Giuseppe Bernoni

    Blog del Dottor Giuseppe Bernoni

    THE EUROPEAN HOUSE AMBROSETTI WORKSHOP

    Si è tenuto sul lago di Como, il 6-8 aprile, a Cernobbio, presso Villa d’Este, il 28° Scenario dell’economia e della finanza, organizzato da The European House Ambrosetti. . Al centro dei dibattiti temi quali la “ nuova mediocrità “ dell’economia globale, le strategie per investire nel post brexit, l’unione bancaria, i mercati più promettenti, l’agenda per far ripartire l’Italia, nonché il progetto, in corso di attuazione, per riconvertire l’area Expo in un parco della Ricerca, del sapere e dell’innovazione per raccogliere in un’unica area ristrutturata il centro ricerche Human Technopole, l’Università Statale e un centro ospedaliero.

    VOLUNTARY DISCLOSURE BIS : OPERAZIONE PARTITA IN SORDINA

    La voluntary disclosure bis riparte, ma al rallentatore. L’obiettivo del Governo è quello di incassare un gettito di 1,6 miliardi, ma nonostante i termini siano stati riaperti dal 25 ottobre 2016, le istanze presentate ad oggi non sarebbero molte e non si prevedono neanche lontanamente i numeri della precedente edizione. C’è da dire che il canale telematico attraverso il quale i professionisti abilitati (compresi gli avvocati e gli iscritti nel registro dei revisori contabili) possono inviare all’Agenzia le richieste di accesso alla procedura è stato aperto solo lo scorso 7 febbraio 2017, ma questo non cambia le stime al ribasso fatte dai professionisti rispetto al successo della prima edizione dell’operazione.

    DECRETO ANTICORRUZIONE

    Il 14 Aprile entrerà in vigore il decreto legislativo anticorruzione con alcune modifiche e aggiunte all’articolo 2635 del codice civile che hanno l’effetto di ampliare la portata del reato di corruzione tra privati. Si tratta di norme che recepiscono la decisione quadro 2003/568/GAI del Consiglio dell’Unione Europea, a loro volta attuativa di diverse convenzioni internazionali. Le nuove norme prevedono la possibilità di incriminare, non solo i vertici delle società, ma tutti coloro che di fatto esercitano funzioni dirigenziali, anche se limitate ad alcuni ambiti societari.

    PIR E AIM : EFFETTO CRESCITA

    Fino ad ora, l’AIM, il segmento di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese, è stato poco considerato dai trader. Con l’introduzione dei Piani Individuali di Risparmio (PIR) le cose stanno già cambiando. La scarsa liquidità su questo segmento non ha mai favorito l’operatività dei trader più attivi, però, da quando sono stati introdotti i PIR , sull’AIM si è visto un raddoppio dei volumi.

    Tencent Holdings:

    Detiene il 5% del capitale di Tesla (spesi 1,77 miliardi di dollari per le azioni e sottoscrizione l’ultimo aumento di capitale), Tale partecipazione è definita “ passiva” in quanto per il momento la società cinese non ha ambizioni particolari. Tencent intanto ha siglato un accordo per un prestito di 4,65 miliardi di dollari con un consorzio di dieci banche, coordinate da Citigroup, mossa che rientra nei piani di fundraising del gruppo.

    TESLA . RISULTATI 2016

    La casa automobilistica californiana ha avuto nel 2016 un fatturato di 7 miliardi, grazie alla crescita delle vendite globali del 69% su base annua, a poco più di 25mila veicoli. E’ il secondo gruppo di auto USA per capitalizzazione di Borsa, è arrivata a valere più di un nome storico dell’automobilismo del calibro di Ford, ossia ha totalizzato una capitalizzazione di poco superiore a quella di un’azienda con 113 anni di storia (Ford).

    FACTORING :D ATI 2016

    Il Factoring, ossia il contratto con il quale un imprenditore si impegna a cedere tutti i crediti presenti e futuri scaturiti dalla propria attività ad altro soggetto professionale (factor), ha avuto, secondo i dati di Assifact, l’associazione che riunisce gli operatori del settore, un balzo del 10%, arrivando ad un turnover di 202,4 miliardi di euro (+14%). Per il 2017 si stima un prudenziale ulteriore 4,3%, soprattutto perché fra le imprese ha successo la formula “ pro-soluto” in cui il credito viene ceduto senza la possibilità di rivalsa in caso di inadempimento.

    FRANCHISING : PREVISIONI 2017

    Le insegne italiane del franchising cercano nuovi spazi sullo scacchiere internazionale: nel corso dell’anno apriranno almeno 240 store tra punti di vendita, ristoranti, fast food e agenzie immobiliari. I mercati scelti sono i più disparati dall’Europa centrale alla sponda sud del Mediterraneo, passando per la Penisola iberica, dalla penisola araba, al Nord America e alla Russia..

    CRAI – RISULTATI 2016

    Crai chiude il 2016 con un fatturato che cresce del 9% a 5,8 miliardi, nel 2017 dovrebbero vedersi i risultati di una serie di partnership. L’anno scorso il gruppo della distribuzione moderna (big nel settore della multicanalità food & drug) ha aumentato il numero di negozi con 262 nuove aperture nel canale food e 66 nel canale drug. Secondo Crai le quote di mercato hanno raggiunto il 2,49% nel food e il 26,03% nel drug, dove si conferma secondo player del mercato (Nielsen Febbraio 2017). A livello cumulato il comparto food e drug si attesta al 4,15%.

    Agenzia entrate vs Credit Suisse (ch): SORVEGLIATI SPECIALI SOTTO LA LENTE

    L’Agenzia delle entrate e GDF compilano le liste di evasori. Oltre i 750 italiani individuati nei Panama papers arrivano altri sorvegliati speciali: 3.500 clienti di Credit Suisse che hanno sottoscritto polizze mantello e conti bancari cifrati (1,4 miliardi di dollari). Da parte dell’AGE sono in partenza verso la Svizzera richieste di gruppo sui cosiddetti irriducibili, contribuenti cioè che non hanno colto l’opportunità offerta dalla voluntary disclosure 1 e risultano non in regola con il fisco.

    Parlando del contrasto all’evasione internazionale il direttore Generale dell’AGE, D.ssa Orlandi, ha raccontato che nel 2016 il gruppo bancario, Credit Suisse, ha definito l’accertamento con il versamento di circa 100 mln di euro per imposte, interessi e sanzioni.

    ASSOCIAZIONE INDUSTRIALE BRESCIANA: NUOVO PRESIDENTE

    L’imprenditore Giuseppe Pasini, leader del gruppo Feralpi di Lonato del Garda, è stato nominato il presidente dell’Associazione Industriale Bresciana.

    FINCANTIERI: FINALMENTE ACQUISISCE STX

    Con il via libera di principio della Francia a Fincantieri (che sborserà circa 82 milioni di euro) per rilevare Stx France (quota di mercato del 15%, fatturato 2015 pari a un miliardo di euro), il gruppo italiano avrà il 48% di Stx e sarà affiancato nell’operazione dalla Fondazione CRTrieste con circa il 6%. Lo Stato francese manterrà il 33% attuale e la francese Dcns avrà il 12%. L’accordo prevede che la governance rimanga immutata per 8 anni, mentre il governo francese avrà per 20 anni un diritto di veto su una serie di operazioni che comportino, ad esempio, il ridimensionamento dei cantieri, il trasferimento delle loro proprietà intellettuali o partnership e acquisizioni extra europee.

    PEC : ATTENZIONE AL 1° LUGLIO

    Conto alla rovescia per le nuove regole sulla notifica degli accertamenti fiscali. Dal 1° luglio 2017, infatti, gli accertamenti dell’Agenzia delle Entrate dovranno essere notificati via Pec. La novità caratterizzerà le missive dell’Amministrazione Finanziaria, con la conseguenza che ,dalla ricezione nella casella di posta, decorreranno i termini, sia di adesione, sia di impugnazione. Inoltre questa novità comporterà il fatto che, sia gli studi professionali, sia l’amministrazione pubblica dovranno tenere conto delle nuove disposizioni anche dal punto di vista organizzativo.

    DRAGHI : AIUTO ALL’EUROPA

    “Un cambiamento nella nostra valutazione della politica monetaria non è giustificato in questo momento” secondo il presidente della BCE, Mario Draghi, che ha voluto sgomberare il campo da dubbi sul Quantitative Easing: per quest’anno la politica di stimolo resterà invariata, anche alla luce della debolezza dell’inflazione.

    AGENZIA DELLE ENTRATE :SENTENZA TAR LAZIO

    Respinto, dal Tar Lazio, il ricorso presentato da Dirpubblica contro gli atti di nomina della Commissione d’esami del concorso a 175 posti per l’accesso alla qualifica di dirigente di seconda fascia dell’Agenzia delle Entrate.

    COMMERCIALISTI E LE SPECIALIZZAZIONI: IMPORTANTE NOVITA’

    Il tavolo di lavoro per la riforma dell’ordinamento professionale dei dottori commercialisti partirà subito dopo Pasqua e vi parteciperà in prima persona il ministro della giustizia, Andrea Orlando, lo ha annunciato il Presidente del Consiglio Nazionale, Massimo Miani, intervenendo al 55° congresso nazionale dei giovani dottori commercialisti: l’albo sarà diviso per aree di specializzazione e non ci sarà incompatibilità tra esercizio della professione e l’attività di impresa.

    A2A: : RISULTATI 2016

    Chiude il 2016 con un utile netto consolidato di 224 milioni, un margine operativo lordo a 1,231 miliardi (+17,5%), profitti netti per 274,1 milioni, ebitda a 1,39 milioni.

    DOLCE &GABBANA , FENDI E FERRAGAMO

    Dall’analisi di una vera e propria mappatura dei comportamenti digitali e in particolare dell’approccio all’e-commerce su un campione di 32 marchi del lusso, effettuata dalla società di investimenti Exane, i marchi italiani sono i più rappresentati per i miglioramenti maggiori effettuati nella digitalizzazione, ve ne sono ben 14 : Armani, Bottega Veneta, Brunello Cucinelli, Bulgari, Dolce& Gabbana, Fendi, Ferragamo , Gucci, Loro Piana, Moncler, Prada, Tod’s, Valentino e Zegna.

    VALENTINO, VERSACE, FURLA, CAVALLI : PASSAGGIO GENERAZIONALE E QUOTAZIONE IN BORSA

    La moda va sempre più di moda, anche in Borsa e così  tante aziende del Made in Italy scaldano i motori per  Piazza Affari: è il caso di Valentino, Versace, Furla, Cavalli, Aspesi e Sergio Rossi. La moda è spesso un business di famiglia, in vista del passaggio generazionale, la quotazione è stata un meccanismo virtuoso per continuare a crescere, mantenendo un forte presidio in azienda, soprattutto quando il nome della famiglia, come nel caso di Ferragamo e Prada, è anche il nome della griffe. Per quotarsi in Borsa non basta avere un brand solito e un buon progetto di crescita, ci vuole anche un management capace e una forte identità creativa e un buon motivo per farlo, essendo il processo lungo e faticoso, che se anche regala grandi soddisfazioni, assorbe tempo ed energia che vanno tolti al business.

    CAPITALE E START UP

    Pochi capitali di rischio, poche startup con valutazioni miliardarie e un taglio medio di investimento pari a un quinto di quelli finalizzati negli Usa è il bilancio negativo del mercato europeo delle startup, secondo ll’Association for financial markets in Europe (AFME), effettuando un confronto tra i ritmi e i volumi degli investimenti in piccole e medie imprese innovative registrati nel Vecchio Continente rispetto agli standard dell’Asia e soprattutto degli Stati Uniti.

    VATICANO : ADDIO SEGRETO BANCARIO

    Dice ufficialmente addio al segreto bancario che ne faceva un paradiso fiscale ed Entra nella white list italiana, la lista bianca o l’elenco dei Paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni fiscali con il Governo di Roma. Il passaggio rappresenta un nuovo passo decisivo verso la trasparenza e la collaborazione voluta da Papa Francesco e accelerata con le sue riforme economiche. Ed è la diretta conseguenza della Convenzione con la Repubblica Italiana siglata il 1 aprile 2015 ed entrata in vigore a ottobre 2016. Con la Convenzione il Vaticano ha aperto i propri conti al Fisco Italiano e ha stabilito le norme, con cui i dipendenti d’Oltre-tevere, le istituzioni religiose con sede in Italia devono pagare le tasse al fisco italiano sui propri conti allo IOR.

    GDF: DIRETTIVE

    Dai controlli di valuta alle frontiere partono gli spunti operativi per l’individuazione di ben più gravi fenomenologie illecite quali evasione fiscale, il riciclaggio o il finanziamento al terrorismo. Il Comando Generale ha fornito precise indicazioni operative sugli sviluppi investigativi che i reparti del Corpo devono porre in essere a seguito di sequestri di valuta transfrontaliera.

    PRADA. RISULTATI E INIZIATIVE

    Il Gruppo milanese ha archiviato l’esercizio 2016 riportando vendite per 3,2 miliardi di euro. Miuccia Prada ha scelto la città di Milano come cornice ideale per la sua collezione Resort 2018, che finora aveva sempre presentato sulle passerelle meneghine in occasione di Milano moda uomo a giugno, durante lo show maschile. il prossimo 7 maggio, all’interno dell’Osservatorio Prada in Galleria Vittorio Emanuele II. Il gruppo Prada presenterà i capi della linea cruise,

    BANCHE: SENTENZA DELLA CASSAZIONE

    Secondo la sentenza della Cassazione, non vi è nessuna scappatoia per le banche nella vendita dei titoli a rischio. L’informazione che devono fornire ai clienti deve essere completa  e richiede una conoscenza preventiva adeguata del prodotto finanziario, alla luce di tutti i dati disponibili che ne possono influenzare la valutazione effettiva della rischiosità e non sono determinanti le dimensioni dell’istituto di credito e il portafoglio investimenti.

    ARTEMIDE : SALONE DEL MOBILE

    Sfoggia per il Salone del Mobile la sua versione dell’Internet delle cose con un sistema aperto di illuminazione dove la fonte luminosa può mettere di buon umore imitando il sole e la app prende il posto dell’interruttore , la grande rivoluzione sono i software, tecnologie grandi come un francobollo.

    REPORT OCSE SULL’ELUSIONE FISCALE

    Italia in prima linea nella lotta hi-tech all’evasione fiscale, dalla fatturazione elettronica ai limiti nell’utilizzo del contante per i pagamenti. A certificare questo primato sono stati gli analisti dell’Ocse che hanno scattato una fotografia alle best practice messe in atto da 21 paesi per far fronte al problema delle false fatturazioni, della cancellazione dei pagamenti elettronici e dell’utilizzo del contante. Secondo lo studio l’evasione e la frode fiscale producono effetti distorsivi dell’economia, negativi sono due tipi di evasione fiscale diffusi, la cancellazione volontaria, attraverso la manomissione dei registratori di cassa e dei sistemi per il pagamento elettronico e le false fatturazioni.

    FORMAZIONE CONTINUA DOTTORI COMMERCIALISTI . SI STRINGONO LE MAGLIE

    I commercialisti stringono le maglie sulla formazione continua. Il Consiglio Nazionale ha infatti chiesto agli Ordini territoriali di presentare un resoconto sulle attività svolte dai soggetti autorizzati nel territorio di competenza, indicando se hanno effettuato attività formativa in modo coordinato con quella programmata dall’Ordine, nonché sull’esito delle verifiche, sulla rispondenza del programma annunciato rispetto all’effettivo svolgimento del corso, sulla partecipazione dei relatori e sulla rilevazione delle presenze.

    VOLUNTARY DISCLOSURE BIS : PUNTO DI VISTA DELL’ORDINE DI MILANO

    Le maggiori sanzioni applicabili, conseguenti alla liquidazione delle istanze di voluntary disclosure bis, da parte dell’ufficio, devono essere circoscritte solo ai casi di erroneo o insufficiente versamento e non ad altra fattispecie: questo uno dei punti salienti del documento del gruppo di studio Voluntary Disclosure dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano.

    CANDY: PASSAGGIO GENERAZIONALE (PRONTI PER LA 4°)

    Nata nel 1946, ha più di 70 anni, oltre 5.000 dipendenti, dall’Europa alla Cina, fattura un miliardo di euro, una gestione che rimane ancora saldamente in mano alla famiglia Fumagalli, alla terza generazione, con la quarta che sta già preparandosi. Nel 1961 ha inaugurato lo stabilimento di Brugherio, dove alle lavatrici si sono aggiunti frigoriferi, lavastoviglie e condizionatori.

    RIMADESIO: RISULTATI 2016

    La società, di proprietà della famiglia Alberti, nata nel 1956, specializzata in sistemi per la suddivisione degli ambienti e la definizione architettonica degli interni (porte, anche scorrevoli, librerie e sistemi componibili per la zona giorno, cabine armadio etc) si presenta all’appuntamento con il Salone del Mobile di Milano con i conti in buona salute: l’azienda brianzola, con oltre 60 anni di storia, ha messo a segno nel 2016 un fatturato di 42 milioni di euro, totalizzando un incremento del 40% all’estero e un+10% in Italia.

    BANCA ESPERIA . PASSA DI MANO

    Mediobanca ( possedeva già il 50%) ha effettuato il closing dell’acquisizione della quota del 50% di Banca Esperia di proprietà di Mediolanum. Questa cessione sancisce definitivamente la fine della collaborazione tra i due gruppi bancari (Mediolanum e Banca Esperia) nel private banking, sodalizio esistente dal 2000.  L’operazione rientra nella strategia di sviluppo di Mediobanca nei segmenti private e midcap che insieme al consumer banking rappresentano l’asse portante del piano triennale.

    IMA, BREMBO, ILLY E VERSACE

    Sono rispettivamente al quinto, nono, ventitresimo e trentunesimo posto nella “ Top 50  Global Challenges”, la classifica redatta da Citi e Campden Wealth Research . Essa esamina le imprese medie mondiali aventi queste caratteristiche: controllo familiare al 50% ,almeno un rappresentante della seconda generazione coinvolto nella conduzione del business, un alto tasso di crescita, un fatturato fra 200 milioni e 6 miliardi di dollari.

    INTESA E GLI EMIRATI ARABI

    E’ l’unica banca italiana che è riuscita ad ottenere una licenza onshore ad Abu Dhabi , questo significa che l’Istituto può lavorare con le imprese locali operando in valuta locale, importante passo visto che per alcune commesse pubbliche è necessario operare in dirham e soprattutto crea nuove opportunità per le imprese italiane nell’emirato che ha deciso di diversificare la sua economia dipendente dal petrolio

    La banca ha inoltre aperto filiali ad Abu Dhabi e Doha per fornire alle imprese clienti servizi di corporate banking, trade finance e structured export finance.

    SOCIETA’ ITALIANA DI AUTOMAZIONE (SIA):  INTERNAZIONALIZZAZIONE

    Dopo essersi rafforzata in Italia, la società specializzata nei pagamenti elettronici, torna ad accelerare sull’internazionalizzazione (nel solo 2016 circa 96 milioni di ricavi provengono dall’estero). Il gruppo punta ora sulla Germania , poiché la società tedesca Intercard ha scelto SIA e le sue infrastrutture per permettere pagamenti con carta in Germania di quattro circuiti internazionali (Diners club international, Discover, Jcb e Union Pay),evitando cosi investimenti.

    SITI  B&T GROUP SPA (B&T= BARBIERI& TAROZZI). RISULTATI 2016

    Il produttore di impianti completi a servizio dell’industria ceramica mondiale, quotata sul mercato AIM Italia, ha approvato il Bilancio d’Esercizio al 31 dicembre 2016. Il valore della produzione del Gruppo a fine 2016 è pari a 208,8 milioni di euro, in crescita del 14,3% rispetto ai 182,7 milioni di euro dell’esercizio 2015. Tale risultato è riconducibile all’importante crescita nella vendita di linee complete per produzione di ceramica

    Preziosi:: la gara per sopravvivere

    per liquidare il partner cinese, Ocean Gold Global (che detiene il 49%) deve trovare capitali, 108-110 milioni o un nuovo socio: questa era la somma prevista negli accordi siglati tra i due azionisti, che prevedeva una penale salata nel caso in cui l’imprenditore italiano non ricomprasse la quota del socio orientale entro giugno. Il possibile alleato sembra essere un operatore italo-americano, ma al momento si parla solo di definire un progetto di investimento. Preziosi dovrà poi affrontare la tematica relativa alla gestione e controllo di Prenatal Retail Group, nonché la vendita del Genoa Calcio per rientrare del debito con Carige.

    VINITALY (9-12 APRILE) : APPREZZAMENTO DEI VINI ITALIANI

    La Collettiva Lombarda ha fornito alcuni dati aggiornati sul business del vino in Lombardia alla vigilia di Vinitaly: il settore ha registrato un incremento dell’export del 66,8% negli ultimi 15 anni per un valore di oltre 100 milioni passando da 153 a 258 milioni. La crescita è proseguita nel 2016 con un +1,4% in termini di valore e un+2,6% in termini di quantità. A livello paese le performance di crescita più rilevanti negli ultimi 15 anni si sono registrate verso Cina (+8.686,5%), Hong Kong (+1,508,8%) Spagna (+722,6%) e Belgio (+709,4%) e significativi spazi nei mercati del Regno Unito, Francia, Polonia e Russia. La presenza a Vinitaly consisterà in un padiglione di 200 aziende con oltre mille etichette in degustazione.

    STATI GENERALI DELL’EDITORIA – TORINO

    Il gotha dell’editoria mondiale si terrà a Torino, il 21 giugno, per concludere i festeggiamenti del 150esimo anniversario de La Stampa. Alcuni direttori di giornali italiani ed esteri discuteranno con John Elkann e gli studenti delle scuole di giornalismo del “ futuro dei giornali”.

    DOMINO’S PIZZA : INNOVAZIONI E FATTURATO INCREDIBILE

    Esiste da 57 anni, nata negli anni’60 , seconda al mondo fra le catene di pizzerie solo a Pizza Hut, basata sul sistema del franchising, con 97% dei ristoranti presenti in un’ottantina di paesi su licenza, fatturato di quasi 11  miliardi su scala globale: il segreto del successo la velocità di consegna ( ad esempio negli Stati Uniti le chevrolet sono attrezzate con un forno interno, per tenere calde le pizze, In Nuova Zelanda sono consegnate da un drone o da un robot, in Australia se ritira il cliente, un sistema gps traccia il vostro percorso di avvicinamento per farvela trovare calda).

    LEONARDO E FINCANTIERI

    Per i produttori italiani il presente è roseo, Nel 2015 l’export bellico è arrivato a 8 miliardi e 247 milioni (+97% su 2014),anche il 2016 dovrebbe essere altrettanto munifico. Sono stati vinti due contratti d’oro : quello del Kuwait per 28 Eurofighter, del valore di 8 miliardi, di cui il 60% a Leonardo, quello del Qatar per un’intera flotta da guerra, del valore superiore ai 6 miliardi ripartiti tra Fincantieri e Leonardo. Ma il futuro appare grigio, da qui al 2020 c’è una torta che potrebbe toccare i 50 miliardi che però va protetta da rivali agguerriti, questione che evidenzia le dimensioni e soprattutto il fatto che le nuove norme internazionali prevedono un maggior coinvolgimento dei governi nelle transazioni, punto debole del made in Italy.

    25  ANNI DI ITALIA OGGI

    Le dichiarazioni del Ministro Della Giustizia, Andrea Orlando, durante la cena organizzata da Italia Oggi per celebrare il 25° anno di attività, riconoscono alle professioni una specificità che le differenzia dalle imprese  perché i professionisti sono tutori di diritti e valori non riconducibili al mero dato economico, sono state accolte con soddisfazione dal  presidente del Consiglio Nazionale dei dottori  commercialisti, Massimo Miani, che, in un intervista  a Italia oggi, parla del futuro della professione, in bilico tra evoluzione tecnologica, funzioni di certificazione e ambiti sempre più ampi di sostituzione delle funzioni tradizionalmente svolte dalla pubblica amministrazione.

    RISCHIO BANCAROTTA: SENTENZA CASSAZIONE

    La sopravvalutazione delle voci di magazzino per occultare le perdite di bilancio configura il reato di bancarotta documentale. Il regime fiscale di contabilità semplificata, previsto per le imprese di minori dimensioni, non comporta l’esonero dall’obbligo di tenuta e delle scritture contabili che siano richieste dalla natura e dalle dimensioni dell’impresa: questo quanto deciso dalla V° Sez. della Corte di Cassazione

    ASSITECA

    Il CDA ha  approvato la relazione finanziaria semestrale al 31 dicembre 2016 , i ricavi netti sono pari a 36 milioni (+3%), ebitda pari a 7,4 milioni (+8%), risultato netto a 3,85 milioni (+15%).

    BREXIT : NOVITA’

    -       I Lloyd, hanno annunciato la nascita di una nuova compagnia europea, con sede a Bruxelles, operativa dalla stagioni di rinnovi del 1° gennaio 2019, dopo il via libera delle autorità di controllo. La Compagnia potrà sottoscrivere rischi provenienti dai 27 paesi UE e dai tre stati dell’Area Economica Europea (Islanda, Liechtenstein e Norvegia), quando il Regno Unito avrà lasciato l’Unione.

    -       Il ministro britannico per la Brexit ha presentato alla Camera dei Comuni il libro bianco sul Great Repeal Bill, la legge centrale destinata a revocare la giurisdizione delle norme e delle Corti Europee sul Regno Unito e che offrirà chiarezza e certezza per le imprese e i cittadini del Regno, mentre viene attuata la Brexit, con le normative in vigore che resteranno tali fino a quando il Parlamento non deciderà di modificarle o abrogarle.

    -       Secondo Nicola Gratteri, Procuratore Capo della Repubblica di Catanzaro, la Brexit farà lievitare il riciclaggio di denaro, perché  se il processo di uscita dalla UE della Gran Bretagna comporterà un indebolimento della capacità di cooperazione giudiziaria e di polizia, degli strumenti di interscambio informativo in materia finanziaria e fiscale, la situazione diventerebbe favorevole per le mafie, poiché alcuni strumenti, che oggi sono alla base della cooperazione, verrebbero a essere inutilizzabili, per es. l’accesso di Europol o Eurojust e i tempi per nuovi accordi bilaterali.

    AXA : NON VUOLE SCALARE

    Ha ribadito che non è interessata a una scalata nei confronti di Generali o di Zurich: afferma il CEO della compagnia francese:” siamo grandi abbastanza, non abbiamo bisogno di Zurich, né di Generali”.

    STUDIO DEL POLITECNICO SU “IPO COME MEZZO PER FINANZIARE LA CRESCITA”

    DaL 2005 al 2016 a Piazza Affari la maggioranza delle matricole batte l’indice del mercato: questo uno dei risultati dello studio realizzato dal Politecnico di Milano, in collaborazione con Intermonte. La ricerca sarà presentata a Borsa Italiana . Dallo studio si evince che delle 97 IPO, nel periodo considerato 53 sono state quotate con Opvs (offerta pubblica di vendita e sottoscrizione), 22 con Opv (offerta pubblica di vendita) e 22 con Ops (offerta pubblica di sottoscrizione). Le opv sono quelle che danno maggiori soddisfazioni, a differenza di quanto si pensa normalmente per le società che si quotano in sola vendita.

    STOP ALLA FUSIONE DEUTSCHE BORSE CON LSE (LONDON STOCK EXCHANGE)

    L’antitrust ha formalmente bloccato la fusione da 28 miliardi di dollari tra Deutsche Borse e London Stock Exchange Group. Secondo la Commissione Europea le parti non sono state in grado di offrire rimedi adeguati per cancellare i timori sull’impatto della fusione sul mercato borsistico e della concorrenza.. Lo stop deriverebbe dall’intenzione di LSE di non cedere la maggioranza della piattaforma italiana per il reddito fisso MTS, come richiesto da Bruxelles.

    FERRERO: PASSAGGGIO GENERAZIONALE E MODELLO DI GOVERNANCE

    Gruppo Ferrero vara un nuovo modello di governance e si proietta verso una fase di espansione. Giovanni Ferrero diventa Executive Chairman, un presidente con un ruolo chiave in tema di strategie, nuovi mercati, merger and acquisition. Lapo Civiletti, manager del Gruppo da oltre dieci anni, diventa Ceo del Gruppo, mantenendo il ruolo di responsabile per il mercato europeo. Il nuovo assetto di governance sarà operativo a partire dal primo settembre 2017 e si baserà su funzioni chiave e ruoli strategici nel medio e lungo periodo che riporteranno direttamente all’Executive Chiarman. Il nuovo ceo, invece, «guiderà tutte le attività volte al raggiungimento dei risultati di breve e medio termine».

    In passato il gigante di Alba ha avuto altri amministratori delegati al di fuori della famiglia. Il passaggio alla terza generazione Ferrero si compie negli anni Novanta con il ruolo di Ceo affidato nel 1997 a Giovanni e Pietro Ferrero, scomparso nel 2011.

    Ferrero ha raddoppiato il suo fatturato negli ultimi dieci anni: da 5,3 miliardi del 2005/2006 ai 10,3 miliardi consolidati al 31 agosto scorso, grazie ad una crescita sostanzialmente di mercato, fatta di aumenti di ricavi, volumi crescenti e nuovi mercati.

    ACQUE DI LURISIA : CRESCITA FATTURATO E NUOVO SOCIO

    I soci storici Invernizzi e Farinetti fanno spazio alla famiglia Boroli: servono risorse per consolidare e sviluppare la presenza sui mercati esteri

    In Acque di Lurisia, dopo Eataly di Oscar Farinetti nel business delle acque minerali monregalesi, è entrata anche IdeA Taste of Italy, un private equity specializzato nell’agroalimentare che fa capo a IdeA Capital Funds, Sgr, controllata dalla IdeaA Capital del gruppo De Agostini.

    Le famiglie Invernizzi e Farinetti condividono il controllo, ognuno con un 33%, della società Lurisia Acque Minerali, la ragione dell’operazione è semplice: essi vogliono raddoppiare il fatturato da 20 a 40 milioni nei prossimi cinque anni. Per assecondare la crescita, affidata anche al continuo lancio di nuovi prodotti, ci vogliono soldi e una società capace di superare alcuni limiti strutturali, da qui la famiglia Boroli di Novara pronta ad affiancare Farinetti che degli Invernizzi era diventato socio nel 2004.

    PHILIP MORRIS: SENZA FUMO

    La società è leader del mercato italiano del tabacco, con una quota del 51%, tra accise e iva garantisce allo stato più di 7 miliardi di dollari di introiti l’anno, è numero uno mondiale del settore, con il 28% del mercato globale, 80.000 dipendenti, un fatturato nel 2016 di 19.9 miliardi di dollari. Ha deciso una rivoluzione volontaria per sostituire le sigarette tradizionali con prodotti senza fumo, che diano al consumatore di tabacco un gusto simile, investendo già 3 miliardi di dollari in ricerca e lanciando sul mercato una piattaforma di prodotti nuovi:

    MILANO E ROMA MARATHON : PARTECIPAZIONI PROFESSIONISTI BERNONI GRANT THORNTON E GTFAS

    • Si è svolta domenica 2 aprile la Milano Marathon, che ha coinvolto 25 mila podisti iscritti per 42 chilometri totali. Tra gli iscritti 12 colleghi di Bernoni Grant Thornton e GTFAS hanno partecipato a fianco della onlus Dynamo.
    • Nella stessa giornata si è svolta anche la Roma Marathon, sempre 42 chilometri e nella quale hanno partecipato due colleghi di Roma di Bernoni Grant Thornton.

    Tutti hanno partecipato con un ottimo risultato. Complimenti a tutti!

    BANCA PASSADORE : RISULTATI

    La storica piccola banca privata della Genova bene è riuscita ad aumentare gli impieghi nel lungo periodo, a generalizzare il credit crunch del Paese senza danneggiare, sotto il peso degli Npl, il bilancio 2016 che ha visto salire l’utile netto a 15 milioni, con un Roe del 9% e un rapporto tra sofferenze nette e impieghi sotto l’1%, quando la media del sistema bancario italiano viaggia al 5%.

    FAMILY OFFICE : PASSAGGIO GENERAZIONALE

    Se ne parla da tempo: sono strutture indipendenti nate ed organizzate per fornire soluzioni integrate a un patrimonio aziendale o familiare. Offrono dalla pura consulenza in ambito finanziario, mobiliare e assicurativo finanziario, servizi a contenuto patrimoniale su asset semplici o complessi, alla pianificazione a supporto del patrimonio immobiliare, alla asset protection e attività connesse al passaggio generazionale o alla pianificazione del patrimonio aziendale fino ai servizi di natura legale, fiscale, successoria, societaria relativi alla pianificazione del patrimonio personale. In Italia se ne contano 33 e lavorano per 16mila clienti.

    LA RISCOPERTA DELLE PROFESSIONI : CELEBRAZIONI 25° ANNIVERSARIO DI ITALIA OGGI

    Cambio di rotta del governo sulle professioni. Il liberismo esasperato dell’Antitrust ha fatto il suo tempo. Perché le professioni ordinistiche esprimono valori che vanno ben al di là del mero dato economico: questo è quanto ha detto ufficialmente il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, nel corso della cena, organizzata da ItaliaOggi giovedi scorso, a Palazzo Colonna a Roma, per celebrare i suoi 25 anni di vita e durante la quale è stato distribuito “ il libro d’Oro delle Professioni, allegato a Italia Oggi Sette, pubblicato ogni lunedì.

    ASSOCIAZIONE NAZIONALE MAGISTRATI: NUOVO PRESIDENTE

    l’associazione nazionale dei magistrati, organo rappresentativo della quasi totalità dei magistrati italiani dal 1944, ha un nuovo Presidente : è il pm. di Roma, Eugenio Albamonte, stabilito dal Comitato Direttivo centrale nel passaggio di consegne con la precedente giunta presieduta da Piercamillo Davigo.

    SALONE DEL MOBILE : INIZIA DOMANI 4/04

    Si inaugura domani, 4 aprile, la vetrina internazionale non soltanto per le aziende dell’arredo-design italiano che vi espongono, ma anche per la città stessa che lo ospita ormai da 56 edizioni. Secondo la Camera di Commercio di Monza e Brianza, per questa edizione della Design Week si stima un impatto economico sulle attività commerciali di Milano e del suo territorio di quasi 230 milioni di euro, per il 90% generato da stranieri.

    BREMBO. RISULTATI E SVILUPPI ECCEZIONALI

    Fare partire in maniera efficace le iniziative industriali, proseguire nell’integrazione di Asimco Meilian, acquisita lo scorso anno: queste le priorità di Brembo. Nel 2016 il fatturato si è attestato a 2,279 miliardi in aumento del 9,9% rispetto al 2015, l’utile operativo è aumentato del 30,3%. L’integrazione di Asimco Meilian è un tassello importante nella crescita in Cina, che è uno dei paesi prioritari per la multinazionale italiana dei freni, in quanto la Cina è il primo mercato mondiale dell’auto e dove la società italiana ha investito, dal 2013 ad oggi, circa mezzo miliardo di euro, per poter essere vicini ai clienti. Oltre alla Cina Brembo punta al Nord America, dove è già presente, e all’Europa, sia Ovest, sia Est che vale il 55,5% del fatturato.

    GDF: L’ATTIVITA’ 2017

    Le nuove comunicazioni per ridurre l’evasione IVA senza dimenticare le frodi. Gli indici di affidabilità per misurare meglio il rischio fiscale di grandi platee di contribuenti e i “ cyber investigatori” per contrastare le nuove frontiere dell’evasione digitale. La lotta all’evasione targata Fiamme Gialle del 2017 viaggerà su questi tre binari per centrare e migliorare i risultati di contrasto al sommerso e all’evasione.

    RAVVEDIMENTO OPEROSO

    La Guardia di Finanza si riserva la possibilità di effettuare le verifiche , sul contribuente che non abbia effettuato un ravvedimento in modo completo: questo afferma il Comandante generale della Guardia di Finanza in audizione davanti alla Commissione Finanze della Camera.

    CONFEDERAZIONE GENERALE DELL’AGRICOLTURA(CONFAGRICOLTURA): NUOVO PRESIDENTE

    Massimiliano Giansanti è il nuovo Presidente della Confederazione generale dell’Agricoltura (Confagricoltura), eletto dall’Assemblea alla guida dell’organizzazione per il prossimo triennio.

    25 anni di Italia Oggi

    GALA DINNER PER IL 25° ITALIA OGGI

    Giuseppe Bernoni ha partecipato al Gala Dinner per festeggiare il 25° di attività di Italia oggi,  svoltosi a Roma, alla presenza del Ministro della Giustizia , Andrea Orlando.

    Scarica l’invito

    25 anni di Italia Oggi

    GALA DINNER PER IL 25° ITALIA OGGI

    Si è svolto a Roma, alla presenza del Ministro della Giustizia , Andrea Orlando, il Gala Dinner per festeggiare il 25° di attività di Italia oggi, che per l’occasione ha preparato un libro d’oro delle Professioni che sarà in distribuzione in edicola da lunedì prossimo gratuitamente insieme a Italia Oggi Sette.

    IL SOLE 24 ORE : SVILUPPI

    Confindustria, primo azionista de Il Sole 24 Ore, non esclude di ridurre la propria quota nel gruppo editoriale nell’ambito del prossimo aumento di capitale. Intanto prende forma il progetto di ristrutturazione che prevede 350 esuberi su un organico complessivo di 1.200 dipendenti, ossia un terzo degli impiegati (giornalisti compresi) resterà a casa, una cinquantina con il prepensionamento , il resto con la cassa di integrazione.

    PORTA NUOVA : LA BIBLIOTECA DEGLI ALBERI

    Ci sarà una grande festa in via de Castilia sabato 1 Aprile, cui sono invitati i milanesi e in modo particolare i residenti dell’Isola. Con la festa di Primavera, per cui saranno organizzati laboratori didattici e creativi per bambini, tornei di bocce e una colazione, s’inaugura l’area del parco in via de Castillia 26/28, davanti alla Fondazione Riccardo Catella e all’Incubatore per l’Arte. Il parco ospita 44 alberi di tre tipologie differenti, due campi da bocce, giochi d’acqua e un parco giochi accessibile anche a bambini con disabilità. Il parco ospita anche 260 metri quadrati di orti urbani, dove si svolgeranno i laboratori organizzati dalla Fondazione.

    A metà aprile, invece, partirà il cantiere del secondo lotto del grande parco, la «Biblioteca degli Alberi», che sarà ultimata nell’estate 2018. Con 450 alberi di 19 specie diverse, 90mila piante complessivamente e 34.800 metri quadrati di prato la Biblioteca degli Alberi è il terzo parco pubblico più grande del centro, con un’estensione di 77.000 metri quadrati collega piazza Gae Aulenti al quartiere Isola, alla sopraelevata di via Melchiorre Gioia, alla promenade verde di Varesine e al giardino di via de Castilia, creando così l’area pedonale più ampia della città, con 170.000 metri quadrati e 5 chilometri di piste ciclabili. Il progetto definitivo del parco è stato approvato dall’amministrazione a dicembre 2014. A giugno 2015, Coima SGR è subentrata al Comune nell’attuazione dei lavori, come intervento da realizzare a scomputo oneri del progetto di Porta Nuova. È proprio intorno alla «tessera verde», come l’ha chiamata Manfredi Catella, amministratore delegato di Coima, che avrà il suo quartiere generale, a fianco dell’Unicredit pavillon, che si è sviluppato tutto il nuovo quartiere di Porta Nuova.

    ERICSSON : RISULTATI 2016

    Il primo trimestre sarà segnato da un piano da circa 1,6 miliardi di euro tra accantonamenti e svalutazioni; il gruppo prevede di spendere 210 milioni di euro in costi di ristrutturazione. L’azienda svedese è reduce da un anno difficile, con alcuni eventi pesanti come la sostituzione dell’amministratore delegato e il taglio di 3mila posti di lavoro in Svezia. Il gruppo ha combattuto fin dai primi anni Duemila di mantenere la sua posizione sul mercato delle reti dinanzi a concorrenti come, Nokia e Alcatel-Lucent che si poi sono fuse, Siemens, che un tempo era associata con Nokia, e più recentemente le cinesi Huawei e Zte. Ericsson punta a concentrare le proprie risorse e i propri sforzi nelle reti, nei servizi digitali e nelle nuove frontiere dell’Internet of Things. In via di dismissione o ristrutturazione le divisioni media e cloud.

    MPS : IL VIA LIBERA DELLA BCE

    Il numero uno della Vigilanza BCE ha certificato ufficialmente la solvibilità di MPS, un passaggio fondamentale per la messa in sicurezza della banca senese e per la ricapitalizzazione preventiva. L’esito dell’ispezione sarà decisivo per definire il fabbisogno patrimoniale della banca e dunque l’impegno richiesto ai privati e al Tesoro.

    FINCANTIERI : RISULTATI E SVILUPPI

    Chiude il 2016 a 14 milioni di euro, in miglioramento di 303 milioni rispetto al rosso di 289 milioni del 2015, l’ebitda ritorna positivo a 267 milioni, ricavi a quota 4,4 miliardi, grazie al risultato del business delle navi da crociera che , da solo, copre quasi il 50% del fatturato. Per il 2017 si prevede un’ulteriore crescita dei volumi della cantieristica navale e della marginalità per la messa in produzione di navi da crociera e per l’incremento del business militare, visto il rinnovo della flotta della Marina Italiana e la commessa con la Difesa del Qatar, nonché l’accordo tra Italia e Germania sui sottomarini, con il rinnovo della partnership tra Fincantieri e Thyssen Krupp.

    Inoltre ha consegnato la prima nave da crociera per il gruppo americano, Carnival Corporation, che è stata progettata specificatamente per il mercato cinese.

    AVIO. QUOTAZIONE IN BORSA

    Space2 (la spac di diritto italiano quotata sul Mercato Telematico degli Investment Vehicles) e Avio (attivo nella realizzazione e sviluppo di sistemi di propulsione solida e lquida per lanciatori spaziali) hanno ricevuto da Borsa Italiana il provvedimento di ammissione alla quotazione sullo Star delle azioni e dei warrant emessi da Space2 che, a esito dell’efficacia della fusione per incorporazione di Avio in Space2 , assumerà la denominazione di Avio Spa.

    LEGO : RISULTATI 2016

    Il gruppo danese, nato nel 1934 in una città dove vivevano 300 persone e oggi c’è il secondo aeroporto del paese e la fabbrica principale dei mattoncini, ha chiuso il 2016 con i migliori ricavi della sua storia, un fatturato di 5,38 miliardi di dollari per un profitto netto pari a 1,34 miliardi e il personale perso per via dell’automatizzazione della fabbrica, vien reimpiegato in altri settori

    SUPERGA. RISULTATI

    La società, nata nel 1923 dall’idea di un ingegnere svizzero che aveva impiantato a Torino una fabbrica per la vulcanizzazione della gomma, modellabile e resistente, il cui nome deriva dal fatto che lo stabilimento si trovava sulla strada per la basilica di Superga, ha chiuso il 2016 con un fatturato complessivo di 740 milioni, in crescita dell’1,3% rispetto al 2015, risultato operativo a 21,5 milioni (-32,8%), utile netto a 10,3 milioni: sono i dati principali del bilancio 2016 di Basicnet, società proprietaria del marchio Superga. Basicnet, quotata, fondata nel 1995, rilevando dal fallimento il Maglificio Calzificio Torinese, capitalizza 110 milioni euro, le vendite dirette hanno generato un fatturato di 135 milioni, in USA la crescita è del 45%, mentre in Europa il fatturato è salito del 2,4%.

    ILVA : LE DUE OFFERTE

    Per sapere chi avrà il controllo del colosso dell’acciaio si deve aspettare aprile. Si sfidano due magnati indiani: il primo in cordata con Marcegaglia (Arcelor Mittal) e l’altro promette produzioni più pulite. Se si guardano i numeri la sfida è aperta:

    • Arcelor Mittal, indiano, ma non ha stabilimenti in India, valore azienda 24,6 miliardi di euro sulla Borsa di Amsterdam, fatturato 2016 pari a 56,8 miliardi di dollari, tutti dall’acciaio, margine operativo lordo 6,3 miliardi di dollari, produzione di acciaio 90,8 milioni di tonnellate l’ano , 199mila dipendenti. Offrirebbe 1,8 miliardi per l’affitto e acquisto e 2,1 miliardi di investimenti.
    • Jindal SouthWest in cordata con Acciaitalia stabilimenti India, valore azienda pari a 8,4 miliardi di euro NSE di Mumbai, fatturato 2016 pari a 8,6 miliardi di dollari di cui 6,8 dall’acciaio, margine operativo lordo pari a 1,7 miliardi di dollari, produzione di acciaio 18 tonnellate l’anno, 40 mila lavoratori. Offrirebbe 1,2 miliardi e 3 di investimenti, la cordata punta però ad aggiustare al rialzo il prezzo che ha prospettato l’affitto e l’acquisto dell’impianto siderurgico e si distingue soprattutto per l’italianità dei suoi componenti.

    AZIMUT .SVILUPPI NEGLI EMIRATI ARABI

    Ha firmato un accordo per acquisire l’80% di New Horizon Capital Management LTD (NHCM), una boutique di asset management basata presso il Dubai International Financial Center. Allo stesso tempo ha anche firmato un accordo parasociale con l’attuale management di NHCM per sviluppare il business negli Emirati, nella regione del Medio-Oriente  Nord Africa. La nuova entità si chiamerà New Horizon Ltd e servirà a offrire servizi integrati di asset management, gestioni patrimoniali, gestione fondi e ampliare la rete distributiva di Azimut nella regione.

    VOLUNTARY  DISCLOSURE E LE OPERE D’ARTE

    La voluntary disclosure nel consentire la regolarizzazione dei patrimoni detenuti all’estero in violazione della normativa fiscale nazionale, interessa al collezionista d’arte, che detiene le proprie opere all’estero senza averle dichiarate al Fisco. Le opere d’arte rientrano nella nozione di investimento che, come chiarito dall’Agenzia delle entrate in occasione dello Scudo fiscale.

    FRONTALIERI 2.0 . CHIARIMENTI AGENZIA DELLE ENTRATE

    Spartiacque 20 km per la tassazione dei frontalieri svizzeri. Se il lavoratore frontaliero risiede in un comune italiano che dista oltre 20 km dal confine dei tre cantoni (Grigioni, Ticino e Vallese) si vedrà applicata la convenzione sulle doppie imposizioni e il credito per le imposte pagate all’estero: questi i chiarimenti contenuti nella risoluzione dell’Agenzia delle Entrate.

    START UP

    Sono oggi più di 7mila e il Piano industria 4.0, varato dal ministro dello sviluppo economico, offre importanti agevolazioni per chi fa investimenti in innovazione: questo il filo conduttore del workshop “take a  walk on the startup side”, dedicato all’innovazione e alla disruption apportata dalle giovani imprese innovative svoltosi durante il 1° Milano Marketing Festival organizzato da Class Editori.

    L’AD di Digital Magics, il più importante incubatore italiano , quotato all’AIM, (ha chiuso il 2016 con una perdita di 3,2 milioni di euro), ha illustrato l’ecosistema delle startup raccontandone evoluzione ed evidenziando gli incentivi. Durante il workshop alcune startup hanno anche fatto annunci di lavoro, a dimostrazione che il settore è n forte espansione,  forse l’unica industry in grado di generare migliaia di nuove occupazioni ogni anno.

    WESTINGHOUSE ELECTRIC COMPANY: BANCAROTTA

    La società di costruzione e manutenzione impianti nucleari, uno dei simboli dell’industrializzazione americana, si prepara alla bancarotta. La società, controllata all’87% da Toshiba potrebbe già chiedere la protezione dai creditori garantita dal chapter 11 della legge fallimentare americana.

    SAUDI ARAMCO : LA PIU’ GRANDE IPO DELLA STORIA

    L’Arabia saudita ha annunciato di aver ridotto di oltre un terzo la tassa sugli utili ( da 85% a 50%),  di Aramco, la compagnia pubblica petrolifera per la quale stanno preparando la più grande IPO mai realizzata sui mercati finanziari il collocamento sul mercato del 5% della società è previsto per l’anno prossimo e le autorità saudite ritengono che l’operazione porterà alle casse pubbliche circa 2mila miliardi di dollari

    GIORGIO ARMANI E LA MARATHON

    Sarà title e technical sponsor attraverso la linea EA7 Emporio Armani della prima edizione della EA/ Milano Marathon, domenica 2 aprile, per rendere la maratona milanese la più fashion al mondo e aumentare il prestigio internazionale, con un totale di 25000 persone coinvolte come partecipanti.

    Patent box: chiusi otto accordi

    Dieci interpelli all’Agenzia delle entrate sulla stabile organizzazione, o meglio dieci interpelli sulla non configurazione, da parte di grosse multinazionali estere, della loro sede in Italia in stabile organizzazione. Non solo. Accordi preventivi (nuovo nome dei ruling) in forte crescita. Nel primo trimestre 2017, gli accordi hanno già superato quota 100, il numero di tutto il 2016. Ad anticiparlo, durante un convegno a Milano, Fabio Frontoso Silvestri, capo sezione Milano dell’ufficio accordi preventivi. Mentre, al momento sono arrivati a otto i patent box chiusi dall’Agenzia delle entrate e altri due in dirittura, per completare entro l’estate gli accordi con le dieci aziende del progetto pilota. Il capo area di Milano ha illustrato le novità operative introdotte con il decreto legislativo sull’internazionalizzazione (dlgs 147/2015) specificando che l’amministrazione italiana ha già ultimato l’invio delle informazioni sullo scambio dati 2016 ed è pronta per il nuovo scambio 2017; ha poi evidenziato che a differenza della precedente procedura di ruling che prevedeva, da parte del Fisco, una verifica di benchmark a tre anni dalla stipula del ruling su un arco temporale monitorato di cinque anni, attualmente l’Agenzia fissa l’analisi comunque dopo i cinque anni.  Per quanto riguarda il patent box, infine il capo area di Milano ha sottolineato come il 98% delle istanze presentate riguarda gli utilizzi diretti dell’agevolazione.

    BLACK ROCK E I ROBOT

    Ha deciso di riorganizzare drasticamente l’impero e puntare sui computer e l’intelligenza artificiale per guidare i suoi fondi azionari a gestione “attiva”. La svolta porterà all’eliminazione di decine di posti di lavoro e ad affidare le decisioni su quali titoli comprare e quando a ultra-sofisticati chip di silicio, software e algoritmi.

    EVASIONE FISCALE: LA RELAZIONE ANNUALE

    L’evasione fiscale e tributaria in Italia ha toccato quota 111 miliardi nel 2014, con un aumento del l’1,7% rispetto al 2013. È ciò che emerge dalla relazione di Enrico Giovannini (presidente della Commissione per la redazione della “Relazione annuale sull’economia non osservata e sull’evasione fiscale e contributiva”. La differenza, tra le imposte che si dovrebbero pagare e quelle effettivamente pagate, si è ampliata, nel 2014, a 111,6 miliardi di euro dai 108 miliardi del 2012. Nel dettaglio, il sommerso è al 30% nei servizi alle famiglie, 26% nel commercio, pubblici esercizi, 24% nelle costruzioni, 20% nei servizi alle imprese. Nel triennio 2012-2014, la propensione all’evasione è salita dal 23,6% al 24,8%.

    YELLEN : TASSI USA

    Atteso nel tardo pomeriggio il discorso del presidente della banca centrale, Janet Yellen, da cui potrebbero emergere indicazioni sul ritmo di rialzo dei tassi Fed nel corso dell’anno.

    BREXIT : NOVITA’

    • Con l’attivazione dell’Articolo 50 del Trattato di Lisbona, inizia oggi il percorso che porterà, per la prima volta uno Stato membro, la Gran Bretagna, fuori dall’Unione.
    • Il fondo Sovrano del Qatar che gestisce un patrimonio da 335 miliardi di euro, continuerà ad investire nel Regno Unito, in quanto vede ancora opportunità nel settore infrastrutture, senza escludere sanità e IT.

    BANCA INTESA E SHARING ITALY :

    A Torino presso il Grattacielo di Banca intesa , il 30 e 31 marzo, avrà luogo “ sharing Italy”. Il grattacielo diventerà una moderna agorà dove 150 imprese rappresentative di tutti i settori manifatturieri e merceologici del Paese, tra innovatori, creativi e pensatori, si alterneranno per parlare di crescita, innovazione e competitività, partendo dalla forza del Made in Italy.

    SALONE DEL MOBILE – IL FUORISALONE  (4-9 aprile)

    A fare da apripista alla primavera delle “ settimane” milanesi saranno Art Week legata alla Fiera MiArt, Borsa del Turismo, ma il piatto forte, quello che dovrebbe portare a Milano 400mila persone, tra operatori del settore arredo-design, appassionati e semplici curiosi, è l’apertura del Salone del Mobile, attorno a cui si svilupperà il “ Fuorisalone”: oltre 1000 eventi che prenderanno forma in 11 distretti del design sparsi per tutta la città, con un programma fittissimo e variegato grazie alla collaborazione sinergica tra Comune, Salone, FuoriSalone e Camera di Commercio.

    ITALIA OGGI : 25 ANNI DI ATTIVITA’

    In occasione dei suoi 25 anni, Italia oggi presenta il “Libro D’Oro delle Professioni” , per raccontare la storia, la realtà e i progetti di  professionisti che hanno fatto grande l’Italia.

    LIU JO . RISULTATI 2016 E SVILUPPI

    Ha chiuso il 2016 con un fatturato di 305 milioni, quasi raddoppiato rispetto a quello del 2016. Per il 2017 si prevede una crescita del 3% che potrebbe essere molto maggiore dopo le due operazioni di acquisizione da chiudersi nel corso dell’anno ( la linea uomo e Nardelly Luxury) per portare il fatturato a quota 400 milioni. I due fratelli proprietari dell’azienda, rimangono tali, anche se modificano le rispettive partecipazioni , non escluso a medio termine l’eventuale apertura a investitori esteri privati o istituzionali, nonché una quotazione in Borsa.

    PRIVATE EQUITY . CONVEGNO AIFI

    Nel corso del convegno AIFI, svoltosi a Milano il 27 u.s., sono stati presentati i dati degli investimenti effettuati da fondi di private equity, venture capital e di private debt nel 2016. Gli investimenti di private equity e venture capital sono aumentati del 77%, rispetto al 2015 ( 8,2 miliardi, di cui il 69% operatori internazionali), mentre i fondi di private debt hanno impiegato 378 milioni (+87%).

    Secondo il direttore AIFI: “il record di investimenti dei fondi nel 2016 è stato raggiunto grazie al ruolo determinante degli operatori internazionali che non hanno una base in Italia: questo è positivo perché significa che il Paese attira capitali, ma ora bisogna porsi l’obiettivo di radicare questi investitori nel nostro Paese.”

    CAIRO COMMUNICATIONS . RISULTATI 2016

    Archivia anche il 2016 in utile, seppur in calo a perimetro omogeno, pari a 7,1 milioni, rispetto agli 11,1 milioni del 2015, ricavi lordi consolidati pari a 263,7 milioni di euro contro 260, principalmente per effetto del consolidamento di Rcs che ne ha comportato un incremento annuale di circa 368 milioni di euro.

    BANCA FARMAFACTORING: NUOVA IPO

    Borsa Italiana si appresta ad accogliere una nuova azienda. Anche BFF Banking Group punta a sbarcare a breve a Piazza Affari, affiancando Unieuro, che proprio in questi giorni ha in corso la propria IPO.La società, specializzata nella gestione e nello smobilizzo pro-soluto di crediti commerciali vantati nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni in Europa, ha ottenuto il via libera da Borsa Italiana e dalla Consob alla quotazione a Milano; BFF Banking Group dovrebbe debuttare a Piazza Affari il 7 aprile. L’offerta di BFF Banking Group è destinata esclusivamente a investitori qualificati.

    FERRERO. RISULTATI 2016

    Ha chiuso l’esercizio 2015-2016 con un fatturato in crescita dell’8,2% a 10,3 miliardi di euro

    Powered by WordPress Web Design by SRS Solutions