldo Energia, Fincantieri, Saipem e altre minori.

    CMC RAVENNA: DEPOSITATA PROPOSTA DI CONCORDATO

    Il quarto gruppo italiano nel settore delle costruzioni, ha depositato al Tribunale di Ravenna il piano e la proposta di concordato, approvati dall’assemblea. Il piano prevede la continuità aziendale della cooperativa e la soddisfazione integrale dei creditori in prededuzione, di quelli privilegiati e dei fornitori strategici, oltre che la soddisfazione parziale e non monetaria degli altri creditori chirografari con l’attribuzione di strumenti finanziari partecipativi.

    NEWS FISCALI
    SRL-SINDACI E REVISORI DA SUBITO
    • Srl e cooperative devono dotarsi immediatamente dell’organo di controllo. I professionisti che seguono le società devono far presente senza indugio le novità in modo che il nuovo organo possa esplicare con maggiore efficacia la propria funzione già nell’esercizio 2019.

    Dall’AGENZIA DELLE ENTRATE CHIARIMENTI SUL PVC
    • La definizione agevolata non è per tutti. Non sono infatti definibili i rilievi inerenti alla disciplina dell’abuso del diritto o elusione fiscale. Sono ammesse alla definizione agevolata, invece, le violazioni constatate nei confronti di soggetti che rientrano in uno specifico regime agevolativo.
    • Sono regolarizzabili anche le violazioni relative a periodi di imposta non decaduti per effetto del raddoppio dei termini da reato tributario. Se il successivo accertamento non ha condiviso un rilievo del PVC, la regolarizzazione può avvenire senza considerare tale contestazione.

    Cassazione
     Parziale retromarcia della Corte di Cassazione sul tema del recesso del socio di Srl in connessione con la lunga durata della società, è irrilevante l’aspettativa di vita dei soci, mentre è rilevante la ragionevole data del compimento del progetto imprenditoriale.
     Il giudice liquida al commercialista un solo compenso per l’assistenza nel giudizio tributario e le consulenze fiscali annesse. A meno che il difensore non riesca a provare di aver fatto un’analisi della legislazione e della giurisprudenza.
     Delle lesioni causate dallo stato manutentivo fatiscente di un balcone risponde penalmente il proprietario.

    CORTE COSTITUZIONALE: PROCESSO TRIBUTARIO, NOTIFICA VIA PEC SENZA VINCOLI ORARI
    La questione attiene le notifiche eseguite con modalità telematiche la cui ricevuta di accettazione è generata dopo le 21 ed entro le 24. Secondo la regola generale le notificazioni non possono farsi prima delle 7 e dopo le ore 21. Secondo la Consulta tale disposizione deve ritenersi costituzionalmente illegittima, poiché ha rilevato che una simile limitazione è contraria al sistema tecnologico telematico, che si caratterizza proprio per essere slegato “ all’apertura degli uffici”.

    ALITALIA: EASYJET SI RITIRA DEFINITIVAMENTE – CONTINUA AD INVESTIRE IN ITALIA
    “La trattativa per noi è stato un grande sforzo, perché abbiamo visto un’opportunità. L’accordo alla fine non è stato possibile. Per noi fin dall’inizio doveva essere un accordo che funzionasse dal punto di vista commerciale, strategico ed operativo. Non abbiamo potuto soddisfare queste condizioni”. Il country manager per l’Italia spiega che se anche la compagnia si ritira dalla trattativa, continuerà ad investire in Italia, dove ha una quota di mercato del 12% e un risultato sull’aeroporto di Malpensa di 70 milioni di passeggeri trasportati da e per l’aeroporto milanese (+38% del traffico aereo).

    FUSIONE IN VISTA FRA SEC E PORTA COMMUNICATIONS

    Prove di fusione nel mondo della comunicazione: l’inglese Porta Communications e l’italiana Sec, entrambe quotate all’Aim della borsa di Londra, stanno infatti trattando su una possibile fusione attraverso uno scambio azionario, per creare una società di consulenza e strategie di comunicazione di grandi dimensioni. SEC Global è un gruppo di agenzie creato in Italia 30 anni fa, ha sedi a Bari, Berlino, Bogotà, Bruxelles, Edimburgo, Londra, Madrid, Milano, Parigi, Roma, Torino, Venezia e Varsavia ed è uno dei principali azionisti di Porta Communications, attraverso il quale offre supporto e consulenza ai suoi clienti ad Abu Dhabi, Singapore, Cina e Australia.

    REDDITI: PIU’ TEMPO PER LE DICHIARAZIONI – SCADENZA A NOVEMBRE- NOVITA’ APPROVATE IN COMMISSIONE FINANZE
    Cinque giorni in più per emettere le fatture elettroniche e scadenze più lunghe per la dichiarazione dei redditi e per la comunicazione dei cambiamenti a fini IMU e Tasi. Sono alcune novità approvate dalla commissione Finanze. Per l’invio telematico della dichiarazione dei redditi la scadenza passa dal 30 settembre al 30 novembre, allungamento da 10 a 15 giorni della scadenza per l’emissione della e-fattura rispetto alla data dell’operazione, tempo fino al 31 dicembre per la presentazione delle dichiarazioni Imu e Tasi.

    MARIO DRAGHI: RALLENTAMENTO ECONOMICO PER L’EUROPA E RISCHI DI CERSCITA AL RIBASSO
    Draghi ha ribadito che il costo del denaro resterà invariato almeno fino alla fine del 2019. “Siamo pronti ad adottare qualsiasi misura per assicurarci che l’inflazione torni verso l’obiettivo di lungo periodo”. La Bce ha stabilito che continuerà a reinvestire i pagamenti dei titoli in scadenza acquistati nell’ambito del programma “per un periodo di tempo prolungato oltre la data in cui si inizierà a innalzare i tassi d’interesse chiave e in ogni caso fino a quando sarà necessario mantenere condizioni favorevoli di liquidità e un ampio margine di accomodamento monetario”. Ha rinviato a giugno i dettagli operativi dei nuovi prestiti agevolati (Tltro III), che partiranno dopo l’estate.

    FEDERAL RESERVE : IL BOARD E’ DIVISO SUI TASSI
    Per la Fed la parola d’ordine è “flessibilità”. Se è vero che la maggior parte dei membri del Federal Open Market Committee, il braccio di politica monetaria della Federal Reserve, si aspetta che i tassi restino al 2,25-2,5% quest’anno, è altrettanto vero che la banca centrale americana è pronta ad alzare i tassi in caso di miglioramento dell’economia.

    BREXIT : ULTERIORE RINVIO ACCORDATO DALL’UE
    L’Unione Europea e il Regno Unito si sono accordati su un nuovo rinvio “flessibile” di Brexit: significa che il Regno Unito avrà tempo fino al 31 ottobre per uscire dall’Unione, ma potrà farlo prima se il Parlamento britannico voterà a favore di un accordo sulle condizioni di uscita.

    MERCATONE UNO: CHIESTO IL CONCORDATO IN CONTINUITA’
    Lo storico marchio di arredo finito nell’agosto scorso nelle mani di Shernon Holding. Dopo appena otto mesi di gestione, ha chiesto il concordato preventivo al Tribunale di Milano, di fronte alle crescenti tensioni finanziarie.

    NEWLAT COMPRA IL 100% DI PASTA DELVERDE E SI AVVIA VERSO LA QUOTAZIONE IN BORSA
    Newlat ha acquisito dalla multinazionale argentina Molinos Río de la Plata il 100% della società Delverde Industrie Alimentari, storica azienda alimentare italiana specializzata nella produzione di pasta premium per 9,25 milioni di euro.
    Newlat, uno dei principali gruppi italiani nel settore agro-alimentare, procede verso la quotazione a Piazza Affari. L’azienda, che fa capo all’imprenditore salernitano Angelo Mastrolia, ha in portafoglio una serie di marchi storici dell’alimentare italiano: Polenghi, Giglio e Torre in Pietra, cui si uniscono Buitoni (Nestlé) con un accordo triennale di licensing sul segmento pasta, e Plasmon, ancora in licensing dopo l’acquisizione da Kraft Heinz.

    IL FUORISALONE: IN TUTTA LA CITTA’ SI RESPIRA IL DESIGN
    Non c’è strada che non sia occupata da un’installazione: da piazza Duomo con la maxi poltrona UP e le vetrine della Rinascente con i lavori del progetto “green life” fino a Piazza XXV Aprile con il grande prato fiorito urbano di Eataly e il robot ecologico di Timberland, dalla Torre Velasca illuminata fino all’installazione in omaggio a Leonardo alla Conca dell’Incoronata, all’ippodromo di San Siro con 13 cavalli di design in omaggio sempre a Leonardo, Palazzo Reale con la riapertura dell’appartemento del Principe e le Sale degli Arazzi con le installazioni di Alcantara, senza dimenticare Porta Nuova, Quartiere Isola con il primo bar realizzato in 3D, il quadrilatero di via Tortona e vie limitrofe e tanto altro ancora: 1.500 eventi e tanti arredi e progetti sparsi per vie, piazze, palazzi storici, musei, gallerie, fondazioni, università, parchi, teatri e ristoranti, spazi vecchi dismessi e rimessi a nuovo in tutta la città.

    Powered by WordPress Web Design by SRS Solutions